Il Toscanario

logoToscanario

di Giancarlo Carmignani

***

lésso, agg.: insìpido, insignificante, detto di un individuo, ma soprattutto di una donna che, appunto in tal senso, non dice nulla o, attenuando in vernacolo tale significato del tutto negativo, che “spicci’a proprio pòo”, cioè poco espressivo

lèsto, agg.quando ha il significato tosc. (De Mauro) di “pronto”, come nella frase: “E’ di mano lesta”: picchia facilmente o, con un linguaggio più giovanile, è “dalle bòtte facili”; peraltro l’espressione è molto simile a quellla riferita nel DISC “lesto di mano”: “veloce nel rubare o nel picchiare”, ma, si può aggiungere, anche nel toccare

letià’, v.intr.: “leticare”, forma toscana per “litigare”, voce dotta perché deriva direttamente dal lat. “litigare” (DISC)

levà’, v. tr.: levare, mentre è ovviamente rifl. “levassi”: levarsi. Pass. rem., 3^ pers. pl.: “levònno”: levarono (almeno un tempo e in campagna, dove poteva senza dubbio capitare di sentir dire al pass. pross. “L’ho lèvo ora”: l’ho levato ora. Invece il part. pass. regolare “levato” diventa agg. nel diffuso modo di dire tosc. “E’ levato e posto!”: è servito e riverito, è un individuo fatto e messo lì, pronto a esser servito senza darsi per niente da fare, mentre invece secondo R.Cantagalli significherebbe “completamente a spese altrui”

ABBREVIAZIONI

ABBREVIAZIONI EVENTUALI

Presentazione del 4/2/2015,  https://www.montaione.net/il-toscanario/

Tutti gli articoli on line,  https://www.montaione.net/category/toscanario/

Il prossimo appuntamento con questa rubrica è previsto per il giorno 5 novembre 2019

 

Un grazie agli amici di Volterra

L’altro ieri sabato 26 ottobre il Comitato Gemellaggio ha organizzato tre escursioni agli ospiti francesi cittadini di Montmerle sur Saône. Una di questa era nella cittadina delle balze e dell’alabastro. E’ stata una magnifica giornata incorniciata da un bellissimo sole di una piccola estate ottobrina, concentrata sui temi particolari di Volterra, l’alabastro e le balze, appunto.
Cordiali ringraziamenti a coloro che ci hanno permesso di visitare luoghi che, altrimenti,  in un sabato di fine ottobre avremmo trovato chiusi al pubblico. E quindi citiamo la Fondazione CRVolterra per l’ingresso eccezionale alla Badia Camaldolese, nonchè Mauro dell’Associazione Mondo Nuovo, Matteo e  l’artista pittore Luciano che ci hanno guidato all’interno della Badia. Visita alle balze dal costone tra la Badia e l’area camping e vista in fronte da località Doccia.  Per merito delle persone citate, la giornata è proseguita nel pomeriggio con la visita didattica ad un laboratorio di alabastro ancora in attività.

Abbiamo così reso particolare una visita a Volterra ai nostri amici di Montmerle. Rimandiamo alla prossima occasione la visita all’arte della cittadina etrusca.

 

Fonte: Comitato del Gemellaggio

Un momento dell’escursione

Bienvenue à nos amis de Montmerle – Benvenuti agli amici di Montmerle

Ci è gradito  informare che da venerdì 25 a lunedì 27 ottobre una discreta rappresentanza della cittadina francese gemellata con Montaione verrà a trovarci in occasione di TartuFesta.

Accogliamo i nostri amici francesi con tanta amicizia ed affetto e auguriamo loro, anche per mezzo di questo canale web, che possano trascorrere a Montaione un gradevole soggiorno, seppure breve.

Siamo riusciti a trovare a tutti nostri amici una sistemazione presso le famiglie montaionesi, come è nel migliore spirito del gemellaggio. Ringraziamo tutti i nostri concittadini e in particolare quelle famiglie che si sono prodigate per la migliore accoglienza.

Fonte: Il Comitato del Gemellaggio

Nuovi numeri telefonici delle scuole di Montaione

ATTIVATI I NUOVI NUMERI TELEFONICI DELLE SCUOLE DI MONTAIONE.
Al fine di beneficiare dei vantaggi della tecnologia VoIP, fra cui anche la riduzione del costo per la telefonia, l’Amministrazione Comunale ha provveduto alla razionalizzazione delle utenze, attivando presso il Villaggio Scolastico nuovi apparecchi che utilizzano la connettività VoIP e che consentono di utilizzare una utenza unica, gestita dal centralino comunale.
Di conseguenza è stata richiesta la cessazione delle vecchie linee 0571 69230 (nido d’infanzia), 0571 698463 (scuola dell’infanzia), 0571 69017 (scuola primaria); 0571 69044 (scuola secondaria di primo grado) .
I vecchi numeri resteranno attivi fino alla dismissione effettiva delle linee da parte del gestore che risulta in corso ed è già iniziata con l’utenza della scuola dell’infanzia.
I nuovi numeri, già in funzione dall’inizio dell’anno scolastico, sono elencati di seguito:
ASILO NIDO “IL CERBIATTO” Ufficio Educatori 0571 699 931
SCUOLA DELL’INFANZIA Stanza insegnanti 0571 699 941
SCUOLA PRIMARIA Custodi piano terra 0571 699 901 Apparecchio piano primo 0571 699 902
SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO Aula insegnanti piano primo 0571 699 911 Portineria primo piano 0571 699 912
MENSA SCOLASTICA Cucina/Dispensa 0571 699 921