Footgolf Toscana. 11° Tappa Regions’ Cup al Golf Club Castelfalfi

Stefano Santoni in garaFOOTGOLF TOSCANA
organizza:

Sabato 4 luglio  2015 – Golf Club Castelfalfi, Montaione (Firenze)

11° e ultima tappa Regions’ Cup Toscana

www.footgolftoscana.it
“Unisci l’eleganza del golf alla popolarità del calcio!”

Eccoci giunti all’11° e ultima tappa della stagione 2014/15 di Footgolf Toscana, che si giocherà al Golf Club Castelfalfi a Montaione (Firenze). La gara è aperta a tutti, maschi e femmine, grandi e piccini. Anche chi non ha mai giocato potrà partecipare senza problemi e il nostro staff saprà accogliervi per fornirvi tutte le spiegazioni necessarie. Chi ha già giocato in questo campo dice di essere rimasto estasiato dal paesaggio: un luogo da fiaba, con le delle viste mozzafiato e un percorso di gara tra i più belli d´Italia, dove contano la precisione e la strategia.

A footgolf si gioca con un pallone da calcio e l’obiettivo è fare buca, che ha un diametro di 50 cm., nel minor numero di calci possibili. Le regole sono le stesse del golf e a seconda delle distanze le buche sono par 3, par 4, par 5. Le buche sono sempre 18 e per terminare il percorso si passano all’incirca tre ore in un ambiente suggestivo, immersi nel verde. L’abbigliamento di gioco richiesto è il seguente: pantaloni, tuta o bermuda, calzettoni da gioco fino al ginocchio, maglia, tuta, k-way o polo (no t-shirt), scarpe da tennis o da calcetto, divieto assoluto invece per le scarpe da calcio. Ogni iscritto deve portare un pallone da calcio misura numero 5.

Il footgolf è anche una gara a squadre: il punteggio di squadra è formato da quello dei migliori 3 giocatori schierati. In pratica, se una squadra schiera 10 atleti, potrà scartare i peggiori 6 punteggi, guardando il fatturato dei best 3. Saranno molti i team che parteciperanno e sabato a Castelfalfi daremo il benvenuto a ben 8 nuovi team: F.C. Livercool, US Olle’, Footgolf Pisa, Tau Footgolf, Footgolf Capannoli, V.A.V., Drink team, R&D Footgolf.

Le quote di iscrizione sono: € 25 cat. maschile, € 20 femminile, soci golf club ed under 18.
I gruppi di gioco saranno pubblicati entro le 20 di venerdì 3 luglio sul sito www.footgolftoscana.it
Per iscriversi basta inviare una mail a info@footgolftoscana.it indicando nome, cognome, data di nascita, ev. squadra.
Il programma della giornata di sabato 4 luglio: dalle 15 alle 15:30 tutti i partecipanti dovranno registrarsi per pagare la quota di partecipazione. Ore 15:45, riunione tecnica.
Ore 16, trasferimento alle buche (i giocatori partiranno da buche diverse in gruppi di 4/5).
Ore 16:30, partenza “shotgun” (tutti insieme) al suono della sirena. Al termine, oltre alla premiazione della tappa, ci sarà la premiazione del Campionato Regionale, con premi per tutte le squadre e i primi tre classificati di ogni categoria.

Footgolf, best game ever invented!

Contatti:

Ufficio Stampa Footgolf Toscana
email: ufficiostampa@footgolftoscana.it
tel: +39.3336851604
www.footgolftoscana.it

Classica 2015. Rassegna musicale

classic2015
RASSEGNA MUSICALE COMUNI DI GAMBASSI TERME E DI MONTAIONE

Continuano i concerti con ‘Classica’ consueta rassegna nei chiostri e nei conventi di Gambassi Terme e Montaione. In programma insolite pagine musicali insieme alle più celebri della letteratura per musica da camera con l’alternanza di alcuni gruppi da camera dell’ORT in formazioni che vanno dal duo al quintetto, fino ai tradizionali ensemble.
Domenica 28 giugno 2015 secondo appuntamento alla Pieve di Santa Maria a Chianni a Gambassi Terme, con il Quintetto d’Ottoni e Percussioni dell’ORT interprete delle più belle colonne sonore del cinema, le melodie più celebri e affascinanti della storia del cinema, da Morricone a Zimmer, da Schifrin a Piovani. Ricordiamo l’ultimo appuntamento a Gambassi, domenica 5 luglio con ‘Basseggiando…’ del duo violoncello e contrabbasso, per le musiche di Sammartini, Bach, Mozart, Levitin, Rossini.

Scarica il dettaglio dell’evento (pdf)

Comunicato IHP – salvato un puledro sulla Calvana

logoihpc

Comunicato IHP 25 giugno 2015

Puledro in fin di vita ritrovato sulla Calvana: adesso è salvo e affidato a una famiglia.

All’inizio di giugno siamo stati allertati da una segnalazione: un puledro di pochi giorni agonizzava sulla riva fangosa di un laghetto di abbeverata sulla Calvana (catena montuosa tra Prato e Firenze).

Il passante che lo ha trovato aveva avvertito i Vigili del Fuoco e le successive operazioni di recupero hanno coinvolto anche il Corpo Forestale. Una volta estratto dalle acque il puledro, che era in condizioni critiche e completamente ricoperto dal fango, è stato ricoverato presso l’abitazione della nostra veterinaria, Dott.ssa Agnese Santi. A una prima visita si presentava estremamente debole e disidratato ed era inoltre a rischio di setticemia. Aveva al massimo due giorni di vita. Della mamma nessuna traccia, tanto che non è esclusa l’ipotesi che sia morta subito dopo il parto.

Crostino-IHP giu 2015 (3)Crostino (così è stato chiamato dai suoi soccorritori) ha dovuto ricevere cure intensive: fluidi, plasma e antibiotici; e nelle prime settimane è stato necessario alimentarlo ogni ora e mezzo con latte in polvere. Grazie alla dedizione e alla competenza della Dott.ssa Santi, Crostino oggi fortunatamente sta bene. Il Sindaco del Comune di Vaiano (Prato), competente per territorio lo ha affidato a IHP: e noi gli abbiamo già trovato una famiglia amorevole che se ne prenderà cura per il futuro, con la nostra vicinanza e assistenza.

Con l’occasione abbiamo chiesto un incontro al Sindaco per tentare di risolvere la questione dei cavalli bradi della Calvana, un gruppo di cavalli selvatici che potrebbero essere una risorsa naturalistica da valorizzare e che invece oggi non godono di alcuna tutela, finendo spesso preda di pseudo allevatori senza scrupoli.

 

 

 

Fonte: IHP

 

 

Montaione torna al passato: accessi alla manifestazione

Ecco alcune informazioni sugli accessi per la manifestazione Montaione torna al passato:

– le strade del centro storico interessate dalla manifestazione saranno chiuse dalle ore 12 di sabato 27 alle ore 23 di domenica 28, ma i pedoni pagheranno un biglietto solo a partire dalle 17 di sabato 27, per cui chiunque avesse necessità di recarsi nei negozi o altro, può farlo prima di questo orario, altrimenti dovrà pagare il biglietto di accesso;

– il biglietto è di 5€ per i non residenti a Montaione, 3€ per i residenti a Montaione;

– non pagano i bambini da 0 a 14 anni;

– i residenti o negozianti nelle zone chiuse al traffico (via Roma, via Ammirato, via Cresci, piazza della Repubblica, p.za Ammannati, piazza della Concordia, P.za Branchi) non pagano biglietto, come scritto nella lettera inviata a casa, sarà loro fornito un pass o braccialetto al momento del primo accesso alla zona chiusa;

– i proprietari di immobili, o chi avesse necessità particolari (un anziano da accudire) devono comunicarlo prima, come scritto nella lettera, e a quel punto gli verrà dato un pass ulteriore, anche in questo caso consegnato ai punti di accesso al centro storico;

– chi deve andare a messa sarà ovviamente fatto passare, come pure chi dovesse andare in farmacia, che peraltro si trova esattamente nel punto di accesso alla zona chiusa;

-il residente o negoziante della zona chiusa che dovesse entrare in auto per caricare o scaricare merce o altre mansioni non potrà farlo;

Tutti i diretti interessati sono già stati informati e l’amministrazione comunale darà ulteriori informazioni sul sito del Comune e su Facebook prima di sabato. Il personale dell’ufficio cultura, dell’ufficio turistico e poi quello alle entrate della zona chiusa rimangono comunque a disposizione per qualsiasi informazione.

L’alta valle dell’Egola

di Maresco Martini

marescomartiniSi parte di primo mattino,con l’intenzione di andare a camminare nel parco di Castelvecchio, arrivati a Moriolo la macchina và in riserva, ma, andiamo avanti tanto a Montaione c’è il distributore. Passiamo dalle Mura ci fermiamo qui, ormai siamo a Montaione, ci dobbiamo fermare anche alla coop. A Montaione il distributore è chiuso per motivi logistici ecc, dice il foglio appeso alla pompa di benzina.
E’ ora dico?,

Continue reading L’alta valle dell’Egola

Pallavolo UISP: pronti, attenti, Rimini!

di Irene Perrone

foto riminiAdesso è ufficiale! Tra pochissimi giorni la squadra femminile di Pallavolo UISP parteciperà ai Campionati Nazionali di Pallavolo organizzati come ogni anno dalla UISP. Si tratta quest’anno della trentatreesima edizione, la dodicesima organizzata nella cittadina romagnola.

Le ragazze arriveranno a Rimini giovedì 18, in tempo per partecipare alla consueta serata di apertura con l’estrazione delle combinazioni di partite che formeranno il torneo. Le partite inizieranno invece venerdì e proseguiranno per tutta la giornata di sabato. La frequenza delle partite dipenderà dal numero delle squadre partecipanti e dall’organizzazione del torneo.

La mattinata di domenica sarà invece dedicata alle finali e la manifestazione terminerà nel pomeriggio con la premiazione di tutte le squadre partecipanti ai vari campionati.

Anche quest’anno quindi la squadra femminile porterà il nome di Montaione in un’importante competizione a livello nazionale, sperando di replicare l’ottimo risultato ottenuto due anni fa nella stessa manifestazione.

Concerto Ajone Music School

CONCERTO 16 GIUGNO 2015 – AJONE MUSIC SCHOOL

LOCANDINA_CONCERTO
Fai click qui per scaricare il volantino

Imperdibile appuntamento questa sera a Montaione, in Piazza della Repubblica, per una serata di grande musica.
I ragazzi della Ajone Music School, allievi del noto cantautore Alberto Mons, si esibiscono in un concerto di grande livello: chitarre acustiche, elettriche e classiche, basso e batteria per suonare brani che hanno fatto la storia della musica, spaziando dal pop e soul americano di qualche anno fa fino al punk rock dei giorni nostri.
In mezzo, pezzi indimenticabili tratti dal rock degli anni 60 e 70, ma anche brani di alta scuola…e uno dei più grandi successi di Fabrizio De Andrè.

Il concerto fa parte degli eventi in programma per l’Estate Montaionese.

Sul palco si esibiranno ragazzi e ragazze di tutte le età per interpretare gli arrangiamenti di Mons su alcune delle più belle canzoni di sempre: il coinvolgimento del pubblico è garantito.

Ajone Music School

Per contatti e informazioni: Alberto Mons 333 2045528333 2045528

Classica. Rassegna musicale

“CLASSICA” – RASSEGNA MUSICALE COMUNI DI GAMBASSI TERME E DI MONTAIONE
“Classica” l’appuntamento musicale estivo dei Comuni di Gambassi Terme e Montaione riprende domenica 14 giugno.

La manifestazione nasce nel 1992 con i “Pomeriggi musicali a San Vivaldo”, concerti di musica classica effettuati tutte le domeniche del mese di luglio alle ore 18.00. Dal 1995 l’iniziativa ha preso il nome di Classica e si svolge in collaborazione fra i Comune di Gambassi Terme e di Montaione.
Come di consueto anche quest’anno l’organizzazione dei concerti è affidata alla Fondazione Orchestra della Toscana, che ha formulato per i due Comuni un articolato programma in cui sono impegnati i solisti e le varie formazioni concertistiche dell’ORT. In programma insolite pagine musicali insieme alle più celebri della letteratura per musica da camera con l’alternanza di alcuni gruppi da camera dell’ORT in formazioni che vanno dal duo al quintetto, fino ai tradizionali ensemble.
Per il mese di Giugno, e la prima domenica di Luglio, tre gli appuntamenti alla Pieve di Santa Maria a Chianni a Gambassi Terme, con ‘Le più belle colonne sonore del cinema” (28 giugno), il ‘Basseggiando…’ del duo violoncello e contrabbasso (5 luglio), e con l’Ottetto di Schubert per l’esecuzione dei Cameristi dell’ORT, in programma questa sera.

Programma
I Concerti alla Pieve
Pieve di Santa Maria a Chianni – GAMBASSI TERME
Domenica 14 giugno – ore 18.00
I Cameristi dell’ORT: l’Ottetto di Schubert
Accadeva nel 1824 che il conte Ferdinand Troyer, nobile austriaco, filantropo e ottimo clarinettista amatore, desiderasse nelle sue serate di svago e divertimento affiancare al settimino di Beethoven un altro pezzo in cui il clarinetto fosse in evidenza. Si rivolse allora a Schubert, e fu così che nacque l’Ottetto in fa maggiore. Poteva accadere e accadde nel 1824 che, non per “fare la storia”, non per fissare “pietre miliari”, non per scrivere una delle pagine più alte della musica occidentale, ma per riempire le ore di svago appassionato del Conte (e per guadagnarsi qualcosa per riempire il proprio stomaco), Schubert facesse “la storia”, fissasse una “pietra miliare” della musica da camera e scrivesse una delle pagine più alte della musica occidentale.
Accade oggi, a 191 anni e 909 km di distanza, che un gruppo di prime parti dell’Orchestra della Toscana si riunisca per godere insieme a voi questa ora di sublime svago musicale.

Daniele Giorgi violino conceratore
Andrea Tacchi violino
Stefano Zanobini viola
Augusto Gasbarri violoncello
Amerigo Bernardi contrabbasso
Marco Ortolani clarinetto
Andrea Albori corno
Paolo Carlini fagotto

comunicato stampa 2015 (pdf)

Festa della Racchetta Antincendio

Torna la festa della Racchetta Antincendio di Montaione con tante novità per tutti, bambini giovani e adulti:

la manifestazione parte venerdi sera con la Maratona di Calcetto Futsal, 24 ore di calcetto interrottamente (giunta alla 3° edizione) che raccoglie squadre da tutto l empolese Valdelsa, 16 squadre si scontreranno ininterrottamente per 24 ore,  a gironi da venerdi alle ore 20,00 fino alla finale che si svolgerà sabato alle 20,00 con telecronaca da parte di Paci e Ceccherini.
Sempre venerdi Ristorante aperto tutta la notte e musica con DJ set.

Sabato: ristorante aperto con menù speciale chiocciole e lampredotto (oltre al menu normale di ristorante e pizzeria), telecronaca della finale con Paci e Ceccherini e a seguire spettacolo Il Peggio di Paci e Ceccherini.

Domenica esposizione Agricola dei trattori d’epoca e attrezzatura per l agricoltura con mercatino di prodotti alimentari a filiera corta. Giochi e intrattenimento per i bambini con il parco dei gonfiabili e con la possibilità di guidare i mini quad.

Evento Racchetta Montaione

La maremmana

di Maresco Martini

montautoNon andiamo quasi mai a camminare con i gruppi, essendo io e mia moglie due appassionati camminatori, molte volte, si guarda al mattino il cielo: sa andà? Io penso dove andare, lei prepara tutto l’occorrente appena pronti si parte per un cammino.

Ma quella volta attirato dai ricordi decidemmo di associarci al Giglio per percorrere la Maremmana, il sentiero che portava a Castelfiorentino da Montaione attraverso l’alto Orlo la Maremmana Bramasole, Montauto, i Praticelli. Si parte da casa con un progetto: si lascia l’auto in cima ai Rimorti,poi si và a Castelfiorentino a piedi, poi con il Giglio si arriva a Montaione, noi poi si ritorna camminando da Santo Stefano.

Si parte camminando dalla zona sportiva, ma dopo il semaforo della circonvallazione, vanno per via Pantano: O questa? Dico, va bene mi rispondono, saliamo alla Torribina e poi a Montauto, ma la Maremmana saliva dritta ad ovest di Montauto. Non seppero rispondermi, poi vidi che uno dei pezzi più belli e panoramici se li era ingollati la cava della fornace un km di sentiero non esiste più ingoiato dalla cava della fornace, Realtà e ricordi cozzano, forse è meglio tenere i ricordi…… Nel sentiero dietro Montauto ho visto passare tanta gente specie il Sabato, passavano le contadine col paniere dei polli da vendere al mercato, col capo fuori, molte un paniere per braccio. Noi stessi, da Montauto si scendeva in – castello- dal sentiero. Dopo il 1949 cominciarono a passare i primi siciliani tornati in Bramasole con le loro giacche di velluto, passavano dando il buongiorno, -noi al mattino al massimo ci davavamo del – o brodo!. E noi ragazzi ci – divertiva: gnamo! Si và a dà ‘i bongiorno ai siciliani che passano……

Io ho raccontato, dopo Montauto della ginestra sul poggio dello Squilleri che era lì da secoli ma che alla prima aratura di trattori è essiccata c’era una leggenda che vi pascolasse le pecore Santa Verdiana, io ho visto donne girarsi in sù e segnarsi, ho visto la ginestra già seccata da un anno- ora non c’è più neanche il poggio e quasi spianato dalle arature dei trattori.

Poi la casetta del ciottolo, non ho mai saputo come si chiamassero erano marito, moglie e figlio. Li chiamavano: il ciottolo, la ciottola e il figlio il ciottolino, passavano in fila indiana con quella andatura – a ginocchi in avanti, il figlio chiudeva la fila……

Arrivati alla Maremmana uno del Giglio che diceva spesso fra poco arriva Rino…

E giunti in Orlo arrivò fra l’erba alta e i rovi Rino Salvestrini è arrivato e conoscendolo ho potuto sapere di che spessore era: Ci ha spiegato l’alto Orlo, i mulini a maltempo,indicato i ruderi, la modernità di questi mulini, mi ha donato alcune sue pubblicazioni che io e Chiara mia moglie ci siamo buttati a capofitto sui suoi libri, purtroppo dopo quel giorno non l’ho più incontrato personalmente . Risaliti in Montaione abbiamo fatto sosta pranzo ai Mandorli, poi salutati gli altri partecipanti Giù in cammino per ritornare a Castelfiorentino da Santo Stefano zona che Chiara adora per la bellezza dei piaggioni, io anche per i ricordi. Giunti alla strada di Ceciaia siamo saliti su quel poggio- magico per mè, mi siedo e chiudo gli occhi e mi ritornano alla mente voci e cose daltri tempi…..-vai gina, vai al solco, mettimi i segni che semino, fa burrasca c’è da ammontià il fieno….- Li riapro e sento silenzio e vedo un rudere giù a mezza costa… Ma i piaggioni sono sempre lì ancora belli nella primavera. Da lì vedo il mio mondo: i piaggioni dove in gioventù ho lavorato e dove mi hanno incantato. Scesi in diretta verso la via d’Orlo e risalito il breve tratto di salita e l’auto che ci aspetta……

L’amministrazione comunale attiva il servizio “ComMon”: le segnalazioni dei cittadini al 335 423 698

Logo ComMon v1.2

L’amministrazione attiva un nuovo servizio via Whatsapp, SMS e segreteria telefonica. E’ il servizio ComMon.

Da lunedì 8 Giugno è attivo il nuovo numero 335 423 698: semplice, veloce e immediato per comunicare con il Comune di Montaione e migliorare la vita della comunità.

La parola “common” in inglese significa “comune”, cioè pubblico. La parola “ComMon” è anche però un’abbreviazione di “COMune di MONtaione”.

Il nome prende spunto infatti dallo scopo di questo servizio: permettere a qualunque cittadino (montaionese o no) di avere un nuovo canale per inviare segnalazioni, suggerimenti, idee all’amministrazione comunale che si ritengono utili per il territorio montaionese in aggiunta a quelli già in uso quali la mail urp@comune.montaione.fi.it o il contatto diretto con gli amministratori (assessori e consiglieri comunali).

Il cittadino che desidera utilizzare ComMon potrà farlo in uno dei modi seguenti:

1) Componendo il numero 335 423 698 per lasciare un messaggio alla segreteria
2) Inviando un SMS al numero 335 423 698.
3) Utilizzando WhatsApp con il numero 335 423 698 per inviare gratuitamente messaggi testuali senza limiti, immagini, video, messaggi vocali, coordinate GPS.

“Crediamo” – ha dichiarato il Sindaco di Montaione, Paolo Pomponi – “di aver creato un mezzo veloce, semplice, moderno, diffuso e immediato per aumentare la comunicazione tra i cittadini e la pubblica amministrazione. Il nostro territorio è notoriamente vasto ma con scarsa densità abitativa: non ci sono dipendenti comunali o associazioni di volontariato che compiono giornalmente verifiche su tutto. E’ anche e soprattutto il cittadino che sa come migliorare ulteriormente il posto che frequenta o dove vive. E per cittadino – precisa il Sindaco – intendo non solo quello di Montaione: la possibilità di accettare segnalazioni anche da cittadini non montaionesi è preziosissima poiché spesso dall’esterno si notano particolari non visibili o di poco conto per chi vive nella comunità.

Invito pertanto tutti a memorizzare questo numero sulla propria rubrica telefonica e di servirsene: giornalmente rileveremo la presenza delle segnalazioni (anche anonime), le analizzeremo e le riporteremo in un apposito registro elettronico”.

“Semplificando” – conclude il Sindaco – “le segnalazioni potrebbero riguardare temi comuni come illuminazione, presenza di discariche abusive, viabilità, decoro urbano, servizi migliorabili, esigenze comuni”.

E’ uscito il numero 7 di Citt@diniNews

logocittadininews

E’ uscito il settimo numero di “Citt@diniNews”, la newsletter del Comune di Montaione. Citt@diniNews è inviata per posta elettronica agli utenti registrati ed è pubblicata anche sul sito del Comune di Montaione.
Per registrarsi a “Citt@diniNews” e ricevere la newsletter via email è sufficiente inserire il proprio nome/cognome ed il proprio indirizzo email nell’apposita sezione sull’home page del Comune.

Scarica CittadiniNews-7-2015

Ricordo del Marchese Cosimo Ridolfi, politico e agronomo montaionese

Di Rino Salvestrini

2015: quest’anno è da ricordare Cosimo Ridolfi, per i 150 anni dalla morte; certamente ci saranno, spero, cerimonie e conferenze ben più degne di queste righe, ma temo la dimenticanza e poi ci tengo a dire che il marchese era un montaionese  e che non seppe mai di essere un castellano!

Cosimo RidolfiMolto si è detto e soprattutto molto si è scritto sul Marchese Cosimo Ridolfi, ma non è consigliabile attingere alle varie storie dell’uomo e delle sue opere sia in politica che in agricoltura, rifriggendo il già noto. Posso soltanto telegraficamente in poche righe sintetizzare  chiedendo scusa all’ interessato.

Cosimo Ridolfi nacque nel 1794 a Firenze, fece studi di botanica, storia naturale e fisica  a Firenze e Pisa e, ad appena 19 anni, fece parte dell’ Accademia dei Georgofili e nel 1826 ricoprì la carica di vicepresidente. Nel 1827 fu fra i fondatori della Cassa di Risparmio di Firenze e nel 1834 aprì a Meleto la prima scuola agraria che fu visitata nel ’41 dal Granduca , chiusa nel ’42 e riaperta a Pisa l’anno dopo dove i Ridolfi  iniziò le lezioni di agraria. Poi verrà l’ Istituto Agrario di Firenze. Fu gonfaloniere di Empoli dal 1840 al 1846. Da ricordare le sue scuole di mutuo insegnamento secondo il metodo lancasteriano; il “Giornale agrario” fondato col Lambruschini e il Vieusseux; soprattutto sono da ricordare le nuove concezioni agrarie sperimentate a Meleto, conosciute come “le colmate di monte” e “le coltivazioni di poggio” di  Agostino Testaferrata.

Nel 1848 ricoprì le cariche di ministro degli Interni, dell’Agricoltura, dell’Istruzione, degli Esteri e anche di presidente del Consiglio. Nel 1860 fu nominato senatore del Regno d’Italia. Morì a Firenze nel  1865.

Però cercherò di rimediare con qualcosina di piccolo, ma di originale, che riguarda i rapporti del Marchese con Montaione in Valdelsa, anzi queste pagine sono dedicate all’illustre concittadino.

Scarica Il Marchese Cosimo Ridolfi (pdf)

 

Contadini si nasce!

di Maresco Martini

contadino_1Un giorno che giravamo con l’altoparlante io e Renato Scarselli da una strada all’altra per invitare i mezzadri a partecipare ad uno sciopero a microfano spento Renato mi disse: si fa, ma ormai per i mezzadri e persa, l’industria ne ingoia parecchi al giorno, è una categoria finita…… Non dormii dopo tutta la notte e la mattina dopo mi dacisi: anche io cesso di fare il contadino.
Mi piaceva il tagliatore di tomaie e un parente era del tempo che mi diceva: vieni da me che ti insegno, poi trovi presto una fabbrica.
E una mattina alle otto sono già al lavoro. Non la faccio tanto lunga, in poco tampo ero operaio, in diversi anni artigiano.
Ho lavorato fino alla pensione professionalmente bene, ho lavorato da e per nomi prestigiosi, ma la libertà quella di affacciarsi alla finestra e guardare il tempo, quella di leggere un libro e gustarmelo, quella di scambiare qualche parola senza guardare l’orologio ed altre cose che forse molti non capiranno l’ho avuta con la pensione, non per i quattro soldi che mi danno, ma per la libertà!
Ho fatto tante esperienze, tanti amici, ho potuto, lavorando sodo, comperarmi la casa e il terreno, ma contadini si nasce e per fortuna mia contadino sono ritornato, anche se per divertimento.
Nel frattempo sono spariti i vicini di podere, quelli che ci chiamavamo di poggio in poggio, se ce ne sono, hanno un trattore e li vedi se per caso ci si incontra alla Coop.
A volte mi domando, mentre zappo o vango: sono vivo o sono il fantasma di Neno, Santi,il Pascano, Nano del Dugo………..Ecco perchè sono quì con questo aggeggio a raccontare…. un pò troppo tardi, la memoria vacilla, vù direte perchè non lo hai raccontato prima?
Ero distratto dall’orologio: mi guadagnavo da vivere -a ore- non a stagioni

Notti dell’archeologia 2015

LE NOTTI DELL’ARCHEOLOGIA 2015
MUSEO CIVICO DI MONTAIONE Via Cresci 17/19

Martedi 30 giugno – ore 21.30
“Una notte al Museo”
Laboratorio sulle tecniche di fabbricazione del restauro per bambini e ragazzi dai 6 ai 15 anni
Apertura straordinaria del Museo ore 21.00 – 24.00

Venerdì 24 luglio – ore 21.30
“Nuove ricerche a Montaione. Lo scavo in Loc. S.Antonio” – Conferenza
Apertura straordinaria del Museo ore 21.00 -24.00

ingresso gratuito

Per informazioni:
Ufficio Cultura del Comune di Montaione
Tel. n. 0571/699267 – Fax 0571/698461
Email: cultura@comune.montaione.fi.it

Scarica il volantino (pdf)

 

Chi è Maresco Martini

Vi presentiamo oggi…Maresco Martini: per molti sicuramente un nome ed un volto familiari. Montaione.NET da oggi si avvarrà anche della sua preziosa collaborazione, amante della natura e del trekking e conoscitore dei sentieri di tutta la Toscana. Ovviamente amante del nostro territorio.

Maresco Martini
Maresco Martini (foto da tuscanyholidaysmontaione.blogspot.it)

Sono nato a Castelnuovo d’Elsa figlio di mezzadri a dodici anni trasferimento a Castelfiorentino- Montauto. A17 anni sempre mezzadri trasferiti a Cerreto Guidi, successivamente a San romano di Montopoli. Ultimo trasferimento a San Miniato come mezzadro, sposato sono entrato in fabbrica come tagliatore di tomaie, quindi artigiano sino alla pensione,malgrado avessi cambiato professione ho sempre frequentato il mondo contadino e ho sempre abitato, come attualmente in campagna.
Di scuola ho solo le elementari, malgrado le insistenze del maestro e dei familiari.
Appassionato di lettura sin da bambino e con un lavoro come il contadino specie nei mesi invernali ho letto tanto, e tuttora leggo privilegiando la narrativa.
Conosciuto mia moglie montanara della Lunigiana, appassionata camminatrice, ho iniziato nel poco tempo libero a camminare un poco dappertutto privilegiando le nostre zone.  Con la pensione e i figli autonomi molto abbiamo camminato sino ad essere stato chiamato a Terra Nostra e da perfetto sconosciuto sono diventato popolare e per 5 anni ho presentato borghi e luoghi di campagna. Ho pubblicato due libri di racconti: il primo: Alla Grazia di Guarda chi C’è. e Radici Contadine.

Comunicato IHP – Due interventi sul territorio in soccorso di animali in difficoltà

logoihpc

Continuiamo a ricevere segnalazioni di maltrattamento da varie località italiane, che richiedono un grosso lavoro di verifica e poi di intervento con i pochissimi mezzi legislativi a disposizione. Per fortuna, però, non sempre la soluzione è nella denuncia, anzi siamo ben felici quando possiamo risolvere dei casi e soccorrere gli animali aiutando anche i proprietari in buona fede.

Negli ultimi giorni questo è avvenuto in due circostanze, entrambe in provincia di Firenze. Il primo intervento è stato svolto in collaborazione con Striscia La Notizia ed è stato raccontato nel servizio andato in onda ieri sera:

http://www.video.mediaset.it/video/striscialanotizia/servizio/cavalli-e-asini-in-difficolta_540898.html

Si trattava di cavalli, asini e pony detenuti in condizioni precarie tanto da aver sviluppato pericolose patologie ai piedi (in particolare gli asini). Approfondendo la segnalazione e parlando con i proprietari, però, abbiamo capito che eravamo di fronte non a dei maltrattatori ma a persone che si erano trovate in quella condizione a causa di varie vicissitudini. Continue reading Comunicato IHP – Due interventi sul territorio in soccorso di animali in difficoltà

Stasera e domani sera tutti a cena al parco dei mandorli per la scuola primaria!

SCUOLA PRIMARIA DI MONTAIONE

Giovedì 28 maggio e Venerdì 29 maggio 2015

INSIEME A CENA AL PARCO DEI MANDORLI

PER AIUTARE LA SCUOLA DEI NOSTRI BAMBINI

Cena dalle ore 19:00 (la cucina chiude solo alle 22.30)

Menù alla carta

Scelta di antipasti, Primi, un Secondo piatto con patatine,  Pizze e dolci

L’invito a partecipare è rivolto a tutti

Un’occasione per una bella serata in compagnia

e per finanziare la nostra scuola primaria

Assemblea pubblica per la presentazione del progetto di accoglienza dei migranti

IMG_5964
Al centro: L’assessore Elena Corsinovi, il Sindaco Paolo Pomponi e Don Andrea Cristiani insieme ad altri due rappresentanti del gruppo Shalom: Luca Gemignani e Idris.

Si è svolta lunedì 25 maggio l’assemblea pubblica in cui l’Amministrazione Comunale ha presentato il Progetto Accoglienza Migranti del Comune di Montaione. L’incontro, che ha visto la partecipazione di molti montaionesi, si è svolto in un clima sereno, in cui l’Amministrazione ha spiegato le modalità con cui intende affrontare gli arrivi. Presenti anche alcuni rappresentanti del Movimento Shalom, associazione che ha messo a punto anche un programma di attività culturali che mireranno ad un’integrazione vera e all’impegno reciproco.

Il progetto prevede, infatti, oltre alla sistemazione e alla gestione delle necessità quotidiane, il coinvolgimento di figure che svolgano il ruolo di mediatori culturali, che possano spiegare il contesto che accoglierà queste persone, che coadiuveranno chi insegnerà loro la nostra lingua, ma anche facciano capire quali possono essere le reali prospettive di vita, nonché i diritti ma anche i doveri, infine, il concetto di solidarietà e dell’impegno reciproco tra chi accoglie e coloro che sono accolti, basato su rispetto e dignità. Verrà anche promossa, ovviamente su base volontaria, l’occupazione dei migranti in attività socialmente utili, che avrebbero il vantaggio di creare un terreno fertile per una più efficace integrazione nel tessuto sociale.

Montaione in più occasioni è stato esempio di partecipazione civile e di condivisione, e anche questa occasione lo ha confermato. Soddisfatti il Sindaco e l’Amministrazione Comunale, che fortemente avevano voluto questo incontro, come momento di comunicazione chiara delle scelte ma anche un modo per spiegare alla cittadinanza il contesto nel quale si stanno muovendo le istituzioni e quali siano le reali prospettive future, senza lasciar spazi a equivoci o voci di corridoio.

Grazie -a nome del Sindaco- a Don Andrea Cristiani, Luca Gemignani e Idris, mediatore culturale ivoriano, del Movimento Shalom intervenuti lunedì sera. E grazie soprattutto ai nostri concittadini che sapranno dimostrare anche in questa occasione quale piccola ma grande comunità sia Montaione.

Fonte: Comune di Montaione

Pallavolo UISP femminile: la vittoria che regala il primo posto in classifica

di Irene Perrone

foto(10)Si è giocata giovedì  7 maggio presso la palestra di Montaione l’ultima partita del Campionato di pallavolo femminile UISP. La squadra di casa si è trovata davanti il Marina Volley di Calambrone. Nel match di andata le ragazze di Montaione avevano vinto per 3-1 ma questa partita era comunque molto sentita, non solo perché l’ultima della stagione ma anche perché era necessaria per la conferma del primo posto in classifica.

La gara si è conclusa con la vittoria per 3-1 (25-20, 18-25, 25-15, 25-16) e con le ragazze a bordo campo a fare i conti sui punti in classifica e i punti ottenuti in quest’ultima gara. La conferma del primo posto, sebbene non ufficiale in quanto sul sito della UISP non è presente la classifica definitiva, è arrivata solo qualche giorno dopo.

La pallavolo femminile UISP montaionese quindi, dopo il secondo posto nel primo campionato giocato quest’anno, festeggia il gradino più alto nella seconda fase. Un po’ di amarezza è rimasta per non aver partecipato alle Finali Regionali a Livorno domenica 10 maggio. Infatti la comunicazione di questo evento è arrivata da parte della UISP soltanto il martedì precedente e la squadra, con così breve preavviso, non ha potuto garantire la propria presenza.

Solitamente questi articoli terminano con l’informazione sul prossimo appuntamento pallavolistico. Questa volta invece non sarà così: il campionato è terminato ma questo non è nemmeno un arrivederci al prossimo anno… la squadra ha in serbo ancora alcune sorprese per questo anno!

Assemblea pubblica per presentazione Progetto Accoglienza Migranti

migrantiLunedì 25 maggio alle ore 21:30 presso il Teatro “Scipione Ammirato” l’Amministrazione Comunale di Montaione incontrerà i cittadini per presentare il Progetto Accoglienza Migranti nel Comune di Montaione. Un’assemblea pubblica per discutere ed approfondire il difficile tema dell’emergenza immigrazione nonché le misure attuate dalle varie istituzioni per far fronte alla necessità di accoglienza dei profughi.

Il progetto del Comune di Montaione, che vedrà l’impegno del Movimento Shalom di San Miniato, si occuperà di gestire in maniera efficace la quotidianità, ma tenderà anche ad un’integrazione vera, che passi attraverso il dialogo e l’impegno reciproco.

Pur nella profonda convinzione che di fronte ad una tale emergenza sia necessario che ognuno faccia la propria parte attraverso uno sforzo di solidarietà che coinvolga tutta la comunità, è altresì importante che l’accoglienza preveda una gestione seria e strutturata di coloro che arriveranno nel nostro comune.

Vista l’attualità e la rilevanza del tema trattato, il Sindaco e l’Amministrazione Comunale confidano nella più ampia partecipazione da parte dei cittadini e delle Associazioni di Montaione.

Il Consiglio Comunale di Montaione ha approvato l’ordine del giorno “Accoglienza profughi”

Nella seduta del 18 maggio 2015 il Consiglio Comunale di Montaione ha approvato all’unanimità un ordine del giorno ad oggetto “ACCOGLIENZA PROFUGHI NEL TERRITORIO COMUNALE DI MONTAIONE”.

[…]

IL CONSIGLIO COMUNALE DI MONTAIONE

– riconosce l’impegno e le positive iniziative intraprese dalla Giunta Comunale, per la gestione dell’emergenza profughi, così come rappresentate nella conferenza dei Capogruppo del 11 maggio 2015 e riportate nella premessa, quale contributo che anche la nostra comunità offre per una questione di carattere umanitario;

– invita la Giunta e tutta la struttura dell’Ente a continuare a fornire la massima collaborazione alla Prefettura di Firenze e all’Unione dei Comuni Circondario Empolese Valdelsa al fine di garantire nei limiti e nelle possibilità del nostro Comune il proprio contributo all’accoglienza dei profughi;

– invita la Giunta a cercare, ove possibile, la possibilità di impegnare i migranti in attività di volontariato come previsto dalla Circolare del 27.11.2014 protocollo n. 14290 del Ministero dell’Interno;

– invita la Giunta a promuovere incontri con i cittadini e all’interno delle scuole, dove gli immigrati possono farsi conoscere attraverso le loro storie personali, aiutarci a conoscere la realtà da cui provengono, le motivazioni che li hanno spinti a lasciare il loro Paese per venire qui, le loro aspettative, ma anche capire come vedono il nostro Paese che li ospita e le problematiche che devono affrontare.

Link: Comune di Montaione

Trenta anni a Montaione

trummerIl Comune di Montaione ospita la personale di pittura di August Trummer:

“30 anni a Montaione”

August  Trummer è un  pittore austriaco che da trenta anni passa le sue vacanze a Montaione e ha voluto omaggiare il paesaggio locale con i suoi dipinti che saranno esposti presso il Palazzo Comunale e i negozi del centro da sabato 23 maggio a venerdì 19 giugno.

Gli orari di apertura della Mostra presso il Palazzo Comunale sono i seguenti:

dal lunedì al sabato 10.00 – 13.00 e il giovedì anche 15.30 – 18.30.

La suddetta mostra è inserita nel programma degli eventi dell’estate montaionese 2015.

Scarica la locandina (pdf)

Circolo di lettura in biblioteca

La Biblioteca Comunale “a biscondola” di Montaione vi comunica le seguenti iniziative:
MARTEDI’ 26 MAGGIO ORE 17.00
BIBLIOTECA COMUNALE, VIA MARCONI – MONTAIONE
CIRCOLO DI LETTURA IN BIBLIOTECA

“Librincircolo”
Gruppi di lettura della  Rete REA.net per lettori, neo lettori

Il primo esperimento di diffusione della lettura condivisa
tra gli utenti delle biblioteche

BUONA LETTURA A TUTTI!!!!
Per informazioni: Biblioteca Comunale “A BISCONDOLA”
Tel. 0571 669267 – biblioteca@comune.montaione. fi.it

Scarica la locandina (pdf)

Scuola primaria di Montaione. Oggi e domani pomeriggio spettacoli di fine anno

 TEATRO del POPOLO di Montaione

GIOVEDI’ 21 MAGGIO 2015 ORE 18.30:

 “SHOW ON THE SOLAR SYSTEM”
Esibizione delle classi 1°A, 1°B, 4°A, 5°A, 5°B

 

VENERDI’ 22 MAGGIO 2015 ORE 18.30:

RICCIOLI D’ORO”
Esibizione delle classi 2°A, 2°B

“CENERENTOLA”
Esibizione delle classi 3°A, 3°B

Prima e dopo gli spettacoli al teatro sarà possibile acquistare i lavoretti realizzati dai nostri bambini e contribuire così a finanziare la nostra scuola.

Le cene al Parco dei Mandorli previste subito dopo gli spettacoli di oggi e domani causa maltempo sono state annullate e spostate ad un’unica data, il 10 giugno.

Partono i corsi 2015 sulla conoscenza dei cavalli e sulla loro corretta gestione

logoihpc

Quest’anno proponiamo il corso di psicologia equina, il corso sul cavallo scalzo e quello sulla salute del cavallo, della durata di un giorno ciascuno. I tre corsi vengono ripetuti in date diverse per dare a tutti la possibilità di partecipare.

La gestione naturale dello zoccolo del cavallo http://www.horseprotection.it/public/userfiles/files/corso%20cavallo%20scalzo%202015.pdf

7 giugno (date autunnali da confermare), si svolgerà in a Strada in Chianti (FI), via Petigliolo di Strada 51.  La salute del tuo cavallo: la routine veterinaria, prevenzione dei problemi e come affrontare le emergenze

http://www.horseprotection.it/public/userfiles/files/corso%20salute%20cavallo%202015.pdf

 13 giugno – 18 luglio – 3 ottobre, presso il centro di recupero di IHP a Montaione (FI), in via Casastrada 9, loc. Alberi.

La psicologia del cavallo e le sue esigenze etologiche nella gestione di scuderia

http://www.horseprotection.it/public/userfiles/files/corso%20PSY%20-%20SCUDERIA%202015.pdf

20 giugno – 19 luglio – 5 settembre presso il centro di recupero di IHP a Montaione (FI), in via Casastrada 9, loc. Alberi.

Il prezzo dei corsi è di euro 60, da pagare al momento dell’iscrizione, che dovrà avvenire al più tardi quindici giorni prima del corso.

Per ricevere il modulo di iscrizione ai corsi e per ulteriori informazioni: m.cavallari@horseprotection.it, cell: 347-3694804

 

 

 

 

Nomina dei membri della commissione per il paesaggio

AVVISO PUBBLICO PER LA NOMINA DEI MEMBRI DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO.

Le domande di ammissione dovranno pervenire, o essere presentate direttamente, entro e non oltre le ore 24:00 del giorno 30 GIUGNO 2015 presso l’Ufficio Protocollo dei rispettivi Comuni.

Le domande di ammissione si considerano prodotte in tempo utile anche se spedite, a mezzo lettera raccomandata A/R o a mezzo PEC agli indirizzi comune.gambassi@postacert.toscana.it comune.montaione@postacert.toscana.it (con allegati documenti firmati digitalmente), entro il termine sopra indicato. In tal caso faranno fede il timbro e la data dell’Ufficio Postale o la data di trasmissione della PEC.

Scarica la domanda di ammissione

Fonte: Comune di Montaione

EnergicaMente

Alcune classi della scuola di Montaione, insieme ad alcune di Gambassi e Castelfiorentino, hanno partecipato al progetto “Energicamente” della Coop di Castelfiorentino in cui era richiesto di presentare dei video sull’energia rinnovabile.
I video realizzati, frutto dell’impegno creativo dei ragazzi e degli insegnanti, hanno riscosso grande successo e ammirazione.
La premiazione, organizzata dalla sezione soci coop, che si e’ svolta al Teatro del Popolo di Castelfiorentino il 13 maggio, a cui erano state invitate anche le amministrazioni, ha visto premiare le classi attraverso l’assegnazione di cospicui premi per l’acquisizione di materiale didattico.
Iniziativa lodevole che ha permesso un riconoscimento ai ragazzi per il lavoro che hanno svolto durante l’anno scolastico sul tema importante dell’energia.

Qui sotto il video dei bambini di classe quarta (immagini riprese direttamente dentro il cinema)

Formazione, Amore e Rispetto per gli Altri – I Volontari di oggi e di domani

Ieri, venerdì 15 maggio 2015, incontro formativo, sul volontariato e sul primo soccorso, con le ragazze ed i ragazzi delle 3* medie di Montaione, presso la sede della Misericordia.
Intelligenti, interessati e curiosi di sapere e conoscere.
Noi ci siamo divertiti moltissimo, sappiamo che le nostre sono gocce in un grande mare, poi tocca alla scuola ed alle famiglie far crescere, con amore e rispetto per gli altri, i divertenti giovani e farli diventare uomini e donne di buona volontà.
Grazie ai giovani studenti e agli insegnanti, continueremo a riempire il mare di gocce. Proseguono gli incontri di retraining (aggiornamento) con i Soccorritori di livello avanzato e si concluderà martedì 26 maggio il corso di livello base che vedrà 18 nuovi Soccorritori.

Alessio Gronchi
Responsabile Formazione

misericordia

Spettacoli della scuola primaria a “La Perla”

siparioIl 21.05.2015 al teatro “La Perla” alle ore 18.30 si terrà lo spettacolo: “Show on the solar system” delle classi prima A, prima B, quarta, quinta A, quinta B.

Il 22.05.2014 sempre alle ore 18.30 e a “La Perla” si terranno invece gli spettacoli:
“Riccioli d’oro” delle classi seconda A e seconda B
“Cenerentola” delle classi terza A e terza B

 

Locazione di un alloggio a canone agevolato

E’ stato pubblicato l’Avviso pubblico per la locazione di un alloggio a canone agevolato, posto in Montaione, via Berlinguer 11. L’alloggio è situato all’interno di un edificio residenziale con struttura in legno di classe energetica A+,  CasaClima A.
Le domande dovranno essere presentate a Publicasa Spa – Empoli, entro le ore 13.00 del 25 maggio 2015.

Per informazioni rivolgersi all’Ufficio Sociale del Comune, Piazza Municipio, – piano terra. Tel. 0571699236

Fonte: Comune di Montaione
Vedi pagina con tutti i dettagli

Il 5X1000 IRPEF alla tua Misericordia

5x1000Ogni anno circa 200 contribuenti scelgono di destinare il 5X1000 dell’IRPEF alla Misericordia di Montaione, per poterlo fare anche quest’anno occorre indicare nell’apposito spazio, con modello UNICO, 730 o CU Certificazione Unica,  il codice fiscale 82001170487.

Un aiuto concreto ad un’associazione di volontariato impegnata da sempre nella comunità di Montaione con l’attività di trasporto sanitario ambulanza, emergenza ed ordinario, i servizi sociali auto, la protezione civile ed altre attività e servizi meno visibili ma molto importanti.

Il paesaggio ritrovato. Musicanfibia

ilpaesaggioritrovatologo

Domenica 17 maggio 2015 ore 9,00 – 17,00
ANPIL “Alta valle del torrente Carfalo” – MONTAIONE (FI)

Domenica 17 Maggio, un giorno intero immersi nel paesaggio senza tempo
del Parco dell’Alta Valle del Carfalo fra San Vivaldo e Castelfalfi,
attimi persi fra un refolo di vento fra i tassi o sui dirupi orridi da dove le Salamandrine dagli Occhiali si tuffano  nel fiume?
e poi, all’improvviso, una volta giunti, esausti ma grati, all’austero Teatro delle Anse, venir trascinati, ormai senza freni, dalla musica sublime e irresistibile della Klezmerata Fiorentina,  ensemble formata da quattro prime parti del Maggio Musicale  Fiorentino, cadute, come un soffio di polline magico, fin nelle  profondità della valle.

Musicanfibia – Concerto in “gre” maggiore per Rana, Salamandrina e Orchestra
al Teatro delle Anse
I Klezmerata Fiorentina in concerto
Evento naturalist ico – musicale

Musicanfibia 2015 – Il Paesaggio Ritrovato

Programma Il Paesaggio Ritrovato 2015

Vernissage 2015 Montaione

Dopo l’esperienza con l’Associazione ‘Arte a Colori’ a Montaione quest’anno la Galleria riaprirà come succursale della Art Gallery in Tuscany di San Gimignano continuando con passione il lavoro che ha unito me e le sorelle Francesca ed Emanuela Sensi nelle esperienze passate.

Io ed Emanuela, insieme agli artisti Gordon Breckenridge, Francesco Bruni, Giacomo Tinacci e Lapo Gargani vi aspettiamo con le loro nuove opere ad un simbolico Vernissage che inaugurerà la stagione 2015 il giorno 10 Maggio dalle ore 17 alle ore 19 in Via Roma, 7 a Montaione.

Sperando di incontrarvi per il brindisi inaugurale vi inviamo i più cari saluti.
Cora Breckenridge & Emanuela Sensi

Art Gallery in Tuscany di Cora Breckenridge &C. s.a.s.
Via Roma, 7 50050 Montaione (Fi)
www.artgalleryintuscany.com

Scarica il volantino Vernissage2015 (pdf)

Nuova centrale operativa 118

118di Alessio Gronchi

Il giorno 7 maggio 2015 alle ore 8.30 entrerà in funzione la nuova Centrale Operativa 118 Pistoia – Empoli. Per le ore 21.30 è stato programmato un incontro con i Volontari Soccorritori della Misericordia di Montaione per illustrare le procedure e le modalità operative della nuova Centrale 118.
Un importante cambiamento nell’emergenza sanitaria, che non comporta modifiche per quanto riguarda l’operatività dei mezzi sul territorio, ma solo la nascita di una nuova Centrale, più informatizzata e tecnologicamente più avanzata, che gestirà un territorio più grande rispetto a quello gestito oggi dalle due centrali di Empoli e Pistoia.

Vedi anche:
http://www.gonews.it/2015/05/05/empolese-valdelsa-scatta-lora-x-la-centrale-118-di-empoli-si-sposta-a-pistoia-alle-8-30-del-7-maggio/

Poste Italiane. Piano di recapito a giorni alterni.

Poste_italianeIl Sindaco Paolo Pomponi scrive all’AGICOM – AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI in merito all’attuazione del piano di recapito a giorni alterni degli invii postali elaborato da Poste Italiane. Il piano, che riguarda il 58,7% dei comuni italiani, non contiene l’elenco dettagliato dei comuni interessati ma potrebbe coinvolgere anche il Comune di Montaione.

Per questo motivo il primo cittadino ha risposto alla consultazione pubblica attivata dall’AGICOM esprimendo la netta contrarietà alle ipotesi di riduzione del servizio.

Scarica la lettera del Sindaco all’AGCOM (pdf)

Pallavolo UISP femminile: una vittoria più che meritata

di Irene Perrone

Penultima partita di campionato quella giocata giovedì presso la palestra di Montaione. Questa volta le padrone di casa si sono trovate di fronte il Castelfranco, già incontrato nella seconda gara di andata. Quella volta le nostre ragazze furono sconfitte per 3-0. Tutta un’altra partita si è vista invece nella gara di ritorno.

La voglia di vincere era tanta e questo è stato anche percepito dalle persone sugli spalti. Dopo aver lasciato il primo parziale alle avversarie per 21-25, le giocatrici montaionesi hanno vinto meritatamente gli altri tre set (25-17, 25-18, 26-24) tirando fuori la grinta e facendo vedere un bel gioco.

Se proprio vogliamo trovare una piccola pecca nella partita, possiamo citare il comportamento non molto educato della tifoseria ospite composta per lo più da genitori visto che la squadra pisana era formata da ragazze alquanto giovani. Forse qualche urlo come “arbitro muoviti” per invitarlo a fischiare la fine del time-out o “arbitro ma le vuoi fischiare sono tutte doppie” su alzate certamente regolari, potevano essere evitate.

Dopotutto non stiamo parlando di partite di serie A..ma soltanto della partita che ha meritatamente regalato il primo posto in classifica alla squadra montaionese! Prossimo appuntamento giovedì prossimo presso la palestra di via Pascoli per l’ultima partita di campionato dove la Pol. Montaione si troverà di fronte il Marina Volley di Calambrone.

Mostra “La Canaglia – The Rogue” di Claudio Cuomo a Castelfalfi

Si inaugurerà sabato 2 maggio (visitabile fino al 24 maggio) alle ore 17:00 la mostra “La Canaglia – The Rogue” di Claudio Cuomo a Castelfalfi (FI) presso la Galleria d’Arte NuvoleVolanti.
Curata da Francesco Gucci, direttore della Galleria, la mostra di Claudio Cuomo presenta una installazione con 12 cani – “La Canaglia” – meticci e di razza. Oltre al gruppo delle 12 sculture del maestro Cuomo, saranno esposti “Uomo con ombrello al vento” e “Portati qualcosa di pesante e aspettami al solito incrocio alle 6”. A queste due figure maschili si aggiunge la singolare scultura in carta pesta della poetessa Alda Merini, il cui titolo è “Alda Merini in persona”.

Per ulteriori approfondimenti: http://www.tempoliberotoscana.it/event/castelfalfi-la-canaglia-the-rogue-mostra-di-claudio-cuomo-presso-la-galleria-darte-nuvolevolanti/

Pallavolo femminile UISP: una vittoria “congelata”

di Irene Perrone

foto partita

Lo scorso giovedì si è disputata la prima partita del girone di ritorno del campionato interprovinciale UISP che ha visto una contro l’altra la squadra montaionese e il CGN.

 Dopo poco più di un’ora di viaggio per raggiungere Castelnuovo Misericordia (LI), un piccolo paesino immerso nei boschi vicino a Rosignano, le nostre ragazze si sono trovate di fronte una discreta palestra molto grande e luminosa con degli spogliatoi niente male.

Il primo pensiero è stato subito “vedi i paesini che belle palestre che hanno?!”. Riferimento immediato quindi  alla nostra bella palestra. Non è infatti facile (commento supportato da decine di anni di esperienza in giro per le palestre della Toscana) trovare palestre come la nostra: soffitto alto, distanza ragionevole tra la fine del campo e il muro, tribune e spogliatoi ampi, solo per citare alcuni aspetti.

La delusione è arrivata però quando le giocatrici hanno fatto il loro ingresso nella palestra dove la temperatura era molto bassa, tanto da costringere alcune a fare il riscaldamento con felpa, pantaloni lunghi e sciarpa. La situazione non è migliorata nemmeno dopo l’inizio del gioco e la richiesta all’arbitro di poter giocare con le felpe è stata vana: non sarà completamente in linea con il regolamento ma non stiamo parlando di una partita di serie A ed era oggettivamente freddo. Giocare a una temperatura così bassa si aggiunge quindi alla lista ormai lunghissima di disavventure che molto spesso le giocatrici di pallavolo sono costrette ad affrontare nel corso dei vari campionati.

La conclusione di questa partita un po’ congelata è stata la vittoria netta da parte della Pol. Montaione per 3-0 con una differenza punti notevole. Prossimo appuntamento giovedì 30 aprile alle ore 21.30 presso la palestra di Montaione per assistere al match Pol. Montaione – Castelfranco.

 

Pozza del Cervo. L’aggressione.

A seguito dell’ aggressione, a scopo sessuale, subita dalla proprietaria della Pozza del Cervo domenica sera all’ora di chiusura ad opera di un cittadino extra comunitario tunisino, residente a Montaione da diverso tempo, vorremmo ringraziare chi ci è stato vicino in vari modi.

La signora tranne una contusione al ginocchio sta abbastanza bene e che la situazione è totalmente sotto il controllo dei Carabinieri di Montaione.

Ci preme precisare che è stato un “attacco” di un SOLO idiota per di più ubriaco e per questo non vorremmo “che di tutta l’ erba sia fatto un fascio” per capirsi.

Secondo il nostro punto di vista, sarebbe bello ed intelligente, se anche dalla parte musulmana che risiede a Montaione da anni venga presa una posizione seria in merito, in modo da tornare ad una tranquilla convivenza.

Questo è il nostro pensiero.
Pozza del Cervo

Vedi anche: http://iltirreno.gelocal.it/empoli/cronaca/2015/04/28/news/tenta-di-violentare-la-barista-giovane-messo-in-fuga-dai-vicini-1.11322964