Comunicato IHP – Due interventi sul territorio in soccorso di animali in difficoltà

logoihpc

Continuiamo a ricevere segnalazioni di maltrattamento da varie località italiane, che richiedono un grosso lavoro di verifica e poi di intervento con i pochissimi mezzi legislativi a disposizione. Per fortuna, però, non sempre la soluzione è nella denuncia, anzi siamo ben felici quando possiamo risolvere dei casi e soccorrere gli animali aiutando anche i proprietari in buona fede.

Negli ultimi giorni questo è avvenuto in due circostanze, entrambe in provincia di Firenze. Il primo intervento è stato svolto in collaborazione con Striscia La Notizia ed è stato raccontato nel servizio andato in onda ieri sera:

http://www.video.mediaset.it/video/striscialanotizia/servizio/cavalli-e-asini-in-difficolta_540898.html

Si trattava di cavalli, asini e pony detenuti in condizioni precarie tanto da aver sviluppato pericolose patologie ai piedi (in particolare gli asini). Approfondendo la segnalazione e parlando con i proprietari, però, abbiamo capito che eravamo di fronte non a dei maltrattatori ma a persone che si erano trovate in quella condizione a causa di varie vicissitudini. Con il loro consenso abbiamo quindi immediatamente alleviato il disagio di un’asina anziana e abbiamo ottenuto la promessa di far curare tutti gli animali da professionisti di nostra fiducia.

La seconda storia, che ha per protagonista il cavallo Mirko, è particolare e commovente ed ha un lunghissimo filo che la lega a molti anni fa, quando lui era il migliore amico di una ragazza che lo adorava e si prendeva cura di lui. Ma un tragico destino se la portò via quando era ancora nel fiore degli anni, lasciando nello sconforto la sua famiglia. Il padre, da allora, volle occuparsi personalmente di Mirko, vedendo in lui un legame con la figlia scomparsa…e per 18 anni questo docile cavallo ha vissuto in un grande terreno godendo di attenzioni quotidiane.

Noi lo abbiamo conosciuto solo pochi giorni fa, quando il proprietario ci ha contattato in preda alla disperazione: Mirko aveva una grave forma di tumore del pene. Aveva bisogno urgentemente di un intervento chirurgico di successive adeguate cure, ma entrambe le cose insostenibili per lui che da qualche mese aveva perso il lavoro e continuava a mantenere il cavallo solo a forza di sacrifici. Abbiamo verificato tutta la storia e soprattutto le condizioni del cavallo, scoprendo che il tumore stava crescendo già da un bel po’ e che c’erano pericolosi principi di infezione: non era possibile aspettare oltre. Lo abbiamo quindi fatto operare d’urgenza dalla Dott.ssa Agnese Santi (responsabile sanitario del nostro Centro di recupero) e dal Dott. Stefano Tani, che ringraziamo per la grande disponibilità oltre che per la loro professionalità.

Anche se l’intervento è andato bene, non si può ancora considerare Mirko fuori pericolo. Perciò verrà trasferito nella nostra struttura in questi giorni, per garantirgli la delicata assistenza di cui necessita. Anche perché non è più un giovanotto…dall’alto dei suoi trenta anni. La nostra Associazione non ha sufficienti risorse per intervenire anche in casi come questo, ma non siamo riusciti a dire di no, lasciando il cavallo a un triste e doloroso destino. Per tale motivo abbiamo lanciato una raccolta fondi.

Pagina con le foto dell’intervento (attenzione, immagini forti)
http://www.horseprotection.it/dett_articolo.asp?id_a=921

Fonte: IHP

 

 

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.