Dibattito pubblico su Castelfalfi

Giovedì 17 dicembre alle ore 21,30 presso il Teatro Scipione Ammirato di Montaione si terrà un’assemblea pubblica sul “Progetto Castelfalfi”. Con questo incontro prosegue il percorso di partecipazione relativo al progetto, che ha visto, passo dopo passo, il coinvolgimento attivo delle Istituzioni, delle Associazioni del territorio e dei cittadini di Montaione e non solo.

Alla presenza del Sindaco di Montaione, Paolo Pomponi, della Giunta Comunale, e dei rappresentanti della Tenuta di Castelfalfi, l’assemblea sarà l’occasione per un confronto sullo stato diavanzamento generale del progetto, con riferimento particolare allo sviluppo del settore urbanistico e paesaggistico, a quello del settore agricolo ed alle potenziali ricadute occupazionali che avranno sul territorio.

Fonte: Comune di Montaione

Per ulteriori approfondimenti sul progetto Castelfalfi:
http://www.dp-castelfalfi.it

Presepi nel borgo

L’8 dicembre, nella frazione di IANO del Comune di Montaione è stata inaugurata la mostra a cielo aperto dei “PRESEPI NEL BORGO”, e sono stati accolti numerosi visitatori.

Già da alcuni anni, a partire dai primi di dicembre, nelle famiglie del piccolo borgo, si riaccende l’antica tradizione : tutti in cantina o in soffitta a recuperare quegli scatoloni pieni di magia. Carta e muschio per montagne vallate, casette, luminarie, carta stagnola per laghetti e fiumi, e poi tante statuine per realizzare in ogni angolo una minuscola Betlemme.
L’arte di allestire il presepe è un gioco di fantasia, da arricchire anno dopo anno.

Così il borgo di Iano e le case limitrofe, si trasformano con tanti presepi grandi e piccoli (oltre 50) che sbucano da ogni dove: un pagliaio si è trasformato in una palcoscenico per un presepe, mentre anche una vecchia valigia è divenuta il rifugio per Giuseppe e Maria e teatro della Natività.
Tante le idee semplici, ma d’effetto, frutto di una passeggiata nei boschi, come le natività che trovano riparo sotto due tronchi o una semplice corteccia. Anche vecchi attrezzi della tradizione contadina sono stati rispolverati per ingegnose scenografie.

Da apprezzare anche l’impegno ecologico, in quanto alcune ambientazioni sono state costruite utilizzando materiali di recupero.
I presepi possono essere visitati fino al 6 gennaio 2016, anche in notturna, perché sono tutti rigorosamente illuminati. Un po’ di tecnologia non guasta in aiuto a questa arte antica, in quanto consente di programmare i timer che comandano le luminarie fino a tarda notte.

La visita ai presepi del borgo di Iano può essere anche un’occasione per una bella passeggiata perché l’esposizione si snoda fra le viuzze del borgo fino alle case sparse per circa 1 Km. In caso di maltempo oppure per coloro che non possono camminare, il percorso può essere fatto anche in auto in quanto i presepi sono tutti visibili dalla strada provinciale.

Scarica il programma 2015-2016 (pdf)

Riorganizzazione della continuità assistenziale (ex Guardia Medica)

Dal 1° dicembre scorso decorre il nuovo Servizio di Continuità Assistenziale dell’Azienda USL 11 di Empoli.
Il servizio interviene negli orari in cui il Medico o il Pediatra di famiglia non sono tenuti ad esercitare l’attività. Ci si rivolge al servizio per le situazoni di malattia che non possono essere rinviate al giorno successivo al proprio medico curante

11 servizio sarà attivo tutti i giorni dalle 20.00 alle 8.00, i sabati ed i prefestivi dalle 10.00 alle 20.00, le domeniche ed i festivi dalle 8.00 alle 20.00 con le seguenti modalità:

a) contatto telefonico al n. 0571/9411 per consulenze, visite domiciliari e visite
ambulatoriali concordate.
b) ambulatorio di continuità assistenziale ad accesso libero garantito dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 16.00 alle 19.00 nei giorni di sabato, domenica, festivi e prefestivi.

Leggi la comunicazione completa
Ulteriori approfondimenti su: http://www.gonews.it/2015/11/25/empoli-guardia-medica-si-riorganizza-per-garantire-assistenza-24-ore-al-giorno/

Ricordando Sergio Gensini

Cari soci e amici,

il giorno 12 dicembre 2015, alle ore 16:00, presso la Sala consiliare di Montaione, si terrà, organizzata dalla Società e dal Comune di Montaione, una giornata dedicata alla memoria del professor Sergio Gensini.

Come saprete, Gensini è stato per decenni l’anima della Società e soprattutto della sua rivista, la “Miscellanea Storica della Valdelsa”, che ha diretto dal 1961 al 2010, lasciando la sua forte impronta sulla cultura del nostro territorio. gensiniIn questa occasione la figura di Gensini sarà ricordata con relazioni che ricostruiranno i principali ambiti del suo impegno culturale e civile, ma anche con brevi testimonianze e interventi di chi lo ha meglio conosciuto e ha collaborato con lui. L’incontro sarà anche l’occasione per riflettere sulle eredità del suo insegnamento e sul significato che ha oggi coltivare la storia del territorio.

Data l’importanza dell’incontro, invito tutti i soci a intervenire e a portare il loro contributo alla discussione.

Il Presidente
Fabio Dei

Società Storica della Valdelsa
Via Tilli 41 – 50051 Castelfiorentino (FI) – tel. 0571 686308
info@storicavaldelsa.it – www.storicavaldelsa.it
https://www.facebook.com/pages/Società-Storica-della-Valdelsa/269362843140344
https://twitter.com/storicavaldelsa

sergiogensiniIl professor Sergio Gensini è scomparso il 18 novembre 2014, all’età di 93 anni. È stato educatore e amministratore pubblico, ma ha soprattutto dedicato la sua vita alla storia e al territorio della Valdelsa. Fin dagli anni ’50 ha fatto parte della Società Storica della Valdelsa (che ha presieduto dal 1980 al 1986); dal 1961 al 2010 ha ininterrottamente diretto la rivista della Società, la “Miscellanea Storica della Valdelsa”.

In questo incontro la SSV intende rendere omaggio alla guida intellettuale che l’ha traghettata attraverso mezzo secolo di cruciali mutamenti sociali, culturali e storiografici.

Gatorade Footgolf Cup a Castelfalfi

Locandina Gatorade Footgolf Cup
Fai click per ingrandire il manifesto

Un evento straordinario nel panorama footgolfistico toscano si svolgerà sabato 5 dicembre al Golf Club Castelfalfi di Montaione (Firenze): è la Gatorade Footgolf Cup, organizzata da Foootgolf Toscana. Vuoi vincere la fornitura omaggio per te e/o la tua squadra per tutto il 2016? Questa è l’occasione giusta! A tutti i partecipanti, intanto, sarà dato in omaggio un Gatorade, e poi sarà messa in palio una pioggia di bevande. Una fornitura per il 2016 sarà estratta a sorte fra i partecipanti, e poi ne sarà assegnata una per tutte le categorie previste: il best approach, il longest tee shot, la hole in one e altre. Quella di sabato a Castelfalfi è una gara promozionale aperta a tutti, che non assegna punti per la classifica Regions’ Cup, ovvero il campionato regionale di footgolf. Si disputerà in uno dei più suggestivi e apprezzati Golf Club di tutto il panorama nazionale, con par 72 di 2.476 metri.

A footgolf si gioca con un pallone da calcio e l´obiettivo è fare buca, che ha un diametro di 50 cm., nel minor numero di calci possibili. Le regole sono le stesse del golf, e a seconda delle distanze le buche sono par 3, par 4, par 5. Le buche sono sempre 18 e per terminare il percorso si passano all´incirca tre ore in un ambiente suggestivo, immersi nel verde. Il gioco del footgolf è individuale, ma per renderlo più divertente si può formare una squadra, partecipando così anche ai premi riservati ad esse. L’abbigliamento di gioco richiesto è il seguente: pantaloni, tuta o bermuda, calzettoni da gioco fino al ginocchio, maglia, tuta, k-way o polo (no t-shirt), scarpe da tennis o da calcetto, divieto assoluto invece per le scarpe da calcio. Ogni iscritto deve portare un pallone da calcio misura numero 5.

Per iscriversi alla gara di sabato 5/12 a Castelfalfi basta collegarsi sul sito www.foootgolftoscana.it e seguire le indicazioni della apposita sezione “Iscrizioni”. Il costo è di € 25 per gli uomini e € 15 per femminile, under 16 e soci Golf. Sarà possibile iscriversi entro giovedì 3/12 o al raggiungimento di 100 iscritti. I gruppi di gioco, per sapere con chi si gioca e l’orario esatto nel quale partire, saranno pubblicati venerdì 4/12 su www.footgolftoscana.it e sulla pagina Facebook “Footgolf Toscana”.
Il programma della giornata: partenze dalla buca 1, a gruppi di 4/5 giocatori, a partire dalle 9:30 fino alle ore 13; fasce orarie di gioco (9:30/10:00, 10:00/11:00, 11:00/12:00, 12:00/13:00). La gara dovrà essere terminata in 3h 15′ circa: calcolando che farà buio alle 17:00, è obbligatorio presentarsi puntuali al Golf Club, altrimenti può non essere garantita la partenza alla gara, pur avendo pagato il contributo associativo previsto.
Alle 17.30 si svolgerà la premiazione riservata alle seguenti categorie: Maschile e Femminile assoluto, Ladies, Over 45 M, Over 55 F, Under 16 M/F, Hole in One. Nuovi premi: best approach, longest tee-shot.

Per tutte le info e iscrizioni: www.footgolftoscana.it, info@footgolftoscana.it, 392/9847182 – pagina Facebook, Footgolf Toscana.

Cosa aspettate? Footgolf wants you!

Contatti
Ufficio Stampa Footgolf Toscana
email: ufficiostampa@footgolftoscana.it
tel: +39.3336851604
www.footgolftoscana.it

Un ricordo di Gino Terreni, pittore, scultore e cittadino onorario di Montaione

di Rino Salvestrini

Gino Terreni è nato a Empoli (frazione di Tartagliana) il 13 settembre 1925 da una famiglia di coltivatori diretti. Dopo la guerra di Liberazione a cui partecipò come volontario nei reparti d’assalto della divisione Legnano sulla Linea Gotica, riprese gli studi al magistero fiorentino sotto la guida di Pietrino Parigi e Francesco Chiappelli. Insegnò matematica, educazione fisica, disegno e storia dell’arte nei licei classici e scientifici ed educazione artistica nelle scuole medie. Ha illustrato libri e ha esposto in Italia e nel mondo: Venezia, Roma, Pistoia, Assisi, Padova, Prato, Torino, Milano, Livorno, Firenze, Città del Messico, Parigi, Melbourne, New York, Mosca, San Pietroburgo, Berlino, Dresda, Barcellona, Cracovia, Tokyo, Lubiana, tanto per citare le più prestigiose.

ginoterreniDa ricordare anche molti monumenti in varie città con sculture e mosaici, nonché opere di affreschi e vetrate. Nel 2002 ha terminato il monumento alle vittime del Padule di Fucecchio, dedicato anche alla stazione partigiana e alla tragedia di Cefalonia, inaugurato dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi. Vive principalmente a Bellosguardo, nella sua azienda agricola del “Selvatico”.

Insegnò nei primi anni della scuola media di Montaione e qui organizzò molte edizioni della “Estate montaionese”, specialmente i premi di pittura estemporanea, cioè lanciò il seme per far conoscere Montaione che poi ha continuato con le iniziative turistiche con i risultati che tutti conosciamo: per questo si è meritato la cittadinanza onoraria di Montaione .

Gino, colpito dal primo ictus volle essere portato nell’estate appena trascorsa a vedere le colline di Montaione. Ci ha lasciato sabato 28 novembre. Ciao Gino, Montaione ti deve molto.

Rino Salvestrini, tuo amico da 50 anni.

Per approfondimenti vedi anche:
http://www.gonews.it/2015/11/29/empoli-morte-di-gino-terreni-il-cordoglio-del-sindaco-barnini-se-ne-va-un-testimone-del-novecento/

Cinema di qualità a Montaione

Sabato 28 ore 21,15, Domenica 29 novembre ore 17,30

“Un film magmatico, gioiosamente ridondante, tracimante vita ed ambizione”
BIRDMAN
(USA 2014) 119’ Regia: Alejandro González Iñárritu Con: Michael Keaton, Zach Galifianakis, Edward Norton, Andrea Riseborough, Amy Ryan
per vedere il trailer clicca qui:

Birdman, Il trailer italiano del film – HD – Film (2014)

birdmanRiggan Thompson è una star che ha raggiunto il successo planetario nel ruolo di Birdman, supereroe alato e mascherato. Ma la celebrità non gli basta, Riggan vuole dimostrare di essere anche un bravo attore. Decide allora di lanciarsi in una folle impresa: scrivere l’adattamento del racconto di Raymond Carver. Di cosa parliamo quando parliamo d’amore, e dirigerlo e interpretarlo in uno storico teatro di Broadway. Nell’impresa vengono coinvolti la figlia ribelle Sam, appena uscita dal centro di disintossicazione, l’amante Laura, l’amico produttore Jake, un’attrice il cui sogno di bambina era calcare il palcoscenico a Broadway, un attore di grande talento ma di pessimo carattere. Riuscirà Riggan a portare a termine la sua donchisciottesca avventura? Dopo il tuffo negli abissi della disperazione di Biutiful, capolavoro poco apprezzato dal grande pubblico, il regista messicano Alejandro Gonzalez Inarritu si cimenta con la commedia, benché agrodolce e in alcuni tratti quasi nera. Continue reading Cinema di qualità a Montaione

Comunicato IHP 27 novembre 2015

I cavalli di Rignano Sull’Arno sono stati trasferiti. IHP chiede ulteriori informazioni alle Autorità

logo ihpLa lunga e tortuosa vicenda dei cavalli di Rignano ha avuto un primo epilogo per i 9 animali, che martedì 24 sono stati tutti trasferiti presso un Circolo Ippico situato a pochissima distanza dal luogo in cui, nell’ultimo mese, l’associazione se ne era presa cura.

Sorpresi da questa improvvisa novità – della quale non eravamo stati informati nonostante la nostra costante presenza fin dal 26 ottobre e nonostante i tanti appelli verbali e scritti in cui chiedevamo invano l’intervento delle Autorità – abbiamo scritto all’Asl e al Ministero della Salute per i dovuti chiarimenti sulle motivazioni e sui presupposti che hanno portato al trasferimento.  L’intento è di accertarci che tutte le operazioni si siano svolte in modo coerente con la tutela degli animali nel rispetto della normativa, nonché di capire come mai questa decisione sia stata possibile solo il 24 novembre e non prima.

Pubblicheremo i relativi aggiornamenti non appena riceveremo le risposte alle nostre lettere. Nel frattempo ci preme far notare che, come dichiara il Comune di Rignano in una nota, L’Asl avrebbe verbalizzato il 24 novembre il “buono stato di nutrizione ad eccezione di un soggetto”. Non si dice, però, che questo sarebbe derivante non tanto dall’agire dei detentori, ma dall’attività spontanea di IHP protratta per un mese.

Per ripercorrere la vicenda, rimandiamo al nostro ultimo articolo del 20 novembre che contiene i link agli articoli correlati:http://www.horseprotection.it/dett_articolo.asp?id_a=976

Ginnastica posturale di gruppo

ginnastica posturale di gruppo.odtIl metodo si basa su un approccio globale con una parte di esercizi attivi e di tonificazione, una parte di stretching e allungamento, una parte di rilassamento e rinforzo muscolare.

Gli incontri si svolgono in un gruppo di massimo 6 persone e in un ambiente armonioso, tranquillo e confortevole. Il corso è adatto a persone di qualsiasi età e a chi vuole provare a risolvere dolori e tensioni muscolari di varia natura.

I pazienti vengono seguiti individualmente da una fisioterapista specializzata in posturologia in modo da garantire i massimi benefici.

Orari dei corsi:
LUNEDI ORE 17 e 18
GIOVEDI ORE 18 e 19

PRIMA LEZIONE GRATUITA
Alice Bettini
Via Chiarenti, 50
Montaione FI

tel. 3287053604
e mail alicebettini29@gmail.com
Fb Fisioterapia Alice Bettini

E’ uscito il numero 8 di Citt@diniNews

logocittadininews

E’ uscito il numero 8 di “Citt@diniNews”, la newsletter del Comune di Montaione. Citt@diniNews è inviata per posta elettronica agli utenti registrati ed è pubblicata anche sul sito del Comune di Montaione.
Per registrarsi a “Citt@diniNews” e ricevere la newsletter via email è sufficiente inserire il proprio nome/cognome ed il proprio indirizzo email nell’apposita sezione sull’home page del Comune.

In questo numero:
– Tartufesta
– Certificazione Gold European Energy Award
– Prima pietra del resort a Castelfalfi
– Resoconto del Tour nelle Frazioni
– Progetto Ma.Ri.Sa
– Il punto sui migranti a Montaione
– La buona scuola
– Volontariato
– Potenziamento della linea autobus tra Montaione e San Miniato
– La villa romana a Sant’Antonio
– L’onice delle cave di Iano
– La scuola dell’infanzia intitolata a Gemma Cecchi

Scarica CittadiniNews-8-2015

Notizie varie di cronaca

Petrazzi, recuperato un furgone con cassone rubato a Montaione
http://www.gonews.it/2015/11/15/castelfiorentino-petrazzi-recuperato-un-furgone-con-cassone-rubato-a-montaione/

Scattano i domiciliari per un uomo e due donne. Operazione congiunta dei carabinieri.
http://www.gonews.it/2015/11/14/scattano-i-domiciliari-per-un-uomo-e-due-donne-operazione-congiunta-dei-carabinieri/

Castelfalfi, ladri in fuga da un’azienda agricola con due pick up
http://www.gonews.it/2015/11/13/montaione-castelfalfi-ladri-in-fuga-da-unazienda-agricola-con-due-pick-up/

Il cinema ritrovato: Salò o le 120 giornate di Sodoma

Sabato 7 ore 21,15, Domenica 8 novembre ore 17,30
Cinema Teatro Scipione Ammirato Piazza Gramsci , Montaione

Salò o le 120 giornate di Sodoma
(Italia/1975, 116’) edizione restaurata da Cineteca di Bologna e CSC
Cineteca Nazionale

LEONE PER MIGLIOR FILM RESTAURATO
ALLA 72ª MOSTRA INTERNAZIONALE D’ARTE CINEMATOGRAFICA DI VENEZIA

Nel quarantennale della morte di Pasolini, in versione integrale e restaurata, il suo ultimo film, capolavoro sulfureo e maledetto che ancora oggi mantiene intatto il suo carattere enigmatico di opera concepita come un “mistero medioevale”.
Continue reading Il cinema ritrovato: Salò o le 120 giornate di Sodoma

Cessazione attività Dr.ssa Pellegrini Filippeschi

La Dr.ssa Pellegrini Filippeschi (pediatra per i presìdi di Gambassi e Montaione) ha cessato la sua attività dal 2 novembre 2015. La dottoressa aveva l’incarico di sostituzione del Dr. Barbetta.
Dal 2 Novembre fino alla nomina di un nuovo pediatra titolare il posto sarà ricoperto – sempre con incarico temporaneo – dalla Dr.ssa Irene Sammartino.

Solamente nel caso di una scelta di un differente pediatra è necessario presentarsi presso il distretto sanitario o telefonare al call center.

Ambulatori della Dr.ssa Sammartino:

Gambassi (Via Volterrana 31)
Lunedì 12-13
Mercoledì 13-16
Venerdì 10-13

Montaione (Via Da Filicaia, 18)
Lunedì 14-17
Martedì 10-13
Giovedì 14-17

Per le visite domiciliari, consigli e altre necessità è possibile contattare la Dr.ssa Sammartino al numero 331-4875874

Fonte: Comunicazione 35081 del 27/10/2015 della ASL 11 Empoli ai genitori

 

Cinema. Un pregevole Sorrentino

Dopo la bella maratona della  7° edizione del “Giglio d’oro”  assegnato ai Fratelli TAVIANI riprende la normale attività settimanale che come sempre si caratterizza con interventi particolari come quello dedicato a Pasolini in occasione del 40° anniversario del barbaro assassinio.  Grazie alla collaborazione con la cineteca di Bologna l’Angelo Azzurro propone anche altri pregevoli film restaurati. Presto partirà anche una mini rassegna su uno dei più grandi registi del cinema contemporaneo. Consapevoli che la maggior parte del pubblico non conosce  YASUJIRO OZU, perché il mercato lo ha escluso dai circuiti, l’Angelo Azzurro crede sia indispensabile divulgare la conoscenza di questo grande regista che narra con delicatezza, ironia e uno stile puro, storie di vita familiare che rivelano una profonda comprensione della cose umane con la capacità di rappresentarle con tratti essenziali e universali.

Fonte: Periodico del Circolo del Cinema “ANGELO AZZURRO”  6 novembre  2015 –  n.  28

Sabato 7 ore 21,15,  Domenica 8 novembre ore 17,30

YOUTH – LA GIOVINEZZA   (Italia,Francia, Svizzera, Gran Bretagna  2015)  118’

Un film di Paolo Sorrentino. Con Michael Caine, Harvey Keitel, Rachel Weisz, Paul Dano, Jane Fonda.

Fred e Mick sono due amici da moltissimo tempo e ora, ottantenni, stanno trascorrendo un periodo di vacanza in un hotel nelle Alpi svizzere. Fred, compositore e direttore d’orchestra famoso, non ha alcuna intenzione di tornare a dirigere un’orchestra anche se a chiederglielo fosse la regina Elisabetta d’Inghilterra. Continue reading Cinema. Un pregevole Sorrentino

Il sindaco scrive ai giovani di Montaione per la scelta degli interventi e delle opere pubbliche da realizzare

Testo reperito sul sito del Comune di Montaione

Cara Cittadina, Caro Cittadino
ti scrivo per invitarti a partecipare ad un progetto molto importante per Montaione, un’occasione attraverso la quale potrai contribuire a trasformare e migliorare concretamente il paese in cui vivi.

Il Comune di Montaione ha deciso di rendere partecipi i cittadini nella scelta degli interventi e delle opere pubbliche da realizzare. A questo scopo intende realizzare incontri per ascoltare e discutere insieme del futuro del nostro paese, per continuare a rendere Montaione ancora più bella e vivibile.

Se, come sembra, già a partire dal 2016 i vincoli del “famigerato” patto di stabilità lasceranno al Comune maggiori margini di manovra, vorremmo decidere insieme come utilizzare una parte delle risorse del bilancio comunale da spendere in investimenti pubblici.

So che molti di voi hanno proposte e idee al riguardo: uno spazio pubblico esistente eventualmente da migliorare, o altri da creare ex novo (ad es. una strada, un giardino, un luogo di aggregazione…).

Per raccogliere il tuo contributo come quello di tutti i ragazzi e le ragazze che abitano a Montaione, abbiamo pensato di organizzare un incontro dedicato ai nostri giovani che si terrà venerdì 13 Novembre 2015, presso la Sala del Consiglio “Mario Rossetti”, Piazza del Municipio n. 1, alle ore 21.30, con le persone che coordinano questo progetto e l’Amministrazione Comunale.

Partecipando avrai anche la possibilità di candidarti alla fase successiva: insieme ai tecnici del Comune di Montaione e ad alcuni professionisti incaricati, potrai prendere parte all’analisi delle idee emerse durante l’incontro e contribuire a elaborare i progetti, i quali poi verranno presentati in incontri pubblici.

Abbiamo pensato di coinvolgere in questo progetto tutti i concittadini che come te hanno un’età compresa tra i 19 e 30 anni, nella consapevolezza che dai più giovani possono venire grandi idee.

Ti invito quindi a prendere parte a questo primo incontro. Ti aspetto.
Il Sindaco (Paolo Pomponi)

Donna ‘n danza. Un corso innovativo.

Donna ‘n Danza è una proposta innovativa frutto dell’unione di due importanti discipline che lavorano in modo sinergico su una visione olistica della donna: la danza del ventre e l’educazione del pavimento pelvico. donna 'n danzaLa danza del ventre con i suoi movimenti lenti e circolari del bacino e della zona pelvica uniti a note basse e a movimenti delicati e fluidi aiuta a tonificare i muscoli addominali attenuando i dolori della colonna vertebrale; questa danza va a lavorare su una specifica regione del corpo (il bacino e l’area del ventre) ma coinvolge anche tutti i muscoli del corpo essendo così una disciplina completa. L’unione della danza del ventre e di un attento lavoro sulla rieducazione del pavimento pelvico favorisce la consapevolezza del proprio corpo e in caso di gravidanza aiuta a rapportarsi al proprio bambino con maggiore sensibilità e ad instaurare con esso una relazione ancor prima della nascita, fino ad agevolare addirittura il parto naturale.

Donna ‘n Danza per la sua completezza d’approccio garantisce diversi benefici:

• Il rinforzo muscolare e la mobilizzazione dell’apparato muscolo scheletrico
• Aiuta a percepire, rinforzare e rilassare il pavimento pelvico per risolvere problematiche quali:
– Piccole incontinenze
– Dolori mestruali
– Problematiche sessuali

• Aiuta nell’acquisire una propria autostima accompagnando la donna verso uno stato mentale positivo e sereno.

Il corso si tiene il MARTEDI e il MERCOLEDI alle 19 in Via Chiti, 29 Montaione. PRIMA LEZIONE GRATUITA

Alice Bettini
tel. 3287053604
e mail alicebettini29@gmail.com
fb Fisioterapia Alice Bettini

Presentazione del libro LE POESIE

di Simone Bigazzi

Le Poesie, nei ricordi di scuola di due nonne
Ida Vanni e Lorena Rossi, due nonne di Montaione, hanno realizzato questa raccolta curata da Rino Salvestrini. Mia mamma (Ida) da qualche anno aveva preso l’abitudine di regalare intorno alle feste di Natale e Pasqua, delle poesie che si ricordava dai tempi della scuola. Consuetudine molto apprezzata, ormai tutte le amiche e amici aspettavano il consueto foglietto con la poesia.
lepoesieEcco… Insieme a Lorena e con il prezioso contributo di Rino Salvestrini, hanno deciso di realizzare una raccolta: un libretto autoprodotto, autostampato, ma comunque molto curato, dove si susseguono poesie di autori noti e meno noti, ma anche alcune filastrocche…ed anche alcuni piccoli poemi scritti dalle stesse autrici 🙂
Divulgate la notizia, venite sabato prossimo alla presentazione, diamo la giusta soddisfazione a queste nostre due compaesane…Non ultimo il nobile scopo: il ricavato delle vendite sarà interamente devoluto per fini benefici, sarà infatti presente un rappresentante della “Associazione autismo Casa di Ventignano”, che riceverà ufficialmente il contributo raccolto. Durante la presentazione sarà anche possibile acquistare copie del libro.aat

Biblioteca Comunale di Montaione SABATO 31 OTTOBRE 2015 alle ore 18.00.
Interverranno:
ELENA CORSINOVI, Assessore alla cultura
RINO SALVESTRINI, curatore della prefazione
e con la partecipazione dell’Associazione Autismo casa di Ventignano

Saranno presenti le autrici.

Comunicato IHP – Rignano Sul’Arno (FI): sequestro di cavalli in condizioni di semiabbandono

Comunicato IHP 27 ottobre 2015

logo ihpRignano Sul’Arno (FI): sequestro di cavalli in condizioni di semiabbandono.

E’ stato effettuato ieri sera un sequestro di 9 cavalli da parte del Corpo Forestale dello Stato di Reggello, a seguito di una segnalazione giunta a IHP lo scorso sabato 24 ottobre.  L’associazione si era recata immediatamente sul posto, trovando una cavalla agonizzante e altri cavalli in condizioni precarie, senza sufficiente acqua né cibo. Purtroppo per la cavalla era troppo tardi: nonostante la terapia d’urgenza tentata dalla veterinaria dell’associazione, dopo alcune ore è stato necessario praticare l’eutanasia per evitare ulteriori inutili sofferenze.

DSCN0173I successivi contatti con il Corpo Forestale hanno fatto scattare l’operazione in tempi rapidissimi: IHP ha provveduto a prestare le prime cure e a reperire una fornitura di fieno, che è stato portato questa mattina. Inoltre, grazie alla disponibilità del Comune di Rignano e all’operato dei volontari del VAB (Vigilanza Antincendi Boschivi), ieri sera è stata fornita abbondante acqua ai cavalli. Dei 9 cavalli sequestrati per maltrattamento, 5 sono in stato di evidente magrezza e 2 hanno problemi respiratori. Ci sono inoltre due cani e una capra.

Gli animali appartenevano a una signora prematuramente deceduta a luglio. DSCN0174Attualmente gli uomini del Corpo Forestale, insieme alla Procura, stanno svolgendo gli opportuni accertamenti sulle responsabilità di chi doveva prendersi cura degli animali e non lo ha fatto. Fino ad oggi, infatti, sono sopravvissuti grazie ad alcune persone che spontaneamente hanno fornito fieno e acqua anche se in misura insufficiente.

La torre campanaria si illumina di rosa

Associazione ASTRO – OTTOBRE ROSA: manifestazione per la prevenzione del tumore al seno. La torre campanaria si illumina di rosa

Dal 19 al 25 ottobre 2015 l’Associazione ATRO onlus di Empoli organizza la manifestazione OTTOBRE ROSA a cui gli undici comuni del Circondario Empolese Valdelsa hanno deciso di aderire illuminando di rosa un monumento del loro comune.
Per l’occasione l’Amministrazione Comunale di Montaione, illuminerà di rosa la torre campanaria accanto alla Chiesa di San Regolo situata nel centro storico, in Piazza della Repubblica.
Illuminare con delle luci di colore rosa i monumenti delle città è infatti un gesto simbolico attraverso il quale l’Associazione ASTRO cerca di continuare a rendere viva l’attenzione verso la prevenzione del tumore al seno.
Si ricorda che sabato 24 ottobre a Empoli, in Piazza della Vittoria, sarà allestito il gazebo dell’Associazione per la distribuzione di materiale informativo e nella vasca della fontana sarà esposta la Dragon Boat delle Astro Dragon Ladies. Infine, per le ore 17:00 è prevista una passeggiata per le vie del centro delle “donne in rosa”.
L’Amministrazione comunale invita quindi tutti i cittadini a partecipare all’iniziativa al fine di diffondere sempre di più la consapevolezza dell’importanza della prevenzione.

Fonte: Comune di Montaione

http://www.comune.montaione.fi.it/attachments/article/1450/Comunicato%20stampa%2019102015.pdf

Domenica 25 ottobre – Tartufesta

DOMENICA 25 OTTOBRE
dalle ore 9.00 alle ore 12.30
TartuVALLEY Alla scoperta degli ecosistemi tartufigeni di Montaione
La Montagna e il Mare: due valli, due mondi Intrusioni segrete
nel Carfalo e nell’Evola da Castelfalfi a Montaione. Escursione a piedi
condotta dalle guide ambientali dell’Ecoistituto delle Cerbaie

dalle ore 9.00 alle ore 17.00
A cavallo nelle aree tartufigene di Montaione

dalle ore 10.00 alle ore 20.00
Centro storico, Piazza della Repubblica
TartuRÉ – Esposizione e vendita tartufi

Centro Storico, Via Roma e Via Ammirato
La Via dei Sapori

Centro Storico, Via Roma e Via Ammirato
Art’inCentro artigiani e artisti che lavorano dal vivo

Viale da Filicaja (da Piazza Cavour a ingresso Villa Serena)
Mercatino di Arti e Mestieri

San Vivaldo
Visite guidate al complesso monumentale della “Gerusalemme”
di San Vivaldo

Area giardino Villa Serena
La via del BUONESSERE Spazio dedicato alla salute, al benessere
e ai prodotti naturali

dalle ore 12.30 con orario continuato, Area giardino Villa Serena
Gustare il Tartufo Piatti a base di tartufo e dei prodotti tipici del territorio

ore 16.00 Area giardino Villa Serena
Castagnaccio, caldarroste e dolci d’autunno
A cura delle Associazioni di Montaione

ore 16.00, ore 17.00, ore 18.30 Centro Storico, Piazza della Repubblica
Cooking show Dimostrazione e degustazione di piatti al tartufo a cura
degli chef Michele Rinaldi, Stefano Pinciaroli e Loris Mozzini

Vie del Centro e Area giardino Villa Serena
Esibizione dei musicanti e delle majorettes della Filarmonica
“G. Donizetti” di Montaione

ore 18.00 Centro Storico, Piazza della Repubblica
Wine Tasting Show Appuntamento con il mondo dei vini di Montaione.
A cura della sommelier e giornalista enogastronomica Francesca Pinochi.

Tartufesta – sabato 24 ottobre

dalle ore 9.00 alle ore 17.00
A cavallo nelle aree tartufigene di Montaione
Escursioni guidate a cavallo nei boschi tartufigeni di Montaione,
per cavalieri esperti e principianti. A cura di Gelsomino Ranch

ore 11.00
Caccia al tartufo condotta da esperto cercatore direttamente nel bosco,
per scoprire i segreti della ricerca del prezioso tubero e vedere all’opera
un cane addestrato. A conclusione assaggi di tartufo

dalle ore 14.30 alle ore 17.30
TartuVALLEY Alla scoperta degli ecosistemi tartufigeni di Montaione
La valle dell’Evola nelle sue più intime anse Cascate, dirupi e tartufi
nell’orrido più orrifico di Montaione. Escursione a piedi condotta dalle guide
ambientali dell’Ecoistituto delle Cerbaie. A conclusione assaggi di tartufo

ore 15.30 Centro Storico, Piazza della Repubblica
BIMBInCENTRO
Chi cerca trova! Caccia al tesoro per adulti e bambini che coinvolgerà
i negozi del centro e avrà per protagonista il tartufo
Tutta farina del mio sacco Laboratorio didattico di cucina per bambini
e ragazzi

dalle ore 16.30 Centro Storico, Piazza della Repubblica
Castagnaccio e caldarroste in piazza
A cura di Sogni di Rock and Roll

Anteprima di TartuFesta

DOMENICA 18 OTTOBRE ANTEPRIMA DI TARTUFESTA
dalle ore 10.00 alle ore 20.00 Centro Storico,
Piazza della Repubblica
TartuRÉ – Esposizione e vendita tartufi Di scena il re della tavola:
il Tartufo bianco di Montaione e i prodotti derivati, potranno essere
degustati e acquistati dai commercianti del nostro territorio

dalle ore 15.00 alle ore 20.00 Centro Storico,
Via Ammirato
La via dei Sapori Esposizione e vendita dei prodotti delle aziende
agricole di Montaione

dalle ore 17.00 Centro Storico, Piazza della Repubblica
CookingARTShow Lo chef Simone Acquarelli incontra l’artista visiva e
performer Cinzia Fiaschi. Lo chef crea dal vivo un piatto a base di tartufo,
la visual performer interagisce con lui, creando e esaltando su tela
le emozioni da cui nasce il piatto

ore 19.00 Centro Storico, Piazza della Repubblica
AperiTartufo Aperitivo a base di tartufo, a cura di BorgoAlto CCN
in collaborazione con gli allievi dell’Istituto Alberghiero “F. Enriques”
di Castelfiorentino

Iniziano i corsi di Yoga

perfarelalberoCORSO DI YOGA

Unione armonica tra Corpo, Mente e Spirito.
La pratica dello yoga ci aiuta a conoscere a fondo il nostro corpo e ad imparare ad ascoltarlo, ci rilassa, rigenera tutto il nostro sistema, ci rende più flessibili e
armoniosi. Per un grande benessere psicofisico.

E’ adatto a tutti e di tutte le età!
LUNEDI’ 18.30-20.00 20.30-22.00
GIOVEDI’ 9.30-11.00 18.30-20.00 20.30-22.00

La prima lezione è sempre gratuita.
Presso: Via Luigi Chiti,29-Locali Ex Asilo, Montaione
Info: Claudia Latino 328 3126685, claudialatino@virgilio.it

Puliamo il Mondo

Venerdi 25/9/15 i bambini della quinta elementare sono stati a raccogliere i rifiuti abbandonati presso il parco dei mandorli, mente quelli delle terze hanno operato presso i giardini delle scuole. Per questo il Comune di Montaione ha fornito loro oltre che i kits acquistati da Legambiente (cappellino, guanti, pettorina…. ) anche i sacchi per fare la raccolta differenziata dei rifiuti.

L’evento è stato organizzato dal Comune di Montaione e da Legambiente.
Fonte: Comune di Montaione

[simpleviewer gallery_id=”55″]

Montaione, l’emozione vola: la città si racconta con un video

Il progetto di promozione turistica presentato in occasione di Toscana Fuori Expo a Milano

montaione6Presentato al “Fuori Expo” a Milano – Chiostri dell’Umanitaria- il video Montaione, l’emozione vola, progetto di promozione turistica del borgo di Montaione.

L’idea è quella del “viaggio” che diventa esperienza unica con la voglia di scoprire, di lasciarsi trasportare dai colori caldi ed accoglienti della campagna, da ininterrotti filari di viti e coltivazioni di olivi, dall’indescrivibile fascino naturale e storico.

montaione2Boscose campagne, ampie valli e dolci colline dove ammirare realizzazioni artistiche dal Medioevo in poi ed esperienze espressive di antichi insediamenti, attestati da ritrovamenti etruschi e romani. Queste sono le bellezze di Montaione, in un’area di alto valore ambientale e paesaggistico, lungo la via percorsa dai pellegrini, nella quale scoprire tradizione, innovazione e alta qualità della vita.

“Per poter assaporare questa esperienza – sottolinea il sindaco Paolo Pomponi – è necessario viverla ma intanto abbiamo catturato alcune “emozioni” e realizzato un video che abbiamo voluto progettare come biglietto da visita per promuovere Montaione e offrire prospettive inedite. Il progetto costituisce un’altra valida occasione per evidenziare la storia e la cultura del nostro territorio, uno dei più suggestivi della Valdelsa e diventa quindi motivo per diffondere le nostre peculiarità in una sintesi coinvolgente di quanto possiamo offrire. Montaione, l’emozione vola vuol dire vivere una vacanza attiva e da protagonista, concedersi qualcosa in più di un semplice soggiorno, vuol dire intraprendere un viaggio che nasce come un racconto e dove i protagonisti si lasciano trasportare e affascinare dal nostro territorio”.

Il video testimonia la bellezza di luoghi unici come la “Gerusalemme” di San Vivaldo (o “Gerusalemme” di Toscana), che si snoda nella Selva di Camporena, laddove un complesso di cappelle e tempietti sono distribuiti nel bosco in modo da riprodurre la topografia della Gerusalemme antica, e custodiscono all’interno affreschi e terrecotte di Scuola Robbiana, ispirati a episodi della Passione. Racconta lo splendore del Castello e del borgo di Castelfalfi, oggi pienamente restaurati, circondati da una campagna ricca di casolari, che si offre alle numerose attività che si possono praticare nel territorio: dal golf alle passeggiate a cavallo, dalle escursioni in bicicletta alla ricerca del tartufo e alle lezioni di cucina. Parla dell’accogliente ospitalità di questi luoghi, delle sue attività agrituristiche, dei prestigiosi gourmet dei suoi ristoranti che si esaltano con il pregiato tartufo bianco accompagnato dagli altri prodotti tipici come i salumi, l’olio extravergine d’oliva, il vino Chianti. Lascia immaginare l’incanto di camminare nel Centro Storico di origine medievale, indugiando con lo sguardo sui monumenti, la chiesa di San Regolo, il quattrocentesco Palazzo Pretorio, le antiche fonti, e godendo degli eventi musicali e teatrali che in estate animano le sue vie lastricate e le sue piazzette. Lascia scoprire luoghi sconosciuti ai più, come il borgo di Iano, il cui nome si lega alla storica estrazione e lavorazione dell’onice, una varietà di alabastro calcareo nelle tonalità del bianco, del grigio, del bruno e del marrone, la cui originalità è sottolineata dal marchio “Onice di Montaione”.

Un susseguirsi di immagini che danno l’idea della qualità della vita e di un’esperienza di vacanza a Montaione. Perché Montaione non è solo un luogo magico, ma è cultura, sport, turismo, buon vino e ottimo cibo. E il video si traduce in un viaggio ideale capace di far vivere in prima persona l’emozione degli scorci più suggestivi e delle attività più entusiasmanti e coinvolgenti che il luogo può offrire.

Fonte: Comune di Montaione

DONNA ‘N DANZA. Lezione di presentazione gratuita

perfarelalberoL’associazione di promozione sociale promuove:

donnandanza

DONNA ‘N DANZA
Lezione di presentazione GRATUITA
Martedì 29 Settembre ore 18.30
Via Chiti, 29 – locali ex asilo – Montaione

Una danza terapeutica unica e originale, una fusione tra la DANZA DEL VENTRE ed Educazione del PAVIMENTO PELVICO.
Il corso è tenuto da Alice Bettini, fisioterapista.
Info e prenotazioni: Alice 3287053604 alicebettini29@gmail.com

FOOTGOLF TOSCANA: sabato 26 settembre 2015, 3° Tappa Regions’ Cup al Golf Club Castelfalfi

Footgolf
Footgolf

FOOTGOLF TOSCANA: sabato 26 settembre 2015, 3° Tappa Regions’ Cup al Golf Club Castelfalfi

www.footgolftoscana.it

“Unisci l’eleganza del golf alla popolarità del calcio!”

Nella splendida cornice del Golf Club Castelfalfi, si giocherà sabato 26 settembre la 3° tappa della Regions’ Cup Toscana, organizzata da Footgolf Toscana e aperta a tutti, anche a chi desidera affacciarsi per la prima volta allo sport che unisce calcio e golf. Il campionato regionale entra nel vivo e comincia a svelare i rapporti di forza in tutte le categorie. Team e giocatori da ogni provincia, e anche da altre regioni, si presenteranno al tee di partenza per immergersi in una sfida che, in circa tre ore di percorso su 18 buche da completare (par 72 di 2549 metri), permetterà di sfidare se stessi e gli altri alla caccia del par e dei premi in palio, conciliando tecnica e tattica con il piacere di trascorrere una giornata circondati dal verde che domina dentro e intorno al Golf Club in località Castelfalfi (Montaione, Firenze, http://www.castelfalfi.it/).

A footgolf si gioca con un pallone da calcio e l´obiettivo è fare buca, che ha un diametro di 50 cm., nel minor numero di calci possibili. Le regole sono le stesse del golf, e a seconda delle distanze le buche sono par 3, par 4, par 5. Le buche sono sempre 18 e per terminare il percorso si passano all´incirca tre ore in un ambiente suggestivo, immersi nel verde. Il gioco del footgolf è individuale, ma per renderlo più divertente si può formare una squadra, partecipando così anche ai premi riservati ad esse. L´abbigliamento di gioco richiesto è il seguente: pantaloni, tuta o bermuda, calzettoni da gioco fino al ginocchio, maglia, tuta, k-way o polo (no t-shirt), scarpe da tennis o da calcetto, divieto assoluto invece per le scarpe da calcio. Ogni iscritto deve portare un pallone da calcio misura numero 5. Continue reading FOOTGOLF TOSCANA: sabato 26 settembre 2015, 3° Tappa Regions’ Cup al Golf Club Castelfalfi

Emergenza accoglienza migranti.

Da ieri sono presenti 15 migranti nell’immobile di proprietà del Movimento Shalom in località Collegalli, a Montaione.

In questo caso, a differenza dei migranti già ospitati nei locali dell’ex ostello, l’Amministrazione comunale di Montaione non risulta coinvolta nel progetto di accoglienza.

IMG_6761Considerato quanto emerso nei tre mesi dall’arrivo dei migranti già ospitati dall’Amministrazione Comunale, il Comune ha ritenuto che per un’effettiva integrazione nonché per lo svolgimento di lavori socialmente utili fosse opportuno mantenere il loro alloggio nei locali di sua proprietà situati nel centro del capoluogo, e non provvedere quindi allo spostamento degli stessi in località Collegalli come originariamente ipotizzato.

L’Amministrazione Comunale coglie l’occasione per dare il benvenuto ai nuovi ospiti augurandosi che la sistemazione individuata possa risultare adeguata.

Fonte: Comune di Montaione

La mia movimentata vita. Bruna Cetti Iozzi.

A cura di Rino Salvestrini (rino.salvestrini@montaione.net)

copertina la mia movimentata vitaTutte le persone, arrivate ad una certa età, hanno la propria storia da raccontare, alcune la ripetono ai figli e ai nipoti, pochi la scrivono, specialmente se donne.

Bruna, che ha fatto solo la sesta, è una di queste. Ha raccontato la sua vita movimentata con sentimenti che impressionano, osservazioni acute e umanità che ci conquista.

Certamente la sua vita e quella della sua famiglia, le hanno dato molto soggetto al racconto, perché come dice anche il titolo, è una vita movimentata, ma anche idilliaca, misera, triste per la guerra, nella sua infanzia, poi serena ma piena di inconvenienti nella prima maturità, tragica nella seconda maturità e infine serena e piena di soddisfazioni coi figli e nipoti in vecchiaia, anche se in ultimo ha perso il suo Mario che aveva vissuto quasi 25 anni con il cuore della postina di Voghera.

Non voglio anticipare nient’altro di questo libro che si legge velocemente, perché non si trova il coraggio di mettere il segnalibro e rimandare al giorno dopo. I fatti, non fantasie di un romanzo, ma realtà veramente accadute, ci conquistano, ci coinvolgono, ci rattristano e ci fanno gioire.

Un racconto lungo più che un libro, ma un esempio di una donna sensibile, romantica e nel tempo stessa realistica e forte, che ha scritto perché la sua vita dia coraggio ad altre donne che dovessero trovarsi in gravi difficoltà come lei.

Brava Bruna. Io ho ammirato Mario, del quale mi sono ritenuto amico, per la sua forza di fronte al male, ma leggendo queste pagine, appena ritoccate per metterle sul computer, ho capito che Mario aveva l’appoggio di una donna veramente ammirevole.

Scarica il libro “Bruna Cetti Iozzi – La mia movimentata vita” (pdf)

C.A.M.S. – Centro attività motorie e sportive

Sono aperte le iscrizioni ai corsi del C.A.M.S. per la stagione sportiva 2015-2016 per ragazzi e adulti.
Le richieste di iscrizione dovranno essere presentate all’Uffiico Protocollo del Comune entro il giorno 30 SETTEMBRE 2015.

http://www.comune.montaione.fi.it/index.php/centro-attivita-motorie-e-sportive.html

http://www.comune.montaione.fi.it/index.php/attivita-motorie-per-adulti.html

Fonte: Comune di Montaione

La storia del carro-lettiga di Montaione

Carro-lettiga (‘900) per trasporto ammalati
Restaurato  dai  Volontari  della Misericordia di  Montaione nel 2015

carrolettigaprima
Il carro-lettiga del Dicembre 1908

L’ acquisto  del  Carro fu deliberato  in data il 17 marzo 1907 dalla locale Associazione “Pubblica Assistenza”  che ha operato  nel  Comune di  Montaione dal  1885 al 1930.

Il carro lettiga fu acquistato con adeguato contributo del Comune e inaugurato  il 27 dicembre 1908.

ambulanzaamotore1923
L’ambulanza a motore

Nel 1923 la Pubblica Assistenza di Montaione  decise di acquistare una ambulanza a motore dal Dott. Brandini. Da questo  momento  l’uso  del  carro – lettiga  è stato gradualmente  dismesso.

Il carro – lettiga è rimasto inutilizzato  per  circa 90 anni fino a che la Misericordia di  Montaione, associazione di volontari   attiva nel  comune dal  1945, in occasione   del  70° anniversario  della fondazione, ha deciso di  restaurarlo.

carrolettiga001
Il carro-lettiga restaurato, come lo possiamo ammirare oggi

Il restauro  del carro  – lettiga e del fondo  dove oggi viene esposto è stato  fatto integralmente dai volontari della MISERICORDIA DI MONTAIONE  ed inaugurato  in data 13/09/2015.

A Te visitatore grazie per l’attenzione e:  “Che Iddio Te ne renda merito”

70esimo anniversario Misericordia di Montaione. Le foto

12011270_884689838267741_441788809155687739_n– Una giornata bellissima, il meteo, come da tradizione, non si è smentito, ma guardando le foto si vede un’esplosione di colori, di gioia e di passione.
Volontari un pò cresciuti, ma giovani dentro, Volontari giovani e giovanissimi, allegri e volenterosi, di aiutare gli altri, felicissimi di stare insieme.
– Vogliamo trasmettere la passione per ciò che siamo, per ciò che facciamo, per ciò che abbiamo, l’amore per la Vita e per il Prossimo, il rispetto per gli altri e per le diversità. Iniziamo dai bambini e dalle Scuole, diciamogli, senza aver paura, che siamo tutti uguali e tutti diversi allo stesso tempo e la diversità è una “ricchezza” non una debolezza.
“La solidarietà e la benificenza fanno parte degli esseri umani e la carità non avrà mai fine”.
Carità che non deve essere intesa come compassione, ma atti e fatti concreti, un aiuto “reale”, dare e regalare un sorriso e riceverne 100 di sorrisi.
– Un impegno che richiede sacrificio, ma anche entusiasmo e divertimento tra amici, tra Consorelle e Confratelli, il gruppo che si è occupato dell’organizzazione della festa si è dato molto da fare, tutti i Volontari hanno collaborato per una buona riuscita ma soprattutto indispensabile è stata, come sempre, la collaborazione della Popolazione, che dimostra il radicamento della Confraternita sul territorio montaionese.
(Siamo tutti figli di Dio e viviamo tutti sotto el mismo sol)
Alessio Gronchi

[simpleviewer gallery_id=”54″]

70° anniversario della Misericordia di Montaione – Domenica 13 settembre 2015

Come ogni anno un grande lavoro per l’organizzazione della consueta Festa della Misericordia, quest’anno ancora più intenso con i festeggiamenti per il   70esimo anniversario della fondazione.

Il centro storico sarà addobbato con 1000 palloncini giallo/ciano, i colori delle Misericordie, dalla mattina inizia la riscossione delle quote sociali, ai soci verrà dato un librettino sulla storia dell’assistenza a Montaione nel corso dei secoli, ricerca effettuata 15 anni fa dall’ex Sindaco e storico montaionese Rino Salvestrini. Fin dalle ore 9.00 i bambini si potranno divertire sul gonfiabile in Piazza della Concordia.

Dopo la S. Messa delle ore 11.30, celebrata dal nostro Don Luigi, il Governatore Avv. Nicola Luongo inviterà tutti i cittadini all’inaugurazione dello storico carro lettiga dei primi ‘900 e del fondo ristrutturato dove rimarrà in esposizione, in Piazza della Concordia.   Saranno presenti,  il Sindaco Paolo Pomponi, gli ex Sindaci e gli ex Governatori. Con l’occasione si ringrazierà il Comitato Vivere Iano per il contributo all’acquisto della stazione meteo, il Dr. Barbetta per la donazione dei presidi pediatrici, infine un ringraziamento ed una preghiera per due importanti donazioni ricevute nel corso del 2015.

Alle ore 13.00 tutti i Volontari a pranzo al centro parrocchiale Romero e nel pomeriggio dolci, bomboloni e  la gara di soccorso tra Misericordie “Insieme SoccorriAMO”, 4 scenari di soccorso per le vie del borgo, Le Misericordie si sfideranno amichevolmente per far capire alla popolazione l’importanza del Volontariato e del Primo Soccorso, giudicheranno gli interventi alcuni infermieri del 118, alle associazioni che parteciperanno sarà consegnata una targa ricordo della giornata ed un premio per la squadra vincitrice.

Al termine della gara si consegneranno gli attestati ai soccorritori di livello base  e faranno  l’ingresso in Piazza, il carro lettiga trainato da un cavallo, messo gentilmente a disposizione dal Gelsomino Ranch e la Filarmonica Donizetti,  per il concerto di fine estate.

La giornata si concluderà con l’estrazione della lotteria, con oltre 50 premi, offerti dai commercianti e dagli operatori turistici di Montaione.

Un impegno che richiede sacrificio, ma anche  entusiasmo e divertimento tra amici, tra Consorelle e Confratelli, il gruppo che si è occupato dell’organizzazione della festa si è dato molto da fare, tutti i Volontari collaboreranno per una buona riuscita ma soprattutto indispensabile è la collaborazione della Popolazione,  che dimostra il radicamento della Confraternita sul territorio montaionese.

Vogliamo trasmettere la passione per ciò che siamo, per ciò che facciamo, per ciò che abbiamo, l’amore per la Vita e per il Prossimo, il rispetto per gli altri e per le diversità. Iniziamo dai bambini e dalle Scuole, diciamogli, senza aver paura, che siamo tutti uguali e tutti diversi allo stesso tempo e la diversità è una “ricchezza” non una debolezza.

La solidarietà e la beneficenza fanno parte degli esseri umani e crediamo negli esseri umani, che hanno coraggio di essere umani. “La carità non avrà mai fine”.  Carità che non deve essere intesa come compassione, ma atti e fatti concreti, un aiuto “reale”, dare e regalare un sorriso e riceverne 100 di sorrisi.

Siamo tutti figli di Dio e viviamo tutti sotto lo stesso sole.

Alessio Gronchi