X Festival della musica suonata. Mescarìa

7 AGOSTO ore 21:30 Piazza Branchi

Mescarìa deriva dal termine dialettale “mmesca” che significa mescolare e la parola “aria” che nella tradizione del sud Italia identifica un particolare stile di canto definito come “canto all’aria”.
flyerFMS 2018-page-001Il progetto nasce a Firenze dall’incontro di tre membri della Baro Drom Orkestar (una fra le più
conosciute band di world music europee) e Arianna Romanella, una giovane cantante lucana, con
l’intento di promuovere la musica del sud Italia arricchendola di elementi originali e arrangiamenti che affondano le loro radici in altre culture. Si attraversa, così, l’anima del meridione passando dalla Campania alla Puglia, facendo sosta in Basilicata, in un lungo viaggio musicale che dalle radici del sud dell’Europa vola per il mondo: fa tappa nei riti delle donne nigeriane, nelle sonorità gitane, nei canti in lingua romanì e nelle ” tarantelle urbane”. Il loro promo disco, registrato nel 2015 e distribuito da Materiali Sonori racchiude l’essenza del lavoro concertistico dei Mescarìa ed è stato presentato in importanti festival e club italiani ed europei: Orienteoccidente Festival (IT), Etnica Festival (IT), Kultur
Punkt (CH), Wangen Jazz Point (DE), Ex Wide (IT), Collodium (DE).
Modestino Musico: Fisarmonica
Vieri Bugli: violino
Gabriele Pozzolini: percussioni
Arianna Romanella: voce e chitarra

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.