Cinema. La ragazza nella nebbia

Non perdete il film di Donato Carrisi che esordisce alla regia con l’adattamento di uno dei suoi romanzi di maggiore successo, La ragazza nella nebbia, firmandone anche la sceneggiatura, e con  Toni Servillo che torna a vestire i panni dell’investigatore. BUONE VISIONI!
L’Angelo Azzurro

35 BOLLETTINO 12 novembre 2017-

Cinema. L’ordine delle cose

Una settimana piena di cinema, l’avvio dell’evento speciale con un omaggio dedicato a INGMAR BERGMAN a 10 anni dalla sua scomparsa e che si articolerà oltre a Montaione, Castelnuovo d’Elsa e Certaldo alla MULTISALA Boccaccio.  Dal  Festival di Venezia un importante film italiano di Andrea Segre che ha raccolto consensi dal pubblico e dalla critica.  

L’Angelo Azzurro

testata ESSENZIALE

l'ordine delle cose

Cinema. Il colore nascosto delle cose.

Dopo la pausa estiva riprendiamo con il cinema di qualità.   Partiamo con un omaggio a Venezia e con il consueto evento annuale dedicato a INGMAR BERGMAN.

Tentiamo anche una intensificazione dei giorni di programmazione in considerazione che proponiamo tutti film di prima visione dal Giovedi al Martedi oltre ad una serie di doppie programmazioni con i migliori film per i ragazzi.

Il Circolo l’Angelo Azzurro

 

26 BOLLETTINO 18 settembre 2017-page-001

Cinema. Dedicato a Ingmar Bergman

Per il ciclo  I grandi Maestri – XII  edizione

i grandi maestri Xii edizione

Il 30 luglio 2007 a Farö se ne andava INGMAR BERGMAN, uno dei più eclettici e geniali artisti del Novecento. Ritiratosi da anni nel suo rifugio preferito, questa isoletta sul mar Baltico tra la Svezia e la Russia (gli svedesi la chiamavano l’isola di Bergman) dove aveva costruito la sua casa, la sua vita ed anche la sua piccola Cinecittà, il maestro ha continuano fino all’ultimo a studiare, leggere e rivedere i classici del cinema. La sua straordinaria riflessione sui problemi della coscienza umana non è mai cessata nonostante il ritiro dalle scene dopo oltre cinquant’anni passati sui set cinematografici, tra le quinte teatrali, drammi radiofonici, opere liriche, film per la televisione, pubblicazioni di narrativa e autobiografie. Nato a Upsala nel luglio 1918, figlio di un pastore protestante, si forma come regista teatrale e poi passa dietro la macchina da presa già nel 1948 subito attratto dai grandi interrogativi della condizione umana. In Monica e il desiderio del 1952 dipinge il ritratto di una ragazza inquieta e insoddisfatta, mentre nel 1955 dirige Sorrisi di una notte di mezza estate , una pochade divertente e ironica sul matriarcato e sul permissivismo sessuale. L’anno dopo è la volta del suo capolavoro Il settimo sigillo, apologo grottesco sulla vita ultraterrena ambientato in un medioevo devastato dalla peste come metafora del pericolo atomico. Non da meno è Il posto delle fragole del 1957, il viaggio di un vecchio professore di medicina che riflette sulla sua esistenza, sui suoi successi e fallimenti aspettando con serenità la morte. Del 1961 è Luci d’inverno , incentrato sulla figura di un pastore protestante che ha perso la fede e nel 1962 ormai amato in tutto il mondo firma Il silenzio, il conflitto insanabile tra due sorelle Anna ed Ester, ninfomane la prima e alcolizzata la seconda.

Nel 1972 con Sussurri e grida.Il cupo affresco sul nazismo del 1977 L’uovo del serpente. Fanny e Alexander del 1983, un racconto, in parte autobiografico, su due adolescenti svedesi di inizio secolo. Seguiranno altri film in corso di definizione. Bergman affronta i suoi temi preferiti, il significato della vita, della morte e del silenzio di Dio. Il ciclo di film viene presentato in edizione integrale contiene anche diverse sequenze tagliate dalla censura italiana dell’epoca.

Cinema. Carlo Maria Martini secondo Ermanno Olmi

Il nostro Circolo lo scorso anno ha assegnato l’ottava edizione del “GIGLIO d’ORO” a Ermanno Olmi, una delle figure più significative del cinema Italiano e internazionale, siamo lieti di poter presentare l’ultima fatica del grande regista coadiuvato dal figlio Fabio come direttore della fotografia.  La serata sarà introdotta da Don Andrea Bigalli referente dell’associazione Libera. 

L’Angelo Azzurro

E’ la storia personale di un protagonista di questo nostro tempo. Accompagnati dalle sue parole, intessute da memorie visive, gli Autori ripercorrono accadimenti e atti dell’uomo Carlo Maria Martini per conoscere come questo importante rappresentante della Chiesa cattolica ha speso i giorni della sua vita rigorosamente fedele alla sua vocazione e ai suoi ideali.

testata del cinema

VEDETE SONO UNO DI VOI-page-001

Cinema. Neruda

Un pregevole Larrain che trova l’equilibrio perfetto tra narrazione allegorica ed esigenza di verità sugli eventi drammatici che hanno caratterizzato la storia cilena. 

21 BOLLETTINO 20 aprile 2017-page-001

Cinema. Un capolavoro di Martin Scorzese + Speciale Ragazzi

I TORMENTI DELLA FEDE SECONDO L’EX SEMINARISTA MARTIN SCORSESE

Ci sono film che solo certi registi si possono permettere. Uno è senz’altro Martin Scorsese, che una carriera costellata di capolavori autorizza a fare un po’ quel che vuole. Così Martin ha potuto utilizzare un grande cast, un pluripremiato professionista come Dante Ferretti e un ricco budget per creare un film grave e intransigente, che non accarezza mai il pubblico nel senso del pelo.

silence + speciale ragazzi

Cinema. Jackie

Finalmente anche in Italia il film di Larrain con l’attrice Premio Oscar Natalie Portman che interpreta Jackie Kennedy. Il film  ha ottenuto 3 candidature ai Premi Oscar, premiato al Festival di Venezia 2016 per la migliore sceneggiatura, 1 candidatura ai Golden Globes, 3 candidature e vinto un premio ai BAFTA. Vincitore del festival di Toronto

13 BOLLETTINO 9 marzo 2017-page-001

Cinema. Il programma della settimana

Circolo del Cinema “ANGELO AZZURRO” uicc – in collaborazione con i Comuni di Castefiorentino e Montaione

MONTAIONE per un cinema di qualità -+- MONTAIONE: Cinema Scipione Ammirato

MARTEDI 4 OTTOBRE ore 17,30 SPECIALE RAGAZZI ALLA RICERCA DI DORY (1987) 105′ CARTONE ANIMATO

GIOVEDI 6 OTTOBRE ore 21,15

– LA LEGGENDA del SANTO BEVITORE(1988) 125’ Regia di Ermanno Olmi Con Anthony Quayle, Rutger Hauer, Sandrine Dumas, Dominique Pinon, Cécile Paoli LEONE d’ORO 44° mostra di Venezia 1987.

downloadDal romanzo di Joseph Roth. Il primo film di Ermanno Olmi su soggetto altrui. Riuscito benissimo, peraltro (la cosa migliore del regista bergamasco dall’epoca dell’ Albero degli zoccoli). Protagonista è un alcolizzato ex minatore che vive come un barbone a Parigi. Un giorno è toccato dalla Grazia (un misterioso signore l’aiuta a più riprese). Lo sventurato Andreas muore felice in chiesa davanti all’immagine di Santa Teresa di Lisieux.

SABATO 8 ore 21,15; DOMENICA 9 ore 21,15 e MARTEDI 11 ottobre ore 21,15 

-L’ESTATE ADDOSSO (2016) 98’ Regia di Gabriele Muccino Con Brando Pacifico, Matilda Lutz, Taylor Frery, Joseph Hard.

Marco ha 18 anni, sta per diplomarsi al liceo ma di fronte alle fatali scelte della vita, è terribilmente angosciato dall’inc ertezza assoluta sul proprio futuro. L’estate “della maturità” subisce un improvviso colpo di scena quando, in seguito ad un incidente con lo scooter, Marco riceve dall’assicurazione un risarcimento che gli consentirà di partire per San Francisco. Con suo grande d isappunto però, anche lestateaddosso-filmMaria, una compagna di scuola soprannominata da tutti “la Suora”, partirà alla volta della sua stessa meta, ospite dell a stessa coppia di amici contattati dal compagno di classe Vulcano. All’aeroporto di San Francisco ci sono ad attenderli due ragazzi, Matt e Paul. Quel che Vulcano non ha detto è che Matt e Paul convivono e sono una coppia gay. Irritazione e pregiudizio si manifestano immediatamente e Marco prende ancor di più le distanze da Maria “la Bigotta”. Nonostante le premesse, nei giorni seguenti i quattro amici inizieranno a conoscersi, gettando le basi per costruire un’amicizia imprevista e sorprendente e i giorni inizieranno a trascorrere veloci e nuovi per tutti loro. Questa diventerà presto la loro Estate. Per sempre.

Cinema. Bomba libera tutti. Musica del nostro MONS

Arriva un film realizzato nel nostro territorio, girato e ambientato a Fucecchio e San Miniato che vede la partecipazione come figuranti di decine di adolescenti. Un film che affronta i temi del bullismo con un occhio disincantato, forte di un messaggio di solidarietà e di ottimismo.

Le musiche del film sono state composte dal cantautore montaionese, one man band, Alberto Mons

Fonte: Circolo del cinema “L’Angelo Azzurro”

25 BOLLETTINO 7 giugno 2016-page-001

 

Cinema, Il gusto del sake

Si conclude l’evento speciale su OZU con l’ultimo film da lui realizzato: il gusto del sakeun’elegia del tempo che scorre, imperniato sul tema del matrimonio.

Vi aspettiamo con il nostro ultimo appuntamento:
Giovedì 19 maggio, ore 21:15 – IL GUSTO DEL SAKE (1962, Colore, 133’) 

Clicca il collegamento e scarica il volantino Angelo Azzurro L’ultimo capolavoro di Ozu

LE PROIEZIONI DELL’ANGELO AZZURRO AL CINEMA SCIPIONE AMMIRATO SI INTERROMPONO E RIPRENDERANNO IN SETTEMBRE

Info: 339 8284720

angeloazzurro91@gmail.com   montaione@miocinema.net   www.microscena.it

Cinema Teatro Scipione Ammirato Piazza Gramsci, Montaione