Un Natale… di Misericordia

Ci è gradito pubblicare l’articolo che ci ha inviato Alessio Gronchi. E noi prendiamo lo spunto, con un doppio significato, per portare il nostro pensiero anche al Giubileo, da poco concluso, di Papa Francesco.    

 

Natale 2016….

Misericordia di Montaione: artisti per passione

 

Sono quasi due mesi che alcune volontarie e volontari della Misericordia di Montaione sono impegnate ed impegnati nei preparativi per la Festa della vigilia di Natale.

Lo scorso anno la stampa locale lo definì “Un Natale da Favola a Montaione”,quest’anno sarà un Natale favoloso.

Si possono già ammirare, sotto l’albero di natale addobbato dal Comune di Montaione, il gigantesco abete di Palazzo Gianchecchi, le “Opere d’Arte” costruite dalle nostre volontarie e dai nostri volontari, Persone di diverse età e di diverse professioni che, con Passione, hanno dato vita al presepe. Le statue,  disegnate, ritagliate nel legno compensato e dipinte con estro ed abilità.

Il 24 dicembre la grande festa, “LA MISE…..RICORDiA NATALE”,  dopo la sfilata di auguri natalizi, da parte della Filarmonica Donizetti, Babbo Natale ed i suoi elfi, all’interno della loro casa, aiuteranno i bambini a creare addobbi natalizi, in Piazza Cavour.

Questo è “l’originale” Villaggio di Babbo Natale montaionese, altre persone hanno avuto l’idea di fare cose simili, questo non può farci che piacere, vuol dire che siamo grandi, forti e unici ma soprattutto ineguagliabile è l’impegno ed i mesi di preparazione. Una casa, costruita lo scorso anno, che ha ottenuto l’ammirazione di tutte e tutti, per non parlare dei vestiti degli elfi, creati due anni fa da una sarta d’eccezione, la Signora Luongo, mamma del nostro Governatore Nicola.

Ci sposteremo poi tutti in Piazza della Repubblica per il consueto vin brulé, pandoro e panettone e lo scambio di auguri.

Il vice governatore

Alessio Gronchi

 

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.