Salvestrini: Orto e Mannello

di Rino Salvestrini (rino.salvestrini@montaione.net)

ortoemannelloNon esistono le frazioni dell’ Orto o del Mannello, non sono mai esistite, con questi due nomi si deve intendere la zona collinare che sta fra il Rio Pietroso e il Rio Orlo, dal Botro di Ostignano verso Montaione, fino al Botro delle Maremme sul confine di Castelfiorentino.
Tutta la zona è attraversata dalla strada provinciale delle Colline che congiunge Montaione con Castelfiorentino, che si snoda sul crinale delle colline e presso queste nascono il Botro delle Spinaie e il Botro Dove morì Barano che finiscono nel Rio Pietroso e il Botro di Fignano che va in Orlo. L’Orto e il Mannello costituiscono i centri maggiori di questa zona del Comune di Montaione, soprattutto il primo che ha avuto la chiesa e la scuola, quindi era quasi una frazione.

Altre case sparse si trovano nella zona, come vedremo più avanti, ma la cosa che salta agli occhi è il terreno in parte ben coltivato a viti e ulivi e parte a bosco, che fanno una ridente zona agricola come un tempo anche se qualcosa è cambiato: non più case coloniche, ma prime e seconde residenze e pure agriturismo, perché la zona è alta, panoramica e vicina a due centri abitati grandi: Montaione e Castelfiorentino.

 

Scarica Orto e Mannello (pdf, 51pagine)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.