Giornata Nazionale degli Alberi del 21 novembre. Le iniziative di Montaione

Montaione aderisce alla Giornata Nazionale degli Alberi 2016 con due iniziative che si collocano pienamente nello spirito dell’evento nazionale.

La Giornata Nazionale degli Alberi, istituita con la Legge 10/2013 allo scopo di perseguire l’attuazione del Protocollo di Kyoto e le relative politiche di riduzione delle emissioni, di prevenzione del dissesto idrogeologico, di protezione del suolo e miglioramento della qualità dell’aria, promuove iniziative e progetti di tutela del patrimonio arboreo e boschivo, di riscoperta delle tradizioni legate all’albero nella cultura italiana e di valorizzazione dell’albero come elemento irrinunciabile per la vivibilità degli insediamenti urbani.

La targa in memoria della Giornata Nazionale degli Alberi
La targa in memoria della Giornata Nazionale degli Alberi

In questa ottica, lunedì 21 novembre il Comune di Montaione ha in programma due momenti particolarmente significativi. Alle ore 11.15, alla presenza del Sindaco Paolo Pomponi, sarà apposta una targa celebrativa del Leccione in località Sant’Antonio. Il Leccione, noto a tutti i Montaionesi, è una delle due piante di Montaione censite nel novero delle piante monumentali della Regione Toscana, insieme ad una palma secolare situata nel giardino del borgo di Castelfalfi. Si tratta di un albero di età stimata oltre i 300 anni, alto 16 metri e con quasi 5 metri di circonferenza alla base del tronco. La targa è stata realizzata dall’Ecoistituto delle Cerbaie, da tempo partner del Comune per le politiche ambientali e di valorizzazione del patrimonio boschivo locale. Con essa si intende riconoscere il valore del Leccione quale elemento particolarmente qualificante il paesaggio e l’ambiente di Montaione, e allo stesso tempo cingere di un affettuoso, simbolico abbraccio di tutta la cittadinanza quello che può essere definito un vero e proprio testimone silenzioso della storia di Montaione e della vita dei suoi abitanti.

I 18 tigli di viale Matteotti
I 18 tigli di viale Matteotti

Successivamente, alle ore 12.00, sarà inaugurata la nuova configurazione di Viale Matteotti, nel capoluogo, ora impreziosito dal nuovo marciapiede e dalla lunga fila di 18 alberi di tiglio appena messi a dimora, grazie anche all’intervento del Rotary Club Valdelsa. I cittadini sanno come di recente Montaione sia stato costretto a rinunciare ai pini che da molto tempo ornavano il viale, a causa dei gravi danni alla sede stradale arrecati dalle loro radici, con conseguente seria minaccia per la sicurezza della circolazione veicolare e pedonale. Il nuovo marciapiede realizzato dall’Amministrazione Comunale e la piantumazione dei tigli donati dal Rotary Club hanno consentito di conferire una nuova veste al viale, che riconosce e esalta il valore della pianta come elemento costitutivo degli spazi urbani e come arricchimento della socialità collettiva.

L’inaugurazione avverrà alla presenza del Sindaco Paolo Pomponi e di Maria Antonietta Cruciata, Presidente del Rotary Club Valdelsa. Nell’occasione sarà scoperta una targa attestante il prezioso intervento del Rotary Club Valdelsa, al quale va il ringraziamento dell’Amministrazione a nome della cittadinanza di Montaione.

Fonte: Comune di Montaione – Ambiente

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.