Biblioteca. Le novità di giugno

Appena arrivate
Novità librarie e multimediali direttamente dalla piattaforma MLOL. Se non sei iscritto, e desideri farlo, chiedi informazioni in biblioteca anche tramite indirizzo
e – mail: 
 biblioteca@comune.montaione.fi.it

Sezione Bambini e Ragazzi
Gratz, A. Proibito leggere. Milano, Mondadori
Christine Nöstlinger , Un gatto non è un cuscino. Piemme
The Earthworks Group. 50 cose da fare per salvare la Terra. Manuale per proteggere il nostro pianeta e i suoi abitanti (cominciando ora). Salani Editore 2020.

Sezione Adulti:
Elisabeth R . ;  Eliane P  Vivere. La mia tragedia sul Nanga.  Solferino  , 2020
Cavalli P. Con passi giapponesi. Torino, Einaudi, 2019
Kidd, J. La follia dei Flood. Bompiani

Sezione Multimediale:

Ritorno in Borgogna un film di Cédric Klapisch. CG Entertainment , 2017

The Tribe, un film di Myroslav Slaboshpytskkiy. CG, 2014

Sasha e il polo nord, un film di Rémi Chayé. CG, 2015

 

 

E’ on line VdC Archivi

Continua la pubblicazione della digitalizzazione degli archivi di Vita di Comunità  che settimana dopo settimana ci porterà a completare questo paziente lavoro e, quindi, la completa disponibilità per il pubblico montaionese di oltre venti anni, ad oggi, di percorso parrocchiale.

La pubblicazione proseguirà nel giorno di mercoledì di ogni settimana

Clicca e scarica i seguenti numeri

vdc123

vdc124

Il Toscanario

logoToscanario

di Giancarlo Carmignani

***

mèżżo, s.m.: metà, per cui l’espress. “Sentissi mèzzo e mèzzo” significa alla lettera sentirsi per metà bene e per metà male e quindi “così e così”, non proprio bene, oppure sentirsi un po’ “barżotto” (alla fucecchiese), ma nei vocabolari è registrata anche la voce “bażżotto”, derivando dal lat. “badius”=”baio”, “colore intermedio tra il rosso e il bruno”, passato poi a significare “stato intermedio” (DISC), anche se più propriamente viene detto specialmente dell’uovo “semicotto” (DEI). Quanto al suff. “-otto”, è precisato nel DISC che ha un valore “diminutivo” oppure “spregiativo” o “approssimativo”  e, ancora in riferimento a “barzotto”, è precisato nel Devoto-Oli che è una voce toscana e romanesca; in effetti da noi la –r- pare una consonante più espressiva della –z-, che era stata eliminata dall’ “alfabeto latino arcaico” e poi “reintrodotta nel I sec. a.C.”, ma messa “all’ultimo posto” (Idem), dove figura anche nell’alfabeto italiano

mézzo, agg.: bagnato, significato che conserva anche nella frase “E’ fradicio mezzo”: è tutto bagnato

mezzula (la), s.f.: mezzule (il), s.m. attestato dal ‘300 col significato di “doga” di meżżo “nella parte anteriore del fondo della botte” e che sarebbe una voce “usata a Pisa, Livorno e Lucca”, derivata da “mezzo”, ma “foggiato” su “pedule” cioè sulla “parte della calza che copre” il “piede”  secondo il DEI. Comunque anche la parola mezzula è senza dubbio in declino

mi’, agg. o pron. preceduti dall’art.: mio, mia, mie, miei, come in pis. e livorn.

mi’, specie di intercalare diffuso molto di più che da noi in pisano, per apocope di “mira” e perciò col significato di “guarda”. Potrebbe corrispondere al nostro “ba’ ”, che potrebbe essere invece un troncamento di “bada” ed essere forse collegabile col provenzale “badar”, cioè “guardare a bocca aperta” e quindi “fare attenzione” (DEI). Comunque anche nei pochi che nella nostra zona usano questa forma d’intercalare è chiaro che s’avverte l’influenza pisana essendo originari di tale area.

ABBREVIAZIONI

ABBREVIAZIONI EVENTUALI

Presentazione del 4/2/2015,  https://www.montaione.net/il-toscanario/

Tutti gli articoli on line,  https://www.montaione.net/category/toscanario/

Il prossimo appuntamento con questa rubrica è previsto per il giorno 16 giugno 2020

 

Bilancio Sociale della Misericordia di Montaione

Lunedì 15 giugno alle ore 21.00 è prevista l’assemblea delle consorelle e dei confratelli, in videoconferenza, per l’approvazione del BILANCIO.

Bilancio Sociale,
Uno strumento di comunicazione interna ed esterna dell’associazione.
È in distribuzuone in questi giorni l’opuscolo per la popolazione.
Un bilancio da oltre 1000 servizi tra ambulanza, auto e mezzo attrezzato.
Tante le attività di:
– FORMAZIONE,
Corsi BLSD LAICI per la popolazione
Aggiornamento dei soccorritori
Corso di primo soccorso
Corso disostruzione pediatrica
Corso di guida sicura
Progetto ASSO, A Scuola di Soccorso, con le scuole.

Tante anche le iniziative di:
– PROMOZIONE,
Feste, pranzi e cene dei volontari.
– I ricavi del 2019 sono stati 82.500 euro,
– I costi circa 76.000 euro, con un avanzo di gestione di 6.500 euro.
– Nel 2019 è stato approvato il nuovo statuto ed è stata inaugurata la 2* postazione DAE in via di Vittorio.

Flessioni e riflessioni: Montaione, Comune-immune

Flessioni e riflessioni – Ginnastica per la mente

Montaione, Comune-Immune

C’è un Comune nella ex provincia di Firenze che può vantarsi per ora di un dato particolare: zero contagi Covid-19. Il Comune è il nostro.

Da queste parti la popolazione conta poco più di 3600 abitanti, ma il territorio conta anche non pochi pendolari “in” che vengono a lavoro dai comuni limitrofi. Molti anche i pendolari “out” sia per lavoro che per la scuola. Esistono da molti anni due strutture importanti per anziani che tra ospiti e personale superano le 300 persone. Sono particolari che innalzano il rischio potenziale di contagio.

I nostri numeri, messi a confronto con quelli degli altri comuni della regione Toscana, rivelano che siamo uno dei due comuni a zero contagi nella provincia fiorentina e uno dei circa 30 comuni “Covid-Free” della regione. Nella ex provincia di Firenze insieme a noi c’è Palazzuolo Sul Senio, che conta però 1.131 abitanti: meno di un terzo di Montaione.

Montaione risulta essere il terzo nella lista per maggior residenti registrati in anagrafe. Prima del nostro Comune, tra i più popolosi ci sono Porto Azzurro (3686 abitanti) e Campo nell’Elba (4.840). Indubbiamente più…“isolati” e naturalmente isolabili rispetto a Montaione e non c’è da stupirsi se sono ancora oggi a zero contagi. 

Sebbene in questo momento sia in corso una regressione del virus sotto il profilo dei contagi, il rischio però è ancora potenziale. Le statistiche ufficiali in Toscana parlano di 2 contagi ogni mille abitanti. Quindi a Montaione mancherebbero all’appello almeno sei contagi. Invece ce ne sono zero.

Il risultato, fino ad oggi, è qualcosa di cui si può essere fieri ed il cui merito va in modo particolare a chi opera nelle strutture RSA, all’amministrazione comunale che tempestivamente ha messo in campo tutte le possibili misure precauzionali e comunicative, ma anche alle associazioni ed alla popolazione che ha capito l’allarme rosso. E diciamolo tranquillamente: anche un po’ di fortuna non guasta mai e va spesso dalla parte di chi se lo merita.

Auspichiamo che quanto ottenuto finora possa continuare anche nel prossimo futuro. Di certo è che nessuno di noi può permettersi di abbassare la guardia per il bene e il rispetto reciproco. E’ fondamentale il corretto comportamento di ciascuno che vive, lavora o transita sul nostro territorio.

Quindi bravissimi tutti i comuni Toscani Covid-Free. Godiamoci i dati incoraggianti e continuiamo a perseverare.


Apertura ufficio turistico e la Gerusalemme di San Vivaldo

L’Amministrazione Comunale di Montaione, dopo questo difficile periodo di emergenza ha deciso di aprire al pubblico l’Ufficio Turistico e il complesso monumentale “La Gerusalemme di San Vivaldo”.
Sarà una riapertura parziale, indispensabile per garantire la sicurezza di tutti.
L’Ufficio Turistico situato in Via Chiti 17-19, sarà aperto a partire dal giorno mercoledì 3 giugno con il seguente orario:
dal Martedì al Sabato dalle ore 10.00 alle ore 13.00.
Per info: turismo@comune.montaione.fi.it – tel. 0571/699255.
Al complesso monumentale “La Gerusalemme di San Vivaldo”, dal giorno giovedì 4 giugno si
effettueranno visite guidate, alle Cappelle nei giorni di GIOVEDI’- VENERDI’ – SABATO –
DOMENICA dalle ore 15.00 alle ore 19.00, per piccoli gruppi, massimo 5 persone, su prenotazione.
Orario previsto per le visite 15.00 – 16.00 – 17.00 – 18.00. La visita sarà gratuita.
Per le prenotazioni inviare una e-mail all’indirizzo turismo@comune.montaione.fi.it, o
cultura@comune.montaione.fi.it, o telefonare ai seguenti numeri: 0571/699255 – 0571/699267.
Per accedere ai suddetti servizi è obbligatorio l’uso della mascherina e il distanziamento interpersonale di m.1,8.     Può entrare una sola persona alla volta.
Il Museo Civico al momento rimane chiuso fino a data da destinarsi.

E’ on line VdC Archivi

Continua la pubblicazione della digitalizzazione degli archivi di Vita di Comunità  che settimana dopo settimana ci porterà a completare questo paziente lavoro e, quindi, la completa disponibilità per il pubblico montaionese di oltre venti anni, ad oggi, di percorso parrocchiale.

La pubblicazione proseguirà nel giorno di mercoledì di ogni settimana

Clicca e scarica i seguenti numeri

vdc121

vdc122

Il Toscanario

logoToscanario

di Giancarlo Carmignani

***

meżżerìa, s.f.tosc.: “mezzadrìa”, ma l’ho sentito usare a Fucecchio col significato di società “immobiliare” a metà

mezzetta, s.f.: nel passato “unità di capacità per liquidi”, fra l’altro; voce pressoché scomparsa derivata da “mezzo” col f. di “etto” perché “pressapoco equivalente a mezzo boccale” (DISC)

mezzina, s.f.: brocca di rame usata nelle “cucine coloniche toscane”, un tempo di “terra”, già attestata a Firenze nel 1253: DEI, da cui si può dedurre che deriva probabilmente da mezzo (di trasporto) in particolare dal pozzo. Infatti questo si poteva trovare anche a una certa distanza dalla casa: non era certo agevole la vita contadina di una volta! Per quanto ben più raramente, pare che a Fucecchio questo termine indicasse anche un “mattone più sottile della mezzana”, cioè la pianella (A. Lotti)

meżżino, s.m.: mezzo bicchiere di vino (o un po’ di più), come nella frase “Dammi un mezzino!”: dammi un mezzo bicchiere di vino (o un po’ di più). Così a Fucecchio, mentre più in generale in Toscana, secondo il De Mauro, il mezzino corrisponderebbe a “mezzo boccale circa” di liquido

ABBREVIAZIONI

ABBREVIAZIONI EVENTUALI

Presentazione del 4/2/2015,  https://www.montaione.net/il-toscanario/

Tutti gli articoli on line,  https://www.montaione.net/category/toscanario/

Il prossimo appuntamento con questa rubrica è previsto per il giorno 9 giugno 2020