Brevetto Beccari a Roma

Giuseppe Beccari nacque a Montaione il 22 settembre 1862 da Angiolo e Assunta Gennai, abitava fuori Porta Pisana o Piccina, nella casa fuori le mura e ad essa attaccata, casa distrutta dalle mine tedesche nell’ultima guerra e poi ricostruita.

Cento anni fa il montaionese Giuseppe Beccari ideò le celle zimotermiche per trasformare le spazzature delle città in concime per l’agricoltura. Un sistema tutto al naturale e gli impianti da lui brevettati, furono realizzati nei Comuni della Valdelsa, poi della Provincia di Firenze, quindi della Toscana, dell’Italia per continuare con Grecia, Francia, Inghilterra e Stati Uniti d’America.

Un nostro attento lettore di Roma ha notato vicino a casa sua (sulla collina del Celio) e per l’esattezza nel parco della chiesa di San Gregorio una palazzina ancora in ottime condizioni che riporta la scritta “Brevetto Beccari – Cabina di Fermentazione”.

L’edificio si presenta come una palazzina composta da piano terra e primo piano, raggiungibile tramite una scala esterna. Apparentemente sono stati ricavati dei locali abitabili.

Il Beccari  è stato il primo a dare una soluzione alle spazzature delle città, con oltre un secolo di vantaggio  sugli attuali che credono di aver inventato il recupero degli avanzi. Qui a Roma si tratta del recupero della cella zimotermica o di fermentazione Beccari, forse l’unica rimasta. La forma è proprio quella con le due porte per il recupero, in questo caso sulla parte superiore è stata tolta la torretta e rialzato un  piano che si distingue bene, e con l’aggiunta di una scala esterna.

Un sentito ringraziamento al Sig. Marchiori per la segnalazione, che costituisce una testimonianza importante per la storia del nostro concittadino montaionese.

Per approfondimenti, leggere anche l’opera:
Giuseppe Beccari – Un montaionese antesignano rel recupero dei rifiuti urbani (pdf)

beccari001
Il progetto di Beccari
beccari002
Roma. Il progetto Beccari trasformato in una palazzina.
La scritta BREVETTO BECCARI CAMERA DI FERMENTAZIONE
La scritta BREVETTO BECCARI CAMERE DI FERMENTAZIONE davanti alla palazzina

 

daisy dente modigliani

grazie x la spiegazione!!! anche noi…passando in quel giardino molto suggestivo con panchine in marmo e palle di pietra che delimitano la stradina, ci siamo domandati cosa fosse quella palazzina

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.