Il Toscanario

Il Toscanario, ovvero “Parole usate in zone toscane” 

di Giancarlo Carmignani

                     ***

auzzà’, v.tr.: auzzare, cioè aguzzare, con dileguo della – g -. Era piuttosto nota nelle nostre campagne la favola del rospo che vide il contadino aguzzare la canna; perciò, pensando che lo volesse infilare, disse: “Il contadino auzza la ‘anna” e allora son guai! (I. Banti)

avantazione, s.f.: “vanterìa”, come definisce il DISC “vantazione” (usato anche a Empoli), ma termine giustamente considerato “di basso uso” dal De Mauro e di cui penso che “avantazione” sia una forma agglutinata, ma non più in uso, a differenza dell’espressione “ ’Un lo di’o per vantammi”: non lo dico per vantarmi

avé’, v.tr.: avere. Ind. pres. 1^ plur. “avemo”: abbiamo; Indic. imperf. 2^ pers. pl. “avevi”: avevate; Congt. pres. 3^ pers. pl. “abbino”: abbiano. Part. pass. “aùto”: avuto.

Modi di dire: “ ’Un ci fa bene avé’ ”: non ci dà requie; “Te l’addì ?” : te lo devo dire?;

“Avé’ all’anima”: avere all’anima, che può avere due significati: essere colpito profondamente oppure avere sulla coscienza

“A da’elle!” con la sincope della  -v- : magari le potessi avere!

“Avé’ di atti di qualcuno” : aver bisogno, senza meritarselo, di qualcuno

“Avé’ il viso tutto  bezziato” : avere il viso butterato

“Aveccela con qualcuno” : provar rancore per una persona

“Avé’ naso” : avere intuito

“Avé’ un debole”: propendere.

Un’espressione volgare diffusa anche oltre Fucecchio, specialmente nel Pisano, è “Avé’ sur (sul) culo” : avere sul deretano: rompere le scatole, per non dir peggio; insomma avere molto antipatico, così come nell’altra espressione volgare: “Mi sta proprio sur culo!”

È inoltre noto il proverbio “Chi ha dato ha dato, e chi ha auto ha auto”

Un tempo non lontano era abbastanza usata l’espressione: “Avé’ più discorsi del Baragiòli”: fare tanti discorsi a sproposito, “senza né capo né coda” (R. Cardellicchio), peraltro venuta meno come la frase riferita sostanzialmente da Marisa Masani: “Va a cercà’ Maria per aére!”: va a cercare Maria per avere: richiamo a non illudersi vanamente e perciò a cercare per ottenere, a stare con i piedi per terra, a darsi da fare

ABBREVIAZIONI

ABBREVIAZIONI EVENTUALI

Presentazione del 4/2/2015,  http://www.montaione.net/il-toscanario/

Il prossimo appuntamento con questa rubrica è previsto per il 22 settembre  maggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.