Società storica della Valdelsa: diretta video

Sabato 30 Maggio 2020, alle ore 17:00
siete invitati alla diretta video (vedi sotto le informazioni per l’accesso) della seguente iniziativa:

La peste del Seicento in Valdelsa.
Una rilettura di Bandiera gialla a Poggibonsi di Costantino Antichi

Intervengono:

  • Fabio Dei  (Società Storica della Valdelsa)
  • Nicola Berti (Assessore alla Cultura del Comune di Poggibonsi)
  • Fabio e Pietro Antichi (figlio e nipote dell’autore)

Relazioni di:

  • Rossella Merli (Società Storica della Valdelsa)
  • Gabriele Beatrice (Amici dell’Archivio Storico di Empoli)
  • Giovanni Cipriani (Università di Firenze)

Descrizione dell’iniziativa:
L’esperienza della pandemia da coronavirus e di sospensione delle attività sociali, da cui stiamo uscendo, ci spinge a riflettere su precedenti storici di contagio e sulle analogie con il presente che possono evidenziare, pur nella grande differenza dei contesti. In questa prospettiva è utile tornare a leggere lo studio che Costantino Antichi pubblicò negli anni ’70 sulla peste del 1630-33 in Valdelsa, Bandiera gialla a Poggibonsi (1975). Interamente basato sulla cronaca coeva di Domenico Della Rocca, il libro ricostruisce i vari aspetti della reazione della comunità locale alla gravissima epidemia: dalle misure di igiene pubblica e di isolamento sociale, alle credenze popolari, alle politiche economiche e amministrative. Il dibattito sarà anche l’occasione per ricordare la figura di Costantino Antichi, figura rappresentativa di una intera generazione di storici valdelsani, di cui ricorre quest’anno il centenario della nascita.

Informazioni per l’accesso alla diretta video:

Per l’accesso alla diretta video, poco prima delle 17:00, fai click su questo link:

https://meet.google.com/bsm-oyou-mbf

attendi che si attivi la telecamera e il microfono, poi fai click su “Partecipa” e, una volta approvata la tua richiesta, comparirai tra i partecipanti attivi alla diretta.
In alternativa, sempre sabato prossimo alle 17:00, puoi partecipare un maniera passiva tramite una diretta Facebook visibile sulla pagina della Società a questo link:

 

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.