Flessioni e riflessioni – La nostra Salerno – Reggio Calabria

flessionieriflessioniLogo

Flessioni e riflessioni – Ginnastica per la mente

 

La nuova strada regionale n. 429

 

E’ il secondo appuntamento con questa rubrica e mettiamo sul piatto un argomento  che riguarda noi tutti. O almeno tutti coloro che ogni giorno sono  pendolari per giungere sul luogo  di lavoro nel tratto della Valdelsa fiorentina.

Abbiamo preso in prestito la tanto discussa Salerno – Reggio Calabria solo perchè ha fatto storia ed è stata sinonimo e portata ad esempio di grandi opere pubbliche che per un motivo o per un altro sono rimaste per molto tempo incompiute.

Si deve precisare che la Salerno – Reggio Calabria, in realtà, di veramente incompiuto , nel senso che era inutilizzabile, ha avuto ben poco. Diciamo e ammettiamo che doveva essere migliorata perchè era nata con grossi limiti, ma era utilizzabile per tutto il suo percorso.

Difatti la Salerno – Reggio Calabria, ben 494 chilometri di percorso veramente difficile tra numerosi viadotti e gallerie, fu costruita in soli dieci anni. Partiti i lavori nel 1962, l’ultimo tratto fu inaugurato nel 1972.

Ora capite che il paragone con la nostra nuova strada regionale n.429 da Empoli a Poggibonsi di soli 38 chilometri è molto ma molto sproporzionato. I lavori di costruzione di questa ultima furono iniziati nel 2004, cioè ben 14 anni fa. Ma quel che è peggio, è che se oggi azzardiamo una data di completamento avremmo  ancora margini molto alti di sbagliarci. Questa benedetta strada è aperta solo a tratti e non è interamente utilizzabile…

Cari lettori, secondo voi, perchè questa situazione?

Vi invitiamo a scrivere il vostro commento/opinione sui motivi  per i quali la costruzione di soli 38 chilometri di una nuova strada a sole due corsie, in un tratto morfologicamente non difficile, rimane un sogno per la Valdelsa fiorentina che, invece, la meriterebbe a pieno titolo.

Scrivete il vostro commento qui sotto.

 

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.