Montaione, l’emozione vola: la città si racconta con un video

Il progetto di promozione turistica presentato in occasione di Toscana Fuori Expo a Milano

montaione6Presentato al “Fuori Expo” a Milano – Chiostri dell’Umanitaria- il video Montaione, l’emozione vola, progetto di promozione turistica del borgo di Montaione.

L’idea è quella del “viaggio” che diventa esperienza unica con la voglia di scoprire, di lasciarsi trasportare dai colori caldi ed accoglienti della campagna, da ininterrotti filari di viti e coltivazioni di olivi, dall’indescrivibile fascino naturale e storico.

montaione2Boscose campagne, ampie valli e dolci colline dove ammirare realizzazioni artistiche dal Medioevo in poi ed esperienze espressive di antichi insediamenti, attestati da ritrovamenti etruschi e romani. Queste sono le bellezze di Montaione, in un’area di alto valore ambientale e paesaggistico, lungo la via percorsa dai pellegrini, nella quale scoprire tradizione, innovazione e alta qualità della vita.

“Per poter assaporare questa esperienza – sottolinea il sindaco Paolo Pomponi – è necessario viverla ma intanto abbiamo catturato alcune “emozioni” e realizzato un video che abbiamo voluto progettare come biglietto da visita per promuovere Montaione e offrire prospettive inedite. Il progetto costituisce un’altra valida occasione per evidenziare la storia e la cultura del nostro territorio, uno dei più suggestivi della Valdelsa e diventa quindi motivo per diffondere le nostre peculiarità in una sintesi coinvolgente di quanto possiamo offrire. Montaione, l’emozione vola vuol dire vivere una vacanza attiva e da protagonista, concedersi qualcosa in più di un semplice soggiorno, vuol dire intraprendere un viaggio che nasce come un racconto e dove i protagonisti si lasciano trasportare e affascinare dal nostro territorio”.

Il video testimonia la bellezza di luoghi unici come la “Gerusalemme” di San Vivaldo (o “Gerusalemme” di Toscana), che si snoda nella Selva di Camporena, laddove un complesso di cappelle e tempietti sono distribuiti nel bosco in modo da riprodurre la topografia della Gerusalemme antica, e custodiscono all’interno affreschi e terrecotte di Scuola Robbiana, ispirati a episodi della Passione. Racconta lo splendore del Castello e del borgo di Castelfalfi, oggi pienamente restaurati, circondati da una campagna ricca di casolari, che si offre alle numerose attività che si possono praticare nel territorio: dal golf alle passeggiate a cavallo, dalle escursioni in bicicletta alla ricerca del tartufo e alle lezioni di cucina. Parla dell’accogliente ospitalità di questi luoghi, delle sue attività agrituristiche, dei prestigiosi gourmet dei suoi ristoranti che si esaltano con il pregiato tartufo bianco accompagnato dagli altri prodotti tipici come i salumi, l’olio extravergine d’oliva, il vino Chianti. Lascia immaginare l’incanto di camminare nel Centro Storico di origine medievale, indugiando con lo sguardo sui monumenti, la chiesa di San Regolo, il quattrocentesco Palazzo Pretorio, le antiche fonti, e godendo degli eventi musicali e teatrali che in estate animano le sue vie lastricate e le sue piazzette. Lascia scoprire luoghi sconosciuti ai più, come il borgo di Iano, il cui nome si lega alla storica estrazione e lavorazione dell’onice, una varietà di alabastro calcareo nelle tonalità del bianco, del grigio, del bruno e del marrone, la cui originalità è sottolineata dal marchio “Onice di Montaione”.

Un susseguirsi di immagini che danno l’idea della qualità della vita e di un’esperienza di vacanza a Montaione. Perché Montaione non è solo un luogo magico, ma è cultura, sport, turismo, buon vino e ottimo cibo. E il video si traduce in un viaggio ideale capace di far vivere in prima persona l’emozione degli scorci più suggestivi e delle attività più entusiasmanti e coinvolgenti che il luogo può offrire.

Fonte: Comune di Montaione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.