Il Toscanario

logoToscanario

di Giancarlo Carmignani

***

guasi, avv.: quasi, di cui è una variante toscana, ma anche “romanesca” (DEI). Che la lettera g- sia più congeniale a noi toscani e perciò a noi italiani che la q- non è certo un motivo di sorpresa, pensandoci bene, e da noi è anche ripetuta la g- nella loc. avv. “guasi guasi”: quasi quasi

guazzo, s.m., ma la loc. avv.tosc. “in guazzo”, per es. in riferimento alle ciliegie, significa “conservate sotto spirito” e deriva dal lat. “aquatio” = “luogo con acqua” con caduta di a- “per fusione coll’art.”: caduta che avviene anche nel caso del s.f. (tosc. secondo il DISC e invece comune secondo il De Mauro) guazza: “rugiada abbondante che bagna il terreno”

gunnella, s.f.: gonnella

gusto, s.m. che figura nel proverbio “un gusto solo ‘un fa sapore”: un solo gusto non soddisfa abbastanza; infatti almeno in generale l’uomo è onnivoro

ABBREVIAZIONI

ABBREVIAZIONI EVENTUALI

Presentazione del 4/2/2015,  https://www.montaione.net/il-toscanario/

Tutti gli articoli on line,  https://www.montaione.net/category/toscanario/

Il prossimo appuntamento con questa rubrica è previsto per il giorno 14 maggio 2019 

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.