Essi vivono. E’ una proposta dell’Istituto G. Gonnelli

L’Istituto Comprensivo “G. Gonnelli” di Gambassi Terme e Montaione, diretto da Maria Antonia Lai celebra con una mostra presso la Gerusalemme di San Vivaldo ed organizzata grazie alla collaborazione delle due Amministrazioni Comunali, il lavoro e le opere degli studenti della scuola secondaria di primo grado che per un intero anno si sono dedicati ad un progetto interdisciplinare dal titolo “Essi Vivono” e che ha coinvolto tutti i docenti e tutte le materie in un percorso che ha toccato tematiche molto attuali a partire dalla lettura da parte dei ragazzi di classici come il “Frankenstein” di Mary Shelley e il “Golem” del premio Nobel Isaac Singer, con accenni continui al “Pinocchio” di Collodi e ad una vasta filmografia sui simulacri che è spaziata da “Blade Runner” a “Terminator”. Il tema centrale è stato quello dei tentativi, spesso utopici e fallimentari, ma sempre reiterati da parte del genere umano, di creare la vita artificiale. “La prima suggestione”-, spiega il professor Marco Catone, insegnante di Arte che ha ideato il progetto e lo ha curato in sinergia con i suoi colleghi, -“ è venuta dal desiderio sempiterno della società di sfidare la Natura e di varcarne i limiti, con tutti i rischi e le conseguenze insite in tali esperimenti.

clicca sull'immagine per ingrandirla
clicca sull’immagine per ingrandirla

Dalle creature e gli automi della letteratura ottocentesca si è arrivati a discutere di personaggi come Turing e Steve Jobs, pionieri nell’inseguire un’intelligenza di tipo artificiale che per i giovani prende spesso le forme quotidiane di uno smartphone o di un pc”. L’altro grande tema sul quale gli studenti si sono concentrati è quello della tolleranza verso il Diverso (qui incarnato dal gigante di argilla degli antichi miti ebraici e dalla gigantesca creatura di Viktor Frankenstein) che con la sua enigmatica presenza genera paura ed ostilità; una reazione che vediamo accadere ogni giorno nei confronti di chi non conosciamo e non comprendiamo a fondo. “i giovani” -conclude il docente- “ hanno realizzato degli studi grafici di qualità altissima e si sono appassionati soprattutto al recente incontro con Annalisa Leoni, illustratrice dell’editore Bonelli e dell’edizìone del romanzo di Shelley che hanno letto durante questi mesi”.

L’esposizione inserita nel calendario degli eventi dell’Estate Montaionese 2016,  sarà visitabile dal 5 maggio al 5 giugno 2016, in orario 15-19 nei giorni feriali e 10-19 nei festivi, presso la Gerusalemme di S.Vivaldo nel Comune di Montaione (Fi); Sala Esposizioni Temporanee (al piano inferiore della biglietteria).

 

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.