Rassegna musicale “Classica”

“CLASSICA” – RASSEGNA MUSICALE
“Classica”, la rassegna musicale dei Comuni di Gambassi Terme e Montaione riprende con il secondo appuntamento domenica 24 giugno 2018.
La manifestazione nasce nel 1992 con i “Pomeriggi musicali a San Vivaldo”,concerti di musica classica effettuati tutte le domeniche del mese di luglio alle ore 18.00. Dal 1995 l’iniziativa ha preso il nome di Classica e si svolge in collaborazione fra i Comune di Gambassi Terme e di Montaione. Come di consueto anche quest’anno l’organizzazione dei concerti è affidata alla Fondazione Orchestra della Toscana, che ha formulato per i due Comuni un’articolata proposta musicale impegnando i solisti e i vari ensemble dell’ORT. In programma insolite pagine musicali insieme alle più celebri della letteratura per musica da camera con l’alternanza di alcuni gruppi da camera dell’ORT in formazioni che vanno dal trio al quintetto, fino ai tradizionali ensemble. I Concerti, con appuntamento domenicale da giugno a luglio, hanno luogo presso la Pieve di Santa Maria a Chianni di Gambassi Terme (ore 18.00) e alla “Gerusalemme di San Vivaldo” a Montaione (ore 18.00), e sono ad ingresso gratuito.
$215E7A0C93C1B23

Vita economica e sociale del Comune di Montaione tra la fine del XIV e l’inizio del XV secolo

Abbiamo ritrovato e digitalizzato un documento prezioso quanto raro, inserito nel periodico “Miscellanea storica della Valdelsa” , numero 218 del 1977. Questo periodico, è curato dalla Società Storica della Valdelsa fin dal 1893. La “Società Storica della Valdelsa” (http://www.storicavaldelsa.it) è tra l’altro la più antica tra le società storiche toscane.

Il documento che abbiamo ritrovato era inserito nella sezione “studi e ricerche” di questa rivista. Il titolo è “Vita economica e sociale del Comune di Montaione tra la fine del XIV e l’inizio del XV secolo”: un’opera di circa 80 pagine scritta dalla nostra concittadina Anna Tamburini, che molti conoscono anche per il suo passato di insegnante nonché come socia della Società Storica della Valdelsa.

Il documento di Anna è una vera macchina del tempo che ci porta tra il 1300 e il 1400 per illustrarci i confini e le ville del territorio comunale, ci parla del “Castello”, della demografia, della vita economica e di quella quotidiana. L’ultimo capitolo è dedicato invece alle chiese e all’ospedale. I nostri complimenti all’autrice, tra l’altro nostra lettrice e collaboratrice, e buona lettura.

Fai click sul link qui sotto per scaricare:
Vita economica e sociale del Comune di Montaione tra la fine del XIV e l’inizio del XV secolo – di Anna Tamburini (pdf)

 

Estate montaionese. Il programma

Torna l’Estate Montaionese! Montaione e le sue associazioni riempiono di colori vivaci la loro estate! Tanti eventi da giugno a settembre come da tradizione.. .feste paesane di tutte le associazioni, mercatini settimanali per le vie del centro, ma ancora teatro, festival musicali ed enogastronomia.

L’Estate Montaionese conferma anche per il 2018 la volontà di collaborazione tra comune e associazioni del territorio: il ricco programma di eventi deriva infatti da un’intensa e convinta collaborazione tra l’Assessorato alla Cultura e le associazioni di Montaione, che insieme costruiscono la manifestazione, confermando la capacità di inserire nuove idee e nuove location per gli spettacoli, ma allo stesso tempo portare avanti quegli eventi che negli anni sono diventanti dei veri e propri appuntamenti per tutta la comunità e per i turisti, che partecipano numerosi alle iniziative in calendario.

L’organizzazione del programma 2018, alla luce della nuova normativa in materia di sicurezza, ha richiesto un’attenta valutazione delle singole proposte evento, che sono state oltre 50, ciò ha causato un leggero ritardo nella pubblicazione del calendario, inconveniente del quale l’Amministrazione si scusa, ma come sempre il lavoro si è svolto a garanzia del corretto svolgimento di tutte le manifestazioni.

Il centro storico, con il suo centro commerciale naturale, rimane la scenografia prediletta per gli eventi del martedì, ma l’Estate Montaionese non si ferma e rinnova gli appuntamenti presso la Gerusalemme di San Vivaldo e tutte le frazioni di Montaione.

Fonte: Comunicato stampa del Comune di Montaione

estatemontaionese20181
Scarica il programma

Il paesaggio ritrovato. Montaione beach

Da San Vivaldo a Alberi

Si  terrà  domenica  10  giugno  il  prossimo  appuntamento  dell’edizione  2018  del  Paesaggio Ritrovato,  il  programma  di  escursioni  a  piedi  alla scoperta  del  territorio  di  Montaione  e
dintorni, promosse dal Comune di Montaione e organizzate in collaborazione con l’Ecoistituto delle Cerbaie. Come  sempre  accompagnati da una guida naturalistico-ambientale, i partecipanti
percorreranno uno degli itinerari più suggestivi del territorio valdelsano, quello che collega San Vivaldo ad Alberi seguendo la discesa dei salti (polle) vulcanici lungo il torrente Evola. Come di consueto,  l’escursione è gratuita,  ma è obbligatorio  prenotarsi per telefono  allo 0571699255 o per mail all’indirizzo dell’Ufficio informazioni turistiche (turismo@comune.montaione.fi.it) o della guida (a.bernardini@ecocerbaie.it),  a cui è possibile rivolgersi anche per avere informazioni tecniche sull’escursione.

La partenza è alle 9.00 dal parcheggio della Gerusalemme di San Vivaldo.
Il rientro previsto è alle 16.30.

 

 

Paesaggio Ritrovato 10 Giugno ITA

19 e 20 maggio 2018: CAVALLI IN LIBERTA’. Concorso di pittura

IHP Italian Horse Protection Onlus, per festeggiare la primavera, è lieta di comunicare che – all’interno della sua programmazione artistico-culturale dell’Estate di Montaione 2018 – apre le iscrizioni al:

1° Concorso di PITTURA ESTEMPORANEA
“CAVALLI IN LIBERTÀ”

Sabato 19 e domenica 20 Maggio 2018
Prima edizione, Montaione (FI) – anno 2018

 

Gli artisti potranno ritrarre i cavalli liberi del Centro di recupero IHP direttamente nel loro ambiente naturale e le opere saranno esposte il giorno successivo al Parco dei Mandorli per la premiazione
La giuria è composta da: Filippo Lotti, curatore d’arte – Antonio Natali, storico e critico d’arte – Carlo Romiti, pittore – Paolo Staccioli, ceramista – Sergio Staino, disegnatore satirico – Ambra Tuci – responsabile eventi e Dipartimento Educativo della Fondazione Marino Marini di Pistoia
La data ultima per iscriversi al concorso è stata prorogata al: 18 maggio 2018 

DATE E ORARI DELLA MANIFESTAZIONESABATO 19 maggio, al Centro di recupero IHP, dalle ore 8 in poi si effettueranno le timbrature delle tele (o altri supporti) e gli artisti inizieranno a realizzare le opere. L’accesso ai visitatori sarà libero.

DOMENICA 20 maggio:
– ore 10: visita guidata al Centro di recupero IHP (visita gratuita ma su prenotazione, ai recapiti indicati sotto);
– ore 11: inaugurazione esposizione delle opere al Parco dei Mandorli;
– ore 13: pranzo (necessaria la prenotazione: vedi più sotto) al Parco dei Mandorli;
– ore 16: premiazione degli artisti al Parco dei Mandorli.

PRANZO DOMENICA 20 MAGGIO – MENU:
Insalata di arance e finocchi
Vellutata di cavolfiori
Crostone con crema di fave
Lasagne al pesto di bietola
Spezzatino di soia con verdure
Torta Schiacciata fiorentina
Acqua, Vino

Offerta per il pranzo 15 euro. Per i bambini fino a 8 anni è GRATIS!
Prenotazioni fino alle ore 12 di venerdì 18 maggio.

 


LOCANDINA

 

 

Per qualsiasi richiesta o informazione rivolgersi a:
ILARIA CASTELLANI –
cell: 334 3408297 – mail: i.castellani@horseprotection.it

Inaugurazione prima postazione DAE a Montaione

Ieri (13.05.2018 n.d.r.), in occasione dell’Assemblea della Misericordia di Montaione, abbiamo inaugurato la prima postazione DAE.
L’inizio di un progetto ambizioso “defibrilla con noi”, che prevede l’installazione di ulteriori DAE in tutto il territorio comunale.DAE6.jpg
Il primo defibrillatore pubblico è stato posizionato presso l’esterno della Farmacia Priamo, in memoria del farmacista Salvatore.
Un evento importante, presenti il Sindaco Paolo Pomponi, il Governatore Nicola Luongo e tante Persone del nostro piccolo e bellissimo borgo toscano.
La realizzazione di questo progetto prevede una sinergia ed una stretta collaborazione tra la Confraternita di Misericordia, il Comune di Montaione e tutta la cittadinanza, con una costante formazione all’utilizzo dei defibrillatori ed alle manovre di rianimazione.
Corsi BLSD LAICI, della durata di 5 ore, che periodicamente organizzeremo, perché ognuna ed ognuno di noi possa contribuire a salvare la Vita ad una Persona.
Grazie a tutte e a tutti per la partecipazione.

Fonte: Misericordia di Montaione

DAE3.jpg

DAE5.jpg

 

 

Laboratorio di scultura

Felice Tagliaferri, scultore non vedente di fama internazionale che collabora con istituzioni prestigiose come Musei Vaticani e Guggenheim di Venezia, sarà l’ospite d’onore dell’evento conclusivo del progetto The Dark Side of The Moon, che l’Istituto Comprensivo “Gonnelli” ha dedicato al rapporto tra arte e disabilità visiva.L’artista terrà un laboratorio esperenziale di modellazione scultorea, articolato in due pomeriggi, presso la Scuola secondaria di Montaione, il 12-13 maggio 2018 (ore 14-17 circa)

L’obiettivo principale: abbattere le barriere e risvegliare coscienze sociali assopite, ed essendo un progetto che parte dalla Scuola si agisce tenendo presente la stella polare dell’inclusione di chi è svantaggiato.. Il laboratorio sarà destinato in via prioritaria a studenti ed ex studenti, ma lo spazio rimarrà aperto per consentire ai genitori,  alla cittadinanza, alle persone convenute, di osservare il lavoro e interagire con il maestro Tagliaferri.

Fonte: Comune di Montaione

Ampliati i locali della casa della salute a montaione

L’Azienda USL TOSCANA CENTRO ha ampliato i locali della Casa della Salute di Montaione, dopo alcuni mesi di lavori.

La Casa della Salute di Montaione, in base alla programmazione territoriale, è stata inaugurata nel 2006 al piano terra del blocco “A” di Villa Serena e da allora ha svolto un’intensa attività al servizio dei cittadini di Montaione e del suo territorio.

In questo presidio sanitario di primo livello si trovano gli ambulatori di tutti i medici di famiglia di Montaione, del pediatra di base, quelli del servizio infermieristico territoriale, degli specialisti e l’ufficio amministrativo, per le pratiche inerenti. A seguito dell’ampliamento nella struttura saranno presenti anche alcuni specialisti: ortopedico, cardiologo, oculista, ostetrica ed è presente l’assistente sociale territoriale ed il servizio di continuità assistenziale diurno. Ogni settimana vengono eseguiti i prelievi di sangue.

La nuova Casa della Salute di Montaione, che è stata ristrutturata in modo appropriato e funzionale si compone così di 8 ambulatori, con attrezzature sanitarie adeguate, 2 salette d’aspetto e l’ufficio amministrativo. Per l’accesso non ci sono barriere architettoniche ed è servita da parcheggi adeguati. Si potenzia così un importante presidio sanitario territoriale nell’ottica di un decentramento sul territorio per la Salute.

Villa Serena si conferma così con la Casa della Salute, la residenza per anziani e tante altre attività, un importante polo socio-sanitario a disposizione dei cittadini di Montaione e di tutta la zona socio-sanitaria.

Giovedì alle ore 15,30 verranno inaugurati i nuovi locali alla presenza del Sindaco di Montaione Paolo Pomponi e del Direttore del dipartimento rete sanitaria territoriale dell’Azienda USL Toscana Centro Nedo Mennuti; seguirà un rinfresco. Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

Comunicato IHP, 30 aprile 2018

Quintana di Foligno, l’inchiesta della magistratura evidenzia le colpevoli imprudenze dei Ministeri competenti riguardo l’utilizzo dei cavalli purosangue, che intanto vengono vietati a Narni

IHP lo aveva denunciato più di un anno fa: la decisione del Ministero della Salute di inserire una deroga all’Ordinanza che regolamenta i palii e le corse storiche, consentendo l’uso dei velocissimi e fragili cavalli di razza purosangue inglese, era da considerarsi imprudente e dettata solo dagli interessi di chi lucra su questi spettacoli.

Non tardarono ad arrivare i primi incidenti, e uno di questi causò la morte del cavallo Wind Of Passiona Foligno, durante la Quintana del giugno dello scorso anno.

Qualche giorno fa sono emerse le prime notizie sull’inchiesta aperta dalla Procura di Spoletoe in particolare le oltre 1200 pagine consegnate dai due periti Giovanni Capecci e Marco Montana.
Il quadro che emerge conferma in pieno quello che per mesi avevamo cercato di far presente al Ministero della Salute, ben prima della morte del cavallo: secondo i periti il raggio di curvatura della pista sarebbe troppo stretto e non idoneo, anzi pericoloso per i purosangue. Non solo: Montana parla di presunti maltrattamenti “per la somministrazione di lidocaina per mascherare i segni clinici che potevano portare a fermare il cavallo prima dell’incidente. Una somministrazione di anestetico locale per mascherare la sintomatologia di una lesione già presente prima della manifestazione o per evitare il presentarsi della stessa sintomatologia durante la manifestazione”. “E’ da considerarsi imprudente- ha scritto nella sua perizia, invece, Capecci – da parte degli organi preposti al controllo aver autorizzato l’utilizzo di cavalli purosangue, in un circuito di gara con caratteristiche (raggi di curvatura e fondo) non paragonabili a un ippodromo nonostante la velocità di gara sia equivalente”.
Capecci aveva effettuato diversi sopralluoghi al Campo de li Giochi disposti dal Pubblico Ministero di Spoleto, Patrizia Mattei. L’ingegnere aveva effettuato una serie di misurazioni della pista di gara.

Ricordiamo quanto avvenuto nei mesi precedenti alla morte di Wind of Passion: appena saputo della imminente concessione della deroga, IHP aveva cercato di far tornare sui suoi passi il Ministero della Salute, attraverso varie lettere e un incontro con il Direttore Generale della Sanità Animale Borrello.
Infatti, dopo anni di divieto dell’uso dei PSI, considerati cavalli troppo veloci e troppo fragili per correre in circuiti stretti come quelli in cui si svolgono palii, giostre e quintane, improvvisamente il Ministero della Salute e il Ministero delle Politiche Agricole, cedendo alle pressioni di molti organizzatori, si erano inventati un’arbitraria interpretazione dell’art.2 dell’Ordinanza, in base alla quale i PSI devono essere esclusi solo quando si tratti di gare di velocità, intendendo per “velocità” solo le corse dove c’è una competizione diretta tra cavalli a chi arriva primo (come nel palio di Siena). Quindi giostre e quintane, dove il fattore tempo è uno dei più importanti per la vittoria finale, non si considerano gare di velocità solo perché i cavalli scendono in pista uno alla volta! Un’assurdità talmente evidente da non dover richiedere neanche troppi commenti. Eppure siamo rimasti inascoltati: le nostre lettere e le nostre richieste di ulteriori incontri sono cadute nel vuoto, mentre contemporaneamente l’architetto Walter Baldini, consulente del Mipaaf per il rispetto delle norme tecniche dei tracciati che ospitano manifestazioni storico-folkloristiche, annunciava con soddisfazione la tanto sospirata deroga del Ministero della Salute all’uso dei PSI.

Per questi motivi, all’indomani della morte di Wind of Passion IHP aveva presentato insieme a ENPA un esposto alla magistraturaper chiedere di far luce sull’applicazione di una deroga a nostro parere illegittima e per individuare eventuali responsabilità.

Nell’esposto veniva chiesto anche il sequestro del corpo del cavallo e dei video relativi all’incidente. Infatti nei comunicati ufficiali è stato dichiarato che il cavallo in pista aveva subìto una lesione all’apparato di sospensione del nodello degli arti anteriori e che è poi morto il mattino seguente in seguito ad arresto cardiaco.
Secondo alcune testimonianze pervenute all’associazione, invece, il cavallo avrebbe subito una frattura scomposta dell’anteriore destroalla penultima curva. Per questo motivo i soccorritori si sarebbero premurati di oscurare la vista con un telo, circondando l’animale. Sempre secondo le testimonianze, sarebbero occorsi oltre 20 minuti per caricarlo sull’ambulanza perché non ci sarebbe stata un’imbracatura idonea per queste circostanze.

L’indagine della Procura di Spoleto sta già dando i primi scossoni all’ambiente: è notizia di venerdì scorso che a NARNI l’Asl e i tecnici del Mipaaf hanno negato l’uso dei PSI per la corsa del prossimo 13 maggio, mettendo in subbuglio gli organizzatori

Ufficio stampa IHP: 0571 677082 – 328 6229264

Manovre di rianimazione e utilizzo del defribrillatore semiautomatico. Il corso

Sabato 5 maggio, presso la sede della Misericordia di Montaione in via Roma 17, un importante corso di 5 ore, dalle ore 14, per imparare le manovre di rianimazione, utili ed indispensabili nella vita di tutti i giorni e saper utilizzare il defibrillatore semiautomatico che sarà posizionato all’esterno della Farmacia Priamo ed inaugurato domenica 13 maggio dalle ore 18, in occasione dell’assemblea della Misericordia di Montaione

Scarica la locandina   —-> BLSD Rianimazione con uso defibrillatore

Caffè Pedagogico

WhatsApp Image 2017-10-07 at 13.08.45

 

BIBLIOTECA COMUNALE “A BISCONDOLA” DI MONTAIONE
Sabato 5 Maggio,  ore 10,30

Caffè Pedagogico
Quello che le parole non dicono. Come capire e farsi capire dai figli
Conversazione con Paola Leoncini, psicologa, psicoterapeuta.

 

Viaggio nel mondo della comunicazione verbale e non verbale e della neurolinguistica, per capire meglio come parlare/capire/farsi capire dai propri figli.

L’incontro con l’esperta aiuterà i genitori a osservare quali aspetti della comunicazione tra genitori e figli possono essere più efficaci di altri

per parlare e affrontare con i bambini i problemi della vita quotidiana e migliorare la relazione e l’intesa familiare.

 

Fonte: Biblioteca comunale di Montiaione

 

 

Un volo al confine. Corazzano

D’accordo, non siamo nel territorio di Montaione ma oltre confine. In realtà però Corazzano, Comune di San Miniato e quindi provincia di Pisa, si trova geograficamente attaccato al comune di Montaione. Da molte generazioni gli abitanti di Corazzano e Montaione si conoscono tra loro, per non parlare dell’accento parlato nella valle che non è propriamente pisano ma risente molto del fiorentino montaionese. Del resto, da Corazzano si vede solo e soltanto Montaione e da Montaione si vede Corazzano. Gli abitanti di Barbialla e Collegalli sono poi sempre state in “simbiosi” con Corazzano, sebbene anagraficamente montaionesi.
Visti gli spazi della valle che lo consentono, abbiamo realizzato un video tramite un drone, che mostra tra le altre cose i corsi dei fiumi Orlo e Evola (che a Corazzano si chiama Egola ma che alcuni anziani del posto ancora lo chiamano correttamente Evola, come del resto si dovrebbe chiamare). Abbiamo pensato di mettere a disposizione il video su questo sito, dato che comunque riprende anche una parte del territorio di Montaione. Buona visione!

Un concorso fotografico a Montaione

MONTAIONE E IL SUO TERRITORIO

Un concorso fotografico a Montaione

GRATUITO – APERTO A TUTTI – PREMI IN DENARO

Il Comune di Montaione ha indetto un concorso fotografico per immagini in formato digitale (native digitali o immagini analogiche digitalizzate) sul tema Montaione e il suo territorio.La partecipazione è gratuita e aperta a tutti i fotoamatori, senza distinzione tra dilettanti o professionisti, residenti in Italia o all’estero.

Il concorso è suddiviso in due sezioni:

– Sezione A: Il Capoluogo e le frazioni. Aspetti architettonici e paesaggistici del capoluogo e delle frazioni;
– Sezione B: Il territorio. Aspetti paesaggistici e ambientali del territorio di Montaione.

È possibile partecipare a una o a entrambe le sezioni con un massimo di 10 immagini per ciascuna sezione.
Ai concorrenti classificati ai primi tre posti di ciascuna sezione saranno corrisposti premi in denaro di € 500,00 al 1° classificato, € 200,00 al 2°, € 100,00 al 3°.

Tutte le fotografie pervenute, in regola con i requisiti prescritti dal Bando, saranno valutate da una Giuria tecnica, nominata dal Comune di Montaione, la quale a proprio giudizio insindacabile, inappellabile e definitivo, assegnerà i premi.

TERMINE ULTIMO PER LA PARTECIPAZIONE: 15 NOVEMBRE 2018

Termini del concorso, modalità di partecipazione, requisiti delle immagini consultabili direttamente nel Bando al seguente collegamento web:

http://www.comune.montaione.fi.it/index.php/concorsi-attivi/1753-comune-di-montaione-bando-concorso-fotografico-qmontaione-e-il-suo-territorioq.html

Per ulteriori informazioni Ufficio Cultura del Comune di Montaione, tel 0571 699267 – e.mail cultura@comune.montaione.fi.it.

Fonte: Comune di Montaione

Progetto “Defibrilla con Noi”

Giovedì 5 aprile 2018 alle ore 21,15
presso la Sala del Consiglio nel Comune di Montaione, verrà esposto il progetto “Defibrilla con Noi”, che prevede l’installazione in luoghi pubblici di Montaione di defibrillatori semiautomatici esterni. Verrà inoltre pubblicizzato il corso gratuito di BLSD LAICI attivato presso la Misericordia di Montaione.
Fonte: Comune di Montaione

Comunicato IHP 21 marzo 2018

Lunghezza (Roma): parte la fase operativa del sequestro. Servono aiuti e adozioni urgenti per i pony

 

Lo scorso 22 febbraio avevamo dato notizia del sequestro di decine di equidi nel Comune di Roma (http://www.horseprotection.it/dett_articolo.asp?id_a=1266): la decisione della Procura era arrivata dopo numerose denunce presentate negli anni scorsi e dopo le ultime ferme iniziative di IHP, Legambiente, Progetto Islander e Il Rifugio degli Asinelli per fermare un maltrattamento che veniva perpetrato da molto tempo.

Dopo le identificazioni degli animali e le verifiche svolte da Asl e Carabinieri, si tratta adesso di organizzare i trasferimenti in luoghi sicuri.

Le operazioni saranno alquanto complicate, essendo animali in buona parte non abituati al contatto con le persone e che attualmente si trovano in un luogo fatiscente e privo di strutture che possano facilitare il loro raduno e il carico sui mezzi di trasporto: pertanto siamo alla ricerca di strutture mobili che possano fare da “corridoio” per indirizzare gli animali. Se qualcuno può fornirci in prestito materiale idoneo o darci contatti utili, può contattare una delle associazioni impegnate.

 

Nello stesso tempo stiamo cercando urgentemente adozioni per i pony, tra i quali ci sono diverse femmine gravide.

Chiunque sia interessato e disponibile può inviare la richiesta di adozione, scaricandola a questo link:

https://www.legambiente.it/sites/default/files/docs/modulo_richiesta_affidamento_equidi.pdf

 

Oppure può contattarci all’indirizzo e-mail ihp@horseprotection.it

 

 

 

Ufficio stampa IHP: 0571 677082 – 328 6229264

Alla ricerca delle uova perdute nel meraviglioso borgo di Toscana Resort Castelfalfi

Anche quest’anno, Toscana Resort Castelfalfi apre le porte all’appuntamento più dolce e divertente dell’anno, la tradizionale Caccia alle Uova, giunta quest’anno alla sua 5a edizione. A Pasquetta, il prossimo 2 aprile, al Borgo di Castelfalfi i bambini si cimenteranno in una sfida appassionante…e coloratissima.

L’appuntamento è per le ore 15:00 alla Trattoria Il Rosmarino e partecipare è semplicissimo: tutti i bambini che prenderanno parte all’evento saranno suddivisi in squadre che, tramite degli indizi, andranno alla ricerca delle tante uova colorate dislocate non solo lungo l’antico borgo, ma anche nel suggestivo castello e nel parco mediceo. Un vero e proprio percorso a ostacoli che renderà la gara ancora più avvincente.

Ogni squadra riceverà un premio, ma solo quella che riuscirà a trovare più uova colorate vincerà un uovo di Pasqua grande e buono realizzata dallo Chef Francesco Ferretti. Il tutto in un’atmosfera magica e divertente, resa squisita da una sfiziosa merenda.

Un appuntamento gratuito che è ormai parte della tradizione di Toscana Resort Castelfalfi, per far divertire adulti e bambini di tutte le età e vivere una Pasquetta indimenticabile.

In caso di maltempo, l’evento sarà comunque assicurato e si svolgerà presso La Rocca di Castelfalfi.

Per prenotare subito un posto in squadra basterà scrivere all’indirizzo marketing@castelfalfi.it o chiamare il numero 0571.891000.

Per maggiori informazioni visita www.castelfalfi.it

Toscana Resort Castelfalfi è situato all’interno di un borgo medievale, ricco di tradizione e attentamente ristrutturato, nel cuore della Toscana, nel Comune di Montaione, tra Firenze e Volterra. Il Castello del Borgo fu fondato nel ‘700 dal longobardo Faolfi, da cui prende il nome. Protagonista della rinascita di Castelfalfi è stato TUI AG, il più importante tour operator del mondo, che nel 2007 ha deciso di acquistare la proprietà e di ridare nuova vita all’area che comprende più di 1.100 ettari suddivisi tra vigne, oliveti, boschi, laghi e una riserva di caccia. La Tenuta, che si caratterizza per eleganza, stile e raffinatezza, offre un’ampia varietà di outlet tra cui 48 appartamenti, vari casali, alcuni negozi, un hotel di charme 4 stelle La Tabaccaia, il campo da golf più grande della Toscana con un doppio percorso a 27 buche, 4 piscine, 3 ristoranti guidati da chef rinomati, Trattoria il Rosmarino, Ristorante La Rocca, Ristorante La Via del Sale, e 5 bar, il Lounge bar de La Tabaccaia, Le Piscine Café, il bar della Club House, Il Giglio Blu, il lobby bar Ecrù. Di recente inaugurazione l’hotel a 5 stelle Il Castelfalfi – TUI BLUE SELECTION.

Fonte: Ufficio Stampa

Si riscopre la cupola…

La maestra Fosca Malquori e il marito Sergio Gensini hanno donato tutto quello che avevano alla parrocchia di San Regolo e alla Misericordia di Montaione, per un totale di 300.000 euro ciascuna. Una cifra ragguardevole, con la quale la confraternita ha già ad esempio acquistato una nuova ambulanza con tutte le dotazioni, oltre a poter godere di una nuova sede. La parrocchia di San Regolo, invece, dopo pasqua farà partire i lavori di restauro alla cupola della chiesa parrocchiale del capoluogo, in modo da “scoprirla” e renderla visibile dopo tantissimi anni.

http://iltirreno.gelocal.it/empoli/cronaca/2018/03/16/news/montaione-riscopre-la-cupola-con-l-eredita-di-sergio-e-fosca-1.16599072

 

Scuole aperte o chiuse? Il nostro Comune te lo dice in tempo reale

Per chi desidera essere aggiornato in tempo reale dall’amministrazione comunale per gli eventi di pubblica utilità e anche sulla chiusura delle scuole in caso di neve o ghiaccio, riportiamo una comunicazione della stessa amministrazione che invita i cittadini a utilizzare la app Telegram. Sarà direttamente il Comune di Montaione (in tempo reale) a comunicare con i cittadini.

 

Si informa che il Comune di Montaione, al fine di rendere più tempestive eventuali comunicazioni di chiusura delle scuole o che comunque interessano i servizi scolastici, utilizzerà anche la app Telegram già in uso per comunicare allerte meteo, informazioni sulla viabilità, interruzione di servizi, terremoti e altre emergenze.

Telegram è una applicazione gratuita di messaggistica per smartphone, tablet e PC/MAC, simile a whatsapp. Per iscriversi, è necessario installare ed eseguire la app Telegram dallo store del proprio smartphone. Successivamente, una volta completata la procedura di registrazione, si dovrà effettuare una ricerca (icona della lente di ingrandimento) di @comunemontaione e selezionarlo per aderire.

In alternativa si potrà aprire, una volta registrata la app, la pagina http://t.me/comunemontaione sul proprio browser e fare click su “Unisciti”.

Nel rispetto della privacy, nessuno degli iscritti al canale potrà risalire al numero o al nome degli altri iscritti. Non sarà possibile replicare ai messaggi ricevuti ma sarà sempre possibile abbandonare il canale in qualsiasi momento scegliendo dal menu contestuale “Lascia il canale”.

 

Incontro per il gemellaggio con Montmerle

Con la seduta del 29.01.2018, il Consiglio Comunale di Montaione ha approvato all’unanimità i regolamenti che disciplinano i Gemellaggi e il Comitato per i Gemellaggi.

Al fine di illustrare alla cittadinanza il ruolo e il funzionamento del Comitato per i Gemellaggi, nonché le modalità di adesione al comitato stesso, l’Amministrazione Comunale invita le associazioni, le istituzioni di Montaione e tutti i cittadini interessati ad un incontro previsto per il giorno 19 febbraio 2018, alle ore 21.30, presso la Sala del Consiglio Comunale.

Come primo compito, il costituendo Comitato consentirà l’attivazione di un percorso di gemellaggio con il Comune francese di Montmerle-sur-Saône (Regione Auvergne-Rhône-Alpes). Considerata l’importanza dell’argomento, confidiamo nella più ampia partecipazione, affinché Montaione possa darsi presto gli strumenti per cogliere le opportunità di arricchimento culturale offerte dai patti di gemellaggio.

 

Fonte: Comune di Montaione

 

Montopoli e la Grande Guerra

L’Associazione culturale “Arco Di Castruccio” di Montopoli Val D’Arno promuove una conferenza – dibattito sul tema
“Montopoli e la Grande Guerra”

Sabato 10 Marzo 2018, ore 15,30 Convento “La Madonna” Salone Mediceo
San Romano (Pi)

 

Fonte: Associazione culturale “Arco Di Castruccio” di Montopoli Val D’Arno

Allegre rimembranze. Il video

Per chi se lo fosse perso o semplicemente lo vuol rivedere, ci siamo noi di Montaione.NET ad aver immortalato l’evento.
Paolo e Andrea Montagnani, con l’introduzione di Anna Tamburini, ci riportano con ironia in un mondo di termini ormai in disuso (ma moltissimi presenti sul dizionario).
Una macchina del tempo costruita sugli antichi modi di dire della zona, di storpiare le parole ma anche di vivere.

Il video si può guardare dall’inizio (sono in tutto 52 minuti) ma anche in un punto a caso: l’effetto è sempre assicurato. Spaccati di vita, creati da contadini che recitavano la messa in latino”, da ecologisti che non sapevano di esserlo”, da personaggi che correvano via sul “velocifero”. Un periodo che non merita di essere corroso dal tempo ma anzi deve rimanere a disposizione per le generazioni attuali e future.
Se non altro, per trasmettere un sorriso.

Buon divertimento.

Allegre rimembranze

La volontà di non disperdere lessico e costumi della nostra Valdelsa del ‘900.

I due montaionesi, Andrea e Paolo Montagnani, protagonisti della serata, acuti osservatori e testimoni dei costumi valdelsani nonché instancabili ricercatori e cultori del lessico locale, si esibiranno in gustose scenette e dialoghi del “tempo che fu”.

ALLEGRE RIMEMBRANZE def

 

 

La Banda prende il treno, anzi il trenino

Alla prima sfilata 2018 del Carnevale Mugellano in piazza Dante a Borgo San Lorenzo la nostra Filarmonica prende il trenino e chiude in bellezza un pomeriggio che si era presentato un po’ monotono. Accade ogni volta che si deve seguire a ripetizione per un paio d’ore il solito percorso.

Ma quel che è accaduto stavolta mancava nella bacheca della Banda. Ha contribuito a raddrizzare in positivo un pomeriggio goliardico.

WhatsApp Image 2018-01-21 at 17.11.45 WhatsApp Image 2018-01-21 at 17.09.14 WhatsApp Image 2018-01-21 at 17.06.59

Carenza sangue, c’è bisogno di noi

Amici Donatori,

molti dei nostri Donatori sono a letto con l’influenza. Quindi rimbocchiamoci le maniche e facciamo vedere chi siamo: ci sono interventi che potrebbero essere rimandati e molte difficoltà per i trapianti e le trasfusioni!

Segnaliamo gravissima carenza sangue per i gruppi:  0 positivo, 0 negativo, B negativo, A positivo e situazione di fragilità per i gruppi A negativo e B positivo.

Vi invitiamo ad andare a donare, se potete, prenotando la vostra donazione al numero 3355349558 o al 3392956027, oppure recandovi direttamente presso il centro trasfusionale di Castelfiorentino.

Vi ringraziamo a nome di tutti coloro che aspettano il nostro Dono

Fonte: AVIS Montaione

Il Comune ti avverte in tempo reale anche sulla chiusura delle scuole

Modalità di comunicazione delle allerte alle famiglie degli alunni, ai docenti, al personale ATA, ai rappresentanti di classe.

Il Comune di Montaione si servirà della app Telegram per comunicare eventi di chiusura delle scuole, allerte meteo, viabilità, interruzione di servizi, terremoti e altre emergenze.

Telegram è una applicazione gratuita di messaggistica per smartphone, tablet e PC/MAC, simile a whatsapp. Per iscriversi, è necessario installare ed eseguire la app Telegram dallo store del tuo smartphone. Successivamente, una volta completata la procedura di registrazione, si dovrà premere su “Chat” e cercare @comunemontaione per poi fare click su “Unisciti”.

In alternativa si potrà aprire, una volta registrata la app, la pagina http://t.me/comunemontaione sul proprio smartphone per poi fare click su “Unisciti”.

Nel rispetto della privacy, nessuno degli iscritti al canale potrà risalire al numero o al nome degli altri iscritti. 
Si raccomanda a tutti di provvedere il prima possibile ad adeguarsi alla nuova modalità di comunicazione.

 

Fonte: comunicazione della scuola ai genitori degli alunni

La IHP si rivolge al CONI

Comunicato IHP 11 gennaio 2018

La FISE esplicita la possibilità di iscrivere cavalli destinati al macello. IHP si rivolge al CONI

 

Lo scorso 5 dicembre il Consiglio Federale della FISE Federazione Italiana Sport Equestri ha deliberato alcune modifiche al Regolamento federale che hanno acceso forti discussioni. Poiché il rimbalzo di accuse, difese e articoli di stampa ha generato moltissima confusione, cerchiamo di spiegare bene cosa è avvenuto esattamente: ripercorreremo le tappe salienti di questi ultimi anni, prima di entrare nel merito delle ultime decisioni.

Con delibera 1491 del 10 luglio 2013 il Consiglio Nazionale del CONI ha deliberato di nominare Commissario Straordinario alla Federazione Italiana Sport Equestri l’Avv. Gianfranco Ravá affinché, con i poteri del Presidente e del Consiglio Federale, provvedesse ad assicurare la corretta gestione delle attività federali regolarizzandone la situazione amministrativo-contabile e, laddove necessario, quella regolamentare con la predisposizione di nuove “Norme Statutarie e Regolamentari”.

Con delibera 195 del 17/03/2015 il Commissario Straordinario FISE ha rideliberato il “Regolamento per la tutela del cavallo sportivo” (che contiene le norme già deliberate dal Consiglio Federale nel 2006 e 2007) integrandolo sulla base delle norme e dei principi nel frattempo introdotti a livello nazionale ed internazionale.

Tra le norme fondamentali del Regolamento: la tutela dei cavalli nello loro destinazione finale con la condizione che siano NON DPA per essere iscritti nei ruoli FISE.

Prima di essere rideliberato, il “Regolamento FISE per la tutela del cavallo sportivo” era stato condiviso e sottoscritto, insieme ad altre norme e linee guida a tutela dei cavalli, dal Presidente del CONI Giovanni Malagó, dal già Presidente di CONI Servizi Franco Chimenti, dal Sottosegretario di Stato alla Salute On. Vito De Filippo, dal Presidente del CIP Luca Pancalli, oltre al Commissario FISE stesso, nell’ambito dell’iniziativa “Principi di tutela e gestione degli equidi” presentata dagli stessi al Salone d’Onore del CONI: un’iniziativa importante cui IHP volle partecipare e sostenere direttamente.

Continue reading La IHP si rivolge al CONI

Corsi di cetra 2018

Fraternità di Maria Immacolata Madre

Insegnante sr Elena Guidi

28 aprile – 1 maggio (solo livello avanzato)

11 – 15 giugno
6 – 10 agosto
3 – 7 settembre

Iscrizioni dal primo febbraio
per informazioni 0571 69482
sullacetra@monastero-iano.it

Montaione, Miracolo Italiano

Il nostro primo cittadino è intervenuto come ospite alla trasmissione radiofonica di Rai Radio 2 “Miracolo Italiano”.
Si è parlato (simpaticamente) un po’ di tutto, seppure in modo molto sommario dati i tempi strettissimi.
I conduttori della trasmissione sono Fabio Canino e LaLaura.

Riunione per viaggio-studio in Inghilterra

VIAGGIO-STUDIO IN INGHILTERRA con Leomilla.

La scuola di lingue Leomilla Translation di Castelfiorentino organizza un viaggio-studio nel mese di luglio in Inghilterra rivolto principalmente a ragazzi tra i 12 e 18 anni. Questa è un occasione fantastica per approfondire la conoscenza della lingua inglese direttamente in Gran Bretagna in un corso intensivo. Un’avventura stupenda ed indimenticabile dove i ragazzi alloggeranno e studieranno in un tipico College inglese.

Lo studente vivrà una full immersion nella lingua e cultura inglese:

La mattina gli studenti saranno impegnati nello studio, suddivisi per livello in gruppi internazionali, mentre il pomeriggio sarà dedicato a viaggi interessanti con gite a Londra a Cambridge ed altri posti affascinanti.

I ragazzi verranno accompagnati dalla Prof.ssa Agnes Kenez, insegnante, interprete e titolare della scuola Leomilla Translation che starà con loro per tutta la durata del viaggio, dalla partenza al ritorno.

DATA E ORARI

Il 15/01 alle ore 19:00 ci sarà la riunione per presentare il viaggio-studio dove la Prof.ssa Kenez illustrerà il programma ed i dettagli con la possibilità di poter fare tutte le domande presso la sede della scuola Leomilla Translation in via Benozzo Gozzoli, 73-75 a Castelfiorentino.

Per info e prenotazioni: Tel.: 0571-172-3223 Cell./Whatsapp: 328-1647400

Per chi è impossibilitato a partecipare contattare la scuola per un incontro.viaggio studio

Continue reading Riunione per viaggio-studio in Inghilterra

Lavoro: oltre 20 assunzioni nel resort Il Castelfalfi, come candidarsi

Un open day per selezionare oltre venti candidati da inserire nel resort all’interno del borgo di Castelfalfi. Per il prossimo 10 gennaio Toscana Resort Castelfalfi ha organizzato un’intera giornata per svolgere colloqui e incontrare persone interessate ad un lavoro all’interno della tenuta di proprietà del gruppo tedesco Tui.

Leggi tutto su: http://iltirreno.gelocal.it/empoli/cronaca/2017/12/30/news/lavoro-oltre-20-assunzioni-nel-resort-come-candidarsi-1.16290975?refresh_ce

 

 

 

Yoga per bambini 4-10 anni,

Yoga per bambini 4-10 anni, in collaborazione con l’Associazione Per fare l’albero.

Giovedì 28 dicembre dalle 11 alle 12.15 in via chiti 29, Montaione.

Da portare copertina e materassino o telo da mettere a terra. L’incontro è gratuito.
È richiesta la tessera associativa, con la quale è possibile partecipare a tutte le altre proposte dell’associazione.

2017-12-21-PHOTO-00000110.jpg

StoryTime. Una ventata di aria fresca nell’insegnamento della lingua inglese

 Le attività StoryTime che vengono effettuate nella nostra zona

Di Story Time in collaborazione con l’associazione “Le Opere di Giulia”

Quante volte abbiamo guardato con sguardi di stizza il vocabolario della Collins e quante volte siamo morti di noia su i vecchi esercizi di grammatica della Oxford!

Molti di noi possono dire di essersi arresi all’ennesimo esercizio di pronuncia che ci ha fatto arrossire un po’..e se si potesse imparare l’inglese divertendosi e magari facendo qualche bella attività di gruppo? Un’alternativa oggi c’è e si chiama StoryTime! StoryTime nasce dall’idea e dalle grandi capacità di Debora Chellini di proporre l’inglese e l’insegnamento di questo tramite attività studiate per ogni tipo di età e livello. Il corso si avvale di molteplici modelli didattici tra i quali l’utilizzo dei testi di Herve’ Tullet dove si impara – giocando – la fonetica della lingua inglese nelle sue molteplici sfaccettature. I genitori vengono inclusi in molte di queste attività e spesso imparano braccio a braccio con i propri figli ballando, cantando e creando nei vari laboratori proposti. Lo StoryTime di Debora Chellini offre inoltre una vasta gamma di soggiorni studio in Inghilterra e Irlanda ad ampio bacino di utenza, vengono infatti organizzati sia i classici viaggi studio per gli studenti delle medie e superiori ma anche veri e propri seminari per gli “addetti ai lavori”. L’offerta non si limita solo ai professionisti del settore ma si estende anche a tutte quelle persone che sono interessate all’apprendimento della L2 per scopo personale o per aggiornamento della professione, tutto questo in presa diretta con le istituzioni presenti in Irlanda ed Inghilterra dove operano in contemporanea degli specialisti del settore linguistico ovviamente madrelingua. Lo studente viene accolto e coinvolto in un’esperienza unica ed inclusiva dove l’apprendimento risulta più semplice e spontaneo in quanto non si è mai spaventati nell’essere “under the spotlight” ma ci si aiuta e si lavora come un vero e proprio team.

La conoscenza dell’inglese quindi si consolida e si rafforza ad ogni incontro in maniera spontanea e continuativa e lo studente non perde mai il filo del discorso perché ogni attività è strettamente legata ad un programma ben delineato e preciso. L’offerta StoryTime è diventata negli anni un fenomeno sempre più in espansione e questo metodo alternativo di studio della lingua inglese ha raccolto sempre più consensi fino ad arrivare ad essere una delle attività dopo scuola più popolari della provincia di Firenze. Tra i vari workshops più gettonati infatti si annovera lo StoryTime Fall, gli amatissimi Summer Camps e le “English Strategies for Non-native teachers” senza dimenticare tutte le attività a tema natalizio che stanno spopolando su tutto il nostro territorio proprio in questo periodo. StoryTime è dunque una valida attività creativa per imparare l’inglese in modo efficace senza avvertirne la difficoltà, siamo sicuri che StoryTime avrà ancora tanti workshops e proposte interessanti da offrire a chi lo volesse approcciare.

http://www.storytime.it/

https://m.facebook.com/storytimedebora/?ref=feed_voice_switcher&_rdr

Debutta la Gran Banda del Cam: archi e sax uniti contro le discriminazioni

Debutta la Gran Banda del Cam: archi e sax uniti contro le discriminazioni

Un progetto che vede protagonisti 16 musicisti professionisti del Centro Attività Musicali di Empoli, con l’idea di accostare due strumenti e due repertori che solitamente sono separati.

Dopo il debutto del 16, lo spettacolo sarà anche a Montaione sabato 23 dicembre, ore 16 e ore 18, in piazza della Repubblica.

http://www.valdelsa.net/notizia/debutta-la-gran-banda-del-cam-archi-e-sax-uniti-contro-le-discriminazioni

Rassegna stampa

Ecco alcuni link a notizie che abbiamo trovato in rete e dove si parla di Montaione

 

Denunce per manodopera clandestina
http://iltirreno.gelocal.it/empoli/cronaca/2017/11/30/news/assolda-tre-tagliaboschi-senza-permesso-di-soggiorno-10mila-euro-di-multa-1.16182300

 

Una targa per la palma record alta 15 metri che ha oltre 100 anni
http://iltirreno.gelocal.it/empoli/cronaca/2017/11/19/news/una-targa-per-la-palma-record-alta-15-metri-che-ha-oltre-100-anni-1.16139393

 

Il decennale del ristorante di Montaione con un occhio alla beneficenza
http://www.gonews.it/2017/11/25/decennale-del-ristorante-montaione-un-occhio-alla-beneficenza/

 

Un utente acquista sul sito EBAY un prosciutto di cinta senese venduto da una azienda di Montaione
https://www.corrierenazionale.it/2017/11/24/truffe-online-sparito-un-prosciutto-da-3-kg/

 

Ippica, da Montaione soddisfazioni nelle gare Fitetrec di Treviso
http://www.gonews.it/2017/11/17/ippica-montaione-soddisfazioni-nelle-gare-fitetrec-treviso/

La storia di Orcia

Cheti mi ha chiesto di scrivere qualcosa sulla storia di Orcia, un agglomerato nel Comune di Montaione oltre San Vivaldo, che si trova sulla cima di una collina che protende e domina la parte iniziale della Valdevola dove l’Evolella si immette nell’Evola. Cheti non è una straniera, ma la giovane figlia di un mio amico di Montaione, italianissimo, che si chiama Virgilio Ceccanti.

OrciaA me piace fare queste cosette, semplici, divulgative sulla storia anche di piccolissimi centri, ma a volte il compito è arduo: se uno vuol scrivere qualcosa sulla storia di Firenze o anche di Montaione, le notizie si trovano, ma non è lo stesso per scoprire la storia di Orcia, un paio di case e una capanna. Ma in Italia, e maggiormente in Toscana, ogni chilometro quadrato ha la sua storia e forma un museo a cielo aperto e ognuno che ci viva per una vita o per una settimana come i turisti, è bene che la conosca. Non è per prenderla larga, ma non si può parlare del vecchio casolare agricolo, dimenticando dove si trova: la campagna e soprattutto il verde prorompente dei boschi della valle; e non solo, ma devo scrivere anche del toponimo Orcia e della sua origine, della sua diffusione e delle sue complicanze e attinenze: ecco allora le fornaci di orci, le olivete e gli oleifici, le fornaci di vetri, la legna da ardere e la fabbricazione artigianale della potassa, i rimboschimenti, i boscaioli e le carbonaie, infine la sua storia risalendo indietro di secoli, terminando con la fuga dalla campagna della seconda metà del secolo scorso e il ritorno per turismo verde o per una vita sana nella natura.

Scarica La storia di Orcia (pdf)

FraziOnTour. L’amministrazione comunale si reca dai cittadini

Un’occasione per proseguire nel lavoro di attuazione del programma attraverso lo scambio d’idee e il confronto con le reali problematiche del territorio.Per rafforzare il filo diretto con i cittadini e presentare i progetti sui cui si sta lavorando. Per raccogliere proposte e sollecitazioni di cui tenere conto nella quotidiana azione amministrativa.

Saranno presenti il Sindaco, gli Assessori e i Consiglieri della maggioranza.

Queste le date:

lunedì 13 novembre 2017 – ore 21.30
Gli Alberi – Collegalli

giovedì 16 novembre 2017 ore 21.30
Iano – Palagio

sabato 18 novembre 2017 – ore 16.00
San Vivaldo – Castelfalfi – Marrado

lunedì 20 novembre 2017 – ore 21.30
La Sughera – Tonda

mercoledì 22 novembre 2017 – ore 21.30
Le Mura

martedì 28 novembre 2017 – ore 21.30
Montaione – zona stadio

mercoledì 29 novembre 2017 – ore 21.30
Montaione – Santo Stefano – Terraio

I luoghi degli incontri saranno annunciati con post sul profilo Facebook del Comune, sul sito internet istituzionale e attraverso Telegram.
I cittadini delle frazioni e dei territori vicini riceveranno un’apposita comunicazione nella cassetta delle lettere.

A Montaione arriva la fibra a 200 mega di TIM

Anche a Montaione iniziano ad essere disponibili i servizi a banda ultralarga che consentono di navigare in Internet ad una velocità fino a 200 Megabit/s.
La rete in fibra ottica di TIM è già presente nel centro urbano di Montaione e sarà progressivamente fruibile in oltre 1.000 unità immobiliari

Firenze, 9 novembre 2017

Anche Montaione  entra nella lista delle località italiane scelte da TIM per il lancio dei servizi a banda ultralarga sulla nuova rete in fibra ottica, che permette di utilizzare da casa e dall’ufficio la connessione superveloce fino a 200 Megabit al secondo in download.

Da oggi nello storico comune valdelsano iniziano ad essere disponibili i servizi in fibra ottica per cittadini e imprese.  Nel centro urbano di  Montaione la rete ha raggiunto  la gran parte della popolazione attraverso più di 4 chilometri di cavi in fibra, grazie al collegamento di 8 cabinet  stradali alla centrale.

Il lancio commerciale dei servizi in fibra ottica a Montaione è il risultato degli importanti investimenti del Gruppo Telecom Italia per la realizzazione della rete NGAN (Next Generation Access Network). L’azienda conferma infatti  la volontà di sviluppare infrastrutture sempre più moderne e in grado di offrire servizi tecnologicamente evoluti per rispondere alle esigenze dei cittadini e delle imprese, per consentire sempre più un modello “digital life” ricco di prestazioni tecnologiche e applicazioni innovative basate sulle reti di nuova generazione.

Il Sindaco Paolo Pomponi si è detto particolarmente soddisfatto di questa collaborazione con TIM:  “È una grande soddisfazione vedere l’avvio dei servizi di banda ultralarga di TIM sul nostro territorio. Grazie a questo investimento sul fronte delle comunicazioni tecnologiche, da oggi e via via entro la metà di dicembre la gran parte dei cittadini e delle aziende di  Montaione, così come i tantissimi turisti che ci scelgono ogni anno quale meta di vacanze, possono usufruire di una connessione sempre veloce e sicura.

Nella sola zona adiacente alla centrale telefonica di via Amendola (parte di via Salvadori e di via Berlinguer) per motivi tecnici la banda ultralarga verrà attivata presumibilmente entro il 2018: l’area è comunque attualmente ben servita dall’Adsl a 20 Mega. È motivo di particolare orgoglio per la nostra Amministrazione proseguire nell’ impegno  di essere sempre all’avanguardia sul fronte dell’innovazione tecnologica e della trasformazione digitale della società”.

“Anche Montaione entra nella lista delle località scelte da TIM per la realizzazione della nuova rete in fibra ottica – ha dichiarato Alessandro Bettini, Responsabile Access Operations Toscana Ovest di TIM – Questa moderna infrastruttura di rete consente  ai cittadini e alle imprese di usufruire di servizi innovativi in grado di contribuire allo sviluppo dell’economia locale e alla sempre maggiore efficienza dei servizi urbani, ad esempio nel campo dell’infomobilità e in quello della sicurezza. Si tratta di un risultato significativo, reso possibile grazie agli importanti investimenti programmati da TIM e alla collaborazione con l’Amministrazione comunale”.

Con la fibra è possibile accedere a contenuti video di particolare pregio anche in HD. TIM offre infatti una TV che unisce il meglio dell’intrattenimento, proponendo la più ampia piattaforma di distribuzione di contenuti premium, grazie agli accordi siglati con Netflix e “Premium on line” di Mediaset, ai quali si affianca anche l’offerta “TIM Sky”. In questo modo TIM intende proporre ai clienti le migliori produzioni televisive e incentivare l’utilizzo delle infrastrutture di connessione a banda larga e ultralarga fisse e mobili, che rappresentano il futuro anche per il mercato dell’intrattenimento.

La connessione ad alta velocità consente inoltre di praticare il gaming on line multiplayer in alta qualità e di fruire di contenuti multimediali contemporaneamente su smartphone, tablet e smart TV. Le imprese, infine,  possono accedere al mondo delle soluzioni professionali di Impresa Semplice, sfruttandone al meglio le potenzialità grazie alla connessione in fibra ottica. Quest’ultima abilita anche applicazioni innovative come la telepresenza, la videosorveglianza, i servizi di cloud computing per le aziende e quelli per la realizzazione del modello di città intelligente per le amministrazioni locali, tra cui la sicurezza e il monitoraggio del territorio, l’info mobilità e le reti sensoriali per il telerilevamento ambientale.

Fonte: Comune di Montaione