Inaugurazione della rotatoria. Le foto.

WhatsApp Image 2017-10-07 at 13.08.47(1)Intorno alle ore 11.00 di oggi si è tenuta l’inaugurazione della rotatoria all’entrata del paese. Presenti il Sindaco, il Vicesindaco, l’artista Staccioli, l’architetto Pucci, gli assessori e i consiglieri del Comune.

 

Il Comune di Montaione supera il primo centinaio di utenti sul canale Telegram e rinnova l’invito a iscriversi.

Il canale @comunemontaione dopo poco più di sei mesi dall’attivazione ha oltrepassato il centinaio di utenti iscritti: sono questi i numeri del servizio del Comune di Montaione dedicato ad avvertire i suoi concittadini – e non solo – al verificarsi di emergenze o eventi di interesse collettivo.

Scorrendo gli “alert” inviati dal Comune, troviamo guasti elettrici, suggerimenti su vie alternative in occasione di incidenti e lavori, terremoti in zona, disinfestazioni, informazioni su truffe in corso, torbidità dell’acqua, allerte meteo e altro. Un servizio completamente gratuito ed in tempo reale che, completato da ComMon (segnalazioni da cittadini verso il Comune), attraverso l’applicazione WhatsApp, ha partecipato a concorsi dedicati a “best practice” nell’ambito della pubblica amministrazione.

Il Sindaco e la giunta invitano i cittadini che non si sono iscritti a farlo e quelli che si sono già iscritti a diffondere la voce. L’aumento del numero dei destinatari infatti è proporzionale all’efficacia del servizio.

Per iscriversi è sufficiente scaricare Telegram dallo store del proprio smartphone e successivamente avviare la app cercando @comunemontaione tra i contatti della stessa app

Villa Serena ha 50 anni

Quest’anno  “Villa  Serena”  festeggia  50  anni, infatti nel 1967 la struttura fu aperta dall’O.N.P.I.
per poi, nel 1979, essere trasferita al Comune di Montaione;  mentre  dal  2013  la  gestione  è  affidata     all’Unione     dei     Comuni     Circondario
dell’Empolese  Valdelsa.    In  tutti  questi  anni  la residenza  è  cambiata  molto  passando  da  casa di  riposo  per  soli  autosufficienti  aperta  ai  pensionati di tutta Italia a qualificata Residenza Sanitaria  Assistenziale,  inserita  nella  programmazione di  zona. Oggi “Villa Serena” offre una vasta gamma di servizi: per anziani autosufficienti, per  quelli  non  autosufficienti,  per  i  malati  di  Alzheimer  (essendo  uno  dei  punti  di  eccellenza della rete regionale), per gli stati vegetativi per sistenti,   partecipa   alla   sperimentazione per B.I.A.  (Bassa  Intensità  Assistenziale),  ha  posti
di centro diurno e di centro aperto. All’interno di “Villa   Serena”   si   trova   anche   un’importante struttura socio-sanitaria come la Casa della Salute dell’ASL e si stanno costruendo, da parte di
Publicasa,  18  appartamenti  di  edilizia  popolare per  le  categorie  fragili,  che  sarà  un  originale  esperimento di cohusing sociale. Al centro  dei  programmi  assistenziali  di  “Villa Serena”  c’è  la  Persona  anziana  con  tutti  i  suoi diritti ed i suoi bisogni, la qualità della vita è un obiettivo  irrinunciabile  che  ad  ogni  livello viene perseguita.  La  relazione  fra  residenti,  loro  parenti  e  operatori  è  l’elemento  che  fa  in  modo che “Villa Serena sia una comunità fatta di Persone”.  Nell’occasione  di  mezzo  secolo  di  storia oltre che spettacoli ed altre attività verranno organizzati  anche  alcuni  incontri  che  parleranno delle  problematiche  del  settore  che  è  in  forte cambiamento  e  di  Villa  Serena  ieri,  oggi  e  domani,  un’occasione  insomma  di  confronto  e  di approfondimento.
Paolo Pomponi
Sindaco di Montaione e  Assessore delegato dell’Unione al  Sociale

Chikungunya

Pubblichiamo la comunicazione di AVIS alle sedi della Toscana

CHIKUNGUNYA: DONAZIONI DI SANGUE SOSPESE PER I DONATORI CHE HANNO SOGGIORNATO NEI COMUNI DI ROMA ED ANZIO. NESSUNA LIMITAZIONE PER LA DONAZIONE DI PLASMA

Carissimo Donatore,

Come avrai sicuramente appreso dai Tg Nazionali, a seguito della segnalazione di casi umani del virus Chikungunya in soggetti residenti nel comune di Roma (territorio Asl 2 di Roma) e di Anzio, comunichiamo per i donatori che abbiano soggiornato in queste aree, la sospensione per 28 giorni alla donazione di sangue, invitandoli ad orientare la loro donazione al plasma.

Ci teniamo inoltre a sottolineare l’ottimo lavoro che il Centro Nazionale Sangue sta svolgendo, citanto una loro nota informativa trasmessa poco fa su Facebook tramite la loro pagina ufficiale:

“Diamo i numeri: #Chikungunya, da quando è scattata l’emergenza sono state messe a disposizione per il #Lazio dalle altre Regioni 1.535 sacche di sangue. Grazie mille a istituzioni e volontari!”

Come vedete il nostro aiuto è comunque fondamentale. Prenotate la vostra donazione, affinché né il Lazio, né la regione Toscana cadano in emergenza sangue! Potete contattarci telefonicamente al  335 534 9558 oppure al 339 295 6027.

 

Di seguito la nota informativa su Chikungunya

[ ALLE SEDI AVIS DELLA TOSCANA

Per opportuna conoscenza,

al fine di ottimizzare le attività di chiamata e di prenotazione delle donazioni, si inoltrano in allegato le circolari del CNS relative alle misure di prevenzione della trasmissione dell’infezione da virus Chikungunya, a seguito della segnalazione di casi umani del virus in soggetti residenti nel comune di Roma (territorio Asl 2 di Roma) e di Anzio.

La sospensione totale delle donazioni riguarda solo la Asl 2 di Roma e il Comune di Anzio, oggetto di un focolaio confermato nei giorni scorsi.

A livello nazionale, e quindi anche in Toscana,  i donatori che hanno soggiornato nei comuni interessati saranno invece sospesi per 28 giorni.

La sospensione temporanea dalla donazione NON si applica nel caso :

·         di donazione di plasma ad uso clinico e piastrine sottoposti ad inattivazione virale;

·         di donazione di solo plasma, destinato alla produzione industriale di medicinali plasmaderivati.

Vi invito pertanto a orientare alla donazione di plasma i donatori che abbiano soggiornato nei comuni indicati.

Grazie per la collaborazione, un caro saluto

Adelmo Agnolucci, Presidente Avis Toscana]

Montmerle-sur-Saône e Montaione. Gemellaggio in vista?

Dopo alcuni contatti negli ultimi mesi, il Comune di Montaione rappresentato dal nostro Sindaco e dal Vicesindaco ha intrapreso una visita ufficiale nella città francese di Montmerle-sur-Saône.

Questo comune – che ironicamente inizia per “Mont” e conta lo stesso numero di lettere, e termina pure per “e” – è equivalente al nostro per numero di abitanti (circa 3.800) e si trova nella regione Auvergne-Rhône-Alpes (in italiano: Alvernia-Rodano-Alpi), dipartimento di Ain e non lontano da Lione. Montmerle è sulla riva destra del fiume Saône, che è un affluente del Rodano.
Il comitato locale gemellaggi ha ospitato i nostri rappresentati per due giorni. Si sono tenuti vari incontri con l’amministrazione comunale e in particolare con il Sindaco Raphael Lamure.

Durante la visita, si è tenuta la festa più importante di Montmerle: la Fiera dei Cavalli. Una fiera che esiste dal 1606 e che celebra quest’anno l’edizione n.412.

Il Sindaco Pomponi (ribattezzato senza volerlo alla francese “Pompone” da un giornale locale che ha raccontato questo evento) e il vice-sindaco Belcari hanno invitato una delegazione di Montmerle a fare visita a Montaione in occasione della prossima Tartufesta di fine ottobre. In quella sede sarà ulteriormente valutata la possibilità di un gemellaggio.

Ove si dovesse proseguire sulla strada del gemellaggio – ha scritto il nostro Sindaco su Facebook – sarà fondamentale il ruolo del Comitato di Gemellaggio, da costituire, quale organismo che coordina tutti i progetti legati all’attività del gemellaggio stesso. L’obiettivo – continua il Sindaco – non è quello di mettere un altro cartello all’entrata del paese bensì quello di creare scambi reali in ambito sportivo, musicale, del volontariato e soprattutto scolastico.

https://it.wikipedia.org/wiki/Montmerle-sur-Sa%C3%B4ne

IHP. Comunicato stampa 24 agosto 2017

Lunedì 21 agosto la Polizia di Stato di Catania – Reparto a Cavallo ha effettuato un sequestro di 10 cavalli in stato di gravissima incuria, tale da integrare il reato di maltrattamento. Due giorni prima, le due associazioni avevano raccolto la segnalazione di alcuni cittadini che da giorni cercavano invano di allertare le Autorità locali, portando nel frattempo almeno un po’ d’acqua agli animali assetati.

IHP aveva immediatamente contattato la Polizia di Stato che è intervenuta in tempi rapidissimi. Alle operazioni hanno partecipato anche volontari di Progetto Islander che hanno supportato le Forze dell’Ordine. La scena che si sono visti davanti era drammatica: in un campo, senza cibo né acqua a disposizione, c’erano 7 cavalli, tra cui due mamme con due puledri molto giovani. Tutti erano in stato di denutrizione e disidratazione. In una zona più interna gli agenti hanno scoperto altri 3 cavalli maschi, detenuti in una sorta di baracca sporca e fatiscente, in spazi talmente angusti da non avere la possibilità di sdraiarsi e avere un minimo di movimento. Anche loro in condizioni igienico-sanitarie estremamente precarie.

Tutti i cavalli sono adesso al sicuro in stalli provvisori e adesso per loro si cercano adozioni: per inviare la propria richiesta di affidamento è possibile contattare Progetto Islander (custode giudiziaria di alcuni dei cavalli sequatrati) ai recapiti progettoislander@gmail.com e 338 4016261.
I due proprietari dei cavalli risultano recidivi, in quanto già denunciati in passato per lo stesso reato di maltrattamento: in quel caso erano stati i Carabinieri a denunciarli e a sequestrare gli animali.20170819 Aci Catena CT (2)

Dalle due associazioni va un plauso alla Polizia di Stato di Catania – Reparto a Cavallo, per il tempestivo e risoluto intervento.

Lo scavo della Villa Romana di Sant’Antonio. Le nuove scoperte

Martedì 5 settembre si terrà alle ore 21.30 presso il Museo Civico di Montaione in via Cresci 17/19 una conferenza, riguardo agli ultimi aggiornamenti della ricerca archeologica della Villa Romana di Sant’ Antonio. Si tratta dello scavo archeologico che il Comune di Montaione ha affidato da alcuni anni all’Associazione Archeologica della Valdelsa Fiorentina ed ha portato alla luce delle interessanti scoperte sia dal punto di vista stratigrafico che di restauro. Particolare interesse andrà anche al confronto con alcune strutture simili a quella di Sant’Antonio per comprendere in modo migliore il funzionamento dell’edificio indagato archeologicamente.

Fenomeni di intorbidamento dell’acqua

Acque SpA comunica che nel tardo pomeriggio di giovedì 31 agosto si è verificato un guasto imprevisto alla centrale di Pian delle Querci, impianto responsabile del trattamento dell’acqua che viene distribuita nel Comune di Montaione. A causa del guasto, si sono diffusi su tutto il territorio comunale problemi di torbidità dell’acqua.

A seguito delle prime segnalazioni, il personale di Acque SpA è intervenuto immediatamente, chiudendo l’ingresso dell’acqua proveniente dalla centrale al deposito principale di Pozzolo (evitando così un aggravarsi del problema), e riparando poi il guasto, ripristinando così il corretto funzionamento dell’infrastruttura di Pian delle Querci.

Nella notte tra giovedì 31 agosto e venerdì 1 settembre, sfruttando il momento di minori consumi, i tecnici hanno eseguito lavaggi straordinari per limitare ulteriormente la torbidità dell’acqua, fenomeno ancora presente nella mattina di venerdì, ma comunque in progressiva diminuzione, e che dovrebbe scomparire nel corso della giornata.

Scusandosi per i disagi, Acque informa che per ogni ulteriore chiarimento o aggiornamento è possibile contattare il numero verde 800 983 389.

Ci ha lasciato il nostro farmacista

Si terrà domani 24 agosto alle ore 17 nella chiesa di San Regolo il funerale di Salvatore Priamo, il farmacista di Montaione scomparso oggi. Da mesi soffriva di una grave malattia.

In queste ore, sui social network ci sono continui messaggi di condoglianze e di ricordi.

Le nostre sentite condoglianze alla famiglia, in ricordo di una persona che aveva sempre un consiglio e un incoraggiamento per tutti.

La redazione di Montaione.Net

Pour Parler Trio al Festival della Musica Suonata

Caleidoscopico concerto in Piazza Branchi

Volge quasi al termine il Festival della Musica Suonata di Montaione, le cinque serate musicali a cura di Stefano Montagnani che hanno allietato le serate dello splendido borgo valdelsano.

Martedì 22 agosto alle 21.30, come sempre a ingresso gratuito, la suggestiva cornice di Piazza Branchi ospiterà il concerto dei Pour Parler Trio, una ensemble di nuova costituzione che riunisce musicisti che si frequentano da tempo.

Lo spettacolo condurrà l’ascoltatore in un caleidoscopico viaggio attraverso molteplici generi e stili musicali: swing, musette, tango, jazz, bossa, latin e melodia italiana. Il trio propone una rilettura inedita e originale di grandi classici, riproposti però con unitarietà di stile e di linguaggio, per una musica piacevole e ricca di energia.

I Pour Parler trio sono:

Roberto Beneventi: fisarmonica Stefano Montagnani: chitarra Mirco Capecchi: Contrabbasso feat. Elena Guarducci: voce

Il Festival della Musica Suonata si concluderà a San Vivaldo domenica 27 agosto con i Muziki Trio.

pourparler

Prima unione civile a Montaione

A distanza di più di un anno dall’approvazione della legge Cirinnà, anche il Comune di Montaione ha celebrato la sua prima unione civile. Ciro e Antonino si sono uniti civilmente questa mattina, venerdì 18 agosto. I due sono residenti in Campania, ma hanno scelto la cittadina toscana in cui hanno anche una proprietà immobiliare. A darne notizia è stata l’assessore Elena Corsinovi sul suo profilo facebook.

Leggi questo articolo su: http://www.gonews.it/2017/08/18/unione-civile-montaione-ciro-antonino-dicono-si/

Bibliografia di Montaione e Gambassi Terme

Di Rino Salvestrini

Questa bibliografia comprende tutto ciò che ho trovato su Montaione e Gambassi Terme, intesi anche con le loro frazioni, comprese quelle che ora non lo sono più e fanno parte di altre municipalità: Castelfiorentino (Castelnuovo in Valdelsa, Meleto, Mellicciano e Coiano); San Miniato (Canneto e San Quintino); Peccioli (Cedri); San Gimignano (Larniano, Pulicciano e Canonica);
Volterra (La Nera). Di solito le bibliografie si dividono per Comune, ma in questo caso ho creduto giusto fare un lavoro unico, perché in un certo periodo i due Comuni ne formavano uno solo, comunque poi facendo parte della stessa zona (Valdelsa Fiorentina) e della medesima Diocesi (Volterra), certi libri vanno bene per l’uno e per l’altro Comune.

fotoArchivioBibliotecaL’elenco, che supera i mille titoli, forse non è completo e, ancora forse, certi lavori non sono necessari per una bibliografia essenziale, ma ho cercato di mettere tutto, poi qui ho fatto una selezione
significativa. Certamente c’è ancora da ricercare, e soprattutto da aggiornare, perché nuovi studi via via escono continuamente, per fortuna!
Fanno la parte del leone, per numero di scritti, San Vivaldo, la mineralogia di Iano e Montignoso, il Filicaia, la Pieve di Santa Maria a Chianni, il vetro, il Cieco da Gambassi e, di recente, l’agriturismo.
Come è naturale, abbondano i saggi pubblicati sulla rivista MSV. A certi libri e saggi ho aggiunto, fra parentesi quadre, alcuni dati esplicativi. Ho riportato anche gli inediti, fra i quali una ventina di tesi di laurea.

Scarica Bibliografia di Montaione e Gambassi Terme (pdf)

Auto rubata a Montaione, restituita in 4 giorni al proprietario

Quattro giorni per recuperare e restituire al legittimo proprietario un’auto rubata a Montaione. La famiglia di turisti austriaci, che aveva subito il furto, è rimasta sbalordita. E non ha mancato di esprimere il suo apprezzamento per l’efficienza e la rapidità con cui la Polizia Municipale è riuscita a ritrovare la loro auto, che ormai credevano perduta.

Leggi questo articolo su: http://www.gonews.it/2017/08/09/auto-rubata-montaione-restituita-4-giorni-al-proprietario/
Copyright © gonews.it

Nuova ambulanza della Misericordia di Montaione

La nuova ambulanza BRAVO 6101, che si aggiunge alla BRAVO 6102 e alla Panda 4X4 del 2011, al mezzo attrezzato del 2015 ed alla punto del 2009,
con dotazioni e tecnologie
di sicurezza e confort
(sospensioni pneumatiche, dispositivo che permette al mezzo di rimanere sempre acceso, in emergenza, senza chiavi inserite, riscaldatore automatico abitacolo sanitario, navigatore satellitare, telecamera posteriore, oltre a quanto previsto dalle vigenti normative nazionali e regionali…, defibrillatore semiautomatico, pulsossimetro, monitor multiparametrico… ed altro ancora)
È arrivata a Montaione.

Inaugurazione: domenica 10 settembre 2017
Costo: circa 80.000 euro, acquistata con una parte di eredità della famiglia Gensini, in memoria di Fosca, Alberto e Sergio.

Alessio Gronchi

I cacciatori di Montaione contro la sclerosi: 1000 euro all’associazione Smart Onlus

I cacciatori di Montaione contro la sclerosi: 1000 euro all’associazione Smart Onlus
Le sezioni comunali Federcaccia e Arcicaccia di Montaione (FI) in collaborazione con le locali squadre di caccia al cinghiale (Cinghialai Castelfalfi e Club Veleno), nell’ambito della 5° festa del Cacciatore svoltasi nei giorni 07/08/09 Luglio 2017 presso il complesso “ Parco dei Mandorli “ , hanno devoluto la cifra di €1.000,00 all’ associazione SMART Onlus sez. di Empoli Sclerosi Multipla . Grande successo , oramai per il terzo anno consecutivo, di “ Caccia alla salute” che si è svolto nella serata di Sabato dove sono intervenuti : IL Dr. Giovanni Guerri (igiene e sanità pubblica ASL Empoli), Dr. Leonello Guidi (neurologo ASL Empoli) Dr Riccardo Ristori (Anestesista 118 ASL N/O Livorno), Dr.ssa Monica Piovi (Direttore Diritti di Cittadinanza e coesione sociale)

Leggi questo articolo su: http://www.gonews.it/2017/08/03/cacciatori-montaione-la-sclerosi-1000-euro-allassociazione-smart-onlus/

“Il mio Gesù” di Beppe Dati

Arriva a San Vivaldo l’opera in musica del paroliere fiorentino
INGRESSO GRATUITO
Sabato 22 luglio alle 21.30 il Sagrato della Chiesa di San Vivaldo ospiterà Il Mio Gesù, opera in musica di Beppe Dati, tra i più prolifici e apprezzati parolieri del panorama italiano. Lo spettacolo, inserito nel cartellone dell’Estate Montaionese e nel ricco calendario di eventi che celebrano il 500° anniversario della Gerusalemme di San Vivaldo, ripercorre la vita di Gesù e della Palestina dal 60 a.C. fino alla resurrezione, in un percorso interiore intimo e personale con cui l’autore, che si dichiara esplicitamente “non credente”, cerca di evidenziare nella vita di Gesù di Nazareth quei tratti di umanità che rendono ancora oggi il suo messaggio un riferimento prezioso a quanti, animati da “buona volontà”, sono in cerca della Verità. Lo spettacolo, composto da canzoni inedite e testi poetici, dà vita ad una sorta di Vangelo cantato, che restituisce contemporaneità alla vita esemplare di Gesù di Nazaret.
IL MIO GESU di Beppe Dati_ITALa riflessione di Beppe Dati sui Vangeli è molto attenta, profonda e fedele, arricchita di qualche licenza artistica. Le figure di Maria e Giuseppe sono molto umane, con le loro ansie, le loro paure, le loro emozioni, il loro amore genitoriale e il rapporto col figlio. Sul palco ci sono giovani cantanti e attori di ottima qualità accompagnati da un coro di 30 elementi. Lo spettacolo si sviluppa in brevi parti parlate (monologhi o dialoghi) che servono di preparazione all’ascolto e a indirizzare meglio la comprensione dei successivi brani musicali.
Beppe Dati spiega così il senso del Mio Gesù: “Nella sua Storia di Cristo, Giovanni Papini scrive che ‘Ogni età deve riscrivere il suo Evangelo… ogni generazione ha le sue cure, i suoi pensieri e le sue mattezze. Bisogna ritradurre, per aiuto dei persi, l’antico Evangelo… risuscitarlo di tanto in tanto, non già per ritingerlo coi colori della giornata, ma per ripresentare, con parole nuove, con riferimenti all’attuale, la sua eterna verità, la sua storia immutabile…’ Con questo spirito mi sono gettato anch’io in questa impervia impresa.
Ovviamente, non essendo uno scrittore, ma un umile autore di canzoni, ho pensato al Mio Gesù come a un evento musicale che racchiuda in sé caratteri e aspetti culturali, artistici ed una tensione e slancio spirituali. Inizialmente (non lo nego) il confronto col Jesus Christ Superstar di Rice-Webber pareva una montagna insormontabile, ma grazie al sostegno di due carissimi e testardi amici che mi hanno sempre incoraggiato (Leonardo Pieraccioni e Giuliano Maffei, presidente della Fondazione Stella Maris) un vento ha spazzato via dubbi e nubi.
L’idea “nuova” consiste in una sorta di Vangelo cantato, o se vogliamo di piccola opera musicale moderna (non un musical!) che ha come trama la storia di Gesù, raccontata in prima persona dai protagonisti che quella storia hanno vissuto. Visti i tempi di grande assenza di valori che da anni stiamo vivendo, con un relativismo precipitato nel nichilismo, questo progetto può aiutare tante persone a ritrovare una strada da percorrere. Il mio Gesù è quindi il mio piccolo contributo alla riscoperta della nostra essenza.” Sul palco, insieme al Maestro Dati, autore delle canzoni, delle musiche e regista, saliranno Monica Bauco, Mattia Braghero, Marilena Catapano, Luana degli Innocenti, Fabiana Bolignano Fornès, Matteo Germani, Simone Gaggioli, Benedetta Giuggioli, Massimo Grigò, Alessio Mattollini, Elena Nencetti, Nicola Pecci e il coro “Insieme per caso” diretto dal Maestro Fabrizio Berni.

Montaione: Italia o Svizzera?

Riportiamo per intero un articolo preso dal sito www.forumelettrico.it

http://www.forumelettrico.it/forum/montaione-fi-ma-e-italia-o-svizzera-t1205.html#p5660

Il Comune ha installato ad aprile 2017 in Piazza Nunziatina due colonnine gratuite accelerate da 11 kw con ben 4 prese di tipo 2.

Sono pure presenti attacchi elettrici monofase ed acqua per uso camper.

Per l’utilizzo delle colonnine è necessario ritirare la tessera rfid presso la tabaccheria o l’enoteca indicate nel cartello (circa 300 mt di distanza) in orario di apertura.

E’ necessario lasciare un documento che verrà restituito allla riconsegna della tessera.

Per arrivarci è necessario prendere la salita verso il paese, la tabaccheria si trova appena dopo il consorzio agrario, sulla sinistra.

Attenzione che la pausa pranzo, di entrambi i negozi, è dalle 13:00 alle 16:00. Se arrivate in quella finestra dovete aspettare…

Non è proprio il massimo della comodità ma questo è l’unico neo. Per il resto gli stalli sono molto grandi.

Le colonnine, a differenza dal solito, si attivano così: prima si infila il connettore tipo 2, e poi si passa la card sul lettore. A metà strada tra la tabaccheria ed il parcheggio c’è un dispenser gratuito di acqua potabile. Utile per riempire le borracce.

in paese ci sono ristoranti, pizzerie, alberghi e b&B.

Da notare che San Gimignano dista solo 20 km.
Complimenti al Comune di Montaione. Gran bella iniziativa.

Mostra personale di Paolo Annibali

Dal 22 Luglio 2017 al 31 Agosto 2017MONTAIONE | FIRENZE

LUOGO: Il Castelfalfi / Home Gallery CasaGucci

COSTO DEL BIGLIETTO: ingresso gratuito

TELEFONO PER INFORMAZIONI: +39 347 5797732

E-MAIL INFO: nuvolevolanti@gmail.com

COMUNICATO STAMPA: 
La Galleria Nuvole Volanti di Castelfalfi propone una mostra personale di Paolo Annibali curata da Francesco Gucci. La rassegna, il cui titolo è “La Sibilla e il fuoco”, inaugurerà il 22 di luglio e resterà aperta fino al 31 di agosto nelle due sedi espostitive, la Home Gallery “CasaGucci” e la galleria del nuovo Resort “Il Castelfalfi”. 

Paolo Annibali, marchigiano, racconta come la sua Sibilla sia, fra le figure mitologiche, colei che vede da migliaia di anni i desideri e le paure dell’uomo. 
Il Maestro Annibali a Castelfalfi propone una mostra composta da figure femminili, per un totale di ventitré opere esposte: dodici sculture in terracotta, Ragazza che si trucca, Sibilla, La linea della fortuna, Album di famiglia, Inventario delle incertezze, Case dimenticate, C. che guarda il mare, Frattura, Chi? Io!, La chioma di Berenice, Vegliare rovine, Fin dove si tocca, allestite all’interno del Resort “Il Castelfalfi”, e undici disegni, Autoritratto, Ragazza con limoni, Omaggio a Courbet, Verso sera, F. che si pettina, Lungomare d’inverno, La moglie del marinaio, Il cervo volante, Da qui si vede il mare, Per quello che so, tutti realizzati con la tecnica della china su carta ed esposti nella home gallery “CasaGucci”.
Della Sibilla, che dà il nome alla mostra, ancora oggi si pronuncia il suo nome con ossequioso timore. La Sibilla di Paolo Annibali, in una bacinella, la cui circolarità evoca quella delle esistenze, si rispecchia interrogando il suo stesso volto, e chiedendogli del proprio futuro. Ma il volto non è solo riflesso, è pietrificato, e un responso definitivo non verrà mai dato. La Sibilla, da cui si avvia il percorso espositivo di questa mostra, è accompagnata da altre figure femminili che, come cristallizzate in uno spazio altro, sono colte, invece, in banali pose quotidiane. Sembra tutto sospeso, in attesa di un movimento, di un’ immagine nuova, di una storia che verrà.  
Anche gli altorilievi raccontano di storie declinate al femminile, le narrano con dovizia anche se apparentemente sembrano lasciate al caso. Nei mondi circoscritti di Paolo Annibali accade sempre qualcosa di inatteso, una storia diversa che racchiude anche l’emozione e il pensiero di chi osserva l’opera. 
Una mostra che porta in Toscana, a Castelfalfi, un grande maestro della scultura, e cantore dell’universo femminile, con opere di grande bellezza.

Il gobbo di Notre Dame

Il giorno martedì 18 luglio alle ore 21:30 il centro commerciale naturale Borgoalto in collaborazione con il comune di Montaione presenta nel calendario dell’estate montaionese “Il gobbo di Notre Dame“.
Uno spettacolo teatrale a cura degli allievi della Soprano del maggio musiucale fiorentino Cristina Pagliai e dell’associazione “Musica Mundi”. Lo spettacolo sarà un musical composto da un cast di 25 persone tra cantanti, ballerini e comparse che faranno rivivere momenti magici a tutti gli spettatori.
Lo spettacolo è ad ingresso gratuito.
Notre dame Ita

I vecchi acquedotti di Gambassi Terme, Montaione e Castelfiorentino

Di Silvano Pucci
A cura di Rino Salvestrini

Questo lavoretto, al solito frutto del contributo dei tanti amici che già conosciamo e soprattutto di Raffaello Donati, si pone come la naturale prosecuzione delle mie “Storie di miniere e sorgenti nei Comuni di Montaione, Gambassi Terme e dintorni”, alle quali rimando e che da ora in avanti, quando necessario, citerò semplicemente come “Storie di miniere …”.
Per tante altre informazioni non posso dimenticare il prezioso ulteriore contributo di Sandro Bertelli, Alessandro Bartolomei, Remo Favilli, Alessio Pucci, Gaudenzio Sinigaglia, Claudio Simoncini, Maurizio Campidori, Filippo Vannini, Leonardo Poli, Bruno Birindelli, questa volta non in ordine alfabetico, ma cronologico, “di arrivo”. Senza la loro collaborazione un capitolo di questo libretto sarebbe stata ancor più poca cosa.
I vecchi acquedotti di Gambassi Terme Montaione e Castelfiorentino parte 1Tanti sono anche gli Enti, Associazioni ed Istituti che in vario modo hanno aiutato le mie ricerche e ai quali, pur non elencandoli, va il mio sentito ringraziamento. Ma cosa c’entrano, dirà qualcuno, le miniere con gli acquedotti che si dicono collegati; qual è il nesso fra i minerali e le sorgenti? Le relazioni ci sono, eccome! Basta ricordarne una che taglia la testa al toro. Secondo le vigenti leggi, giustamente, l’acqua è considerata un minerale che al pari di quelli non è nelle disponibilità del proprietario del terreno.

Come per lo sfruttamento dei minerali veri e propri pei quali occorre la relativa concessione, così per l’utilizzazione dell’acqua (fiumi, pozzi, sorgenti…) il Demanio Idrico concede il suo benestare. E a questo punto l’acquedotto si configura come un’impresa industriale che si serve di una risorsa mineraria. Vedremo peraltro che ai tempi che ci riguardano, le cose non stavano esattamente così, e lo puntualizzeremo.
Per l’interesse particolare e specifico che mi pare meriti l’argomento acquedottistico, ho quindi ritenuto opportuno estrapolare queste notizie da una più complessa e articolata fatica in preparazione che è dedicata alla disamina a tappeto delle emergenze idriche anche minori del Comprensorio (che sono tantissime) e che richiederà un po’ di tempo per vedere la luce. In quel contesto cercherò anche di spiegare cosa sono le sorgenti, come si formano e si originano, come si classificano e racconterò le storie (e storielle) che le riguardano.

 

 

Scarica I vecchi acquedotti di Gambassi Terme Montaione e Castelfiorentino parte 1 (pdf)

Scarica I vecchi acquedotti di Gambassi Terme Montaione e Castelfiorentino parte 2 (pdf)

 

 

Resoconto del triennio di legislatura 2014-2017

L’Amministrazione Comunale di Montaione ha pensato di riassumere in un filmato di 6 minuti quanto realizzato nel triennio di legislatura 2014/2017.
Un videoclip che attraverso voce, testi e immagini, si propone come resoconto degli interventi più importanti in materia di turismo, urbanistica, ambiente, sicurezza, cultura, tecnologia e soprattutto comunità:


Il Sindaco Paolo Pomponi ha così commentato: “Desidero in primo luogo ringraziare i miei collaboratori e in particolare il nostro consigliere delegato all’informatizzazione Enrico Senesi per questa realizzazione, assolutamente “home made”. Pochi minuti per provare a raccontare tre anni bellissimi e intensi nei quali, con il mio eccezionale gruppo, abbiamo cercato di fare del nostro meglio. Mantenere l’elevato livello qualitativo dei servizi offerti, rendere sempre più accogliente e gradevole il territorio comunale, migliorare e realizzare nuovi interventi, cogliere tutte le opportunità di sviluppo in qualunque ambito, sono stati i principi ispiratori che hanno guidato la nostra azione, avendo costantemente al centro la nostra comunità. La splendida comunità montaionese. Sono orgoglioso di essere il Sindaco di Montaione. Naturalmente non è stato possibile dare conto di tutte le cose che abbiamo fatto. E sicuramente qualcosa avremo anche sbagliato,
qualcosa non sarà piaciuto a tutti, molto dobbiamo ancora realizzare. In ogni caso il videoclip rappresenta una sintesi di un grande lavoro, intenso, costante, appassionato che gli amministratori hanno messo in campo  con le loro capacità ma soprattutto con il cuore. #Montaionevoglioviverequi.”

Fonte: Comune di Montaione

In Forchett’ando

In arrivo In Forchett’ando

Montaione ospita la settima edizione del Contest enogastronomico

Martedì 11 luglio Montaione ospita, come sempre all’interno della cornice dell’Estate Montaionese, la settima edizione di In Forchett’ando, il Contest Enogastronomico “delle forchette itineranti” organizzato dall’Associazione Sogni di Rock and Roll in collaborazione con il Comune di Montaione.

Nelle vie del centro storico cittadino saranno allestiti gli stand, dove sarà possibile degustare i piatti dei migliori ristoranti di Montaione e di Gambassi Terme. Ai visitatori sarà fornita all’ingresso (a partire dalle ore 19.00) la mappa degli stand/ristoranti e il talloncino per votare il loro piatto preferito.

Come per la scorsa edizione, In Forchett’Ando offrirà due premi ai piatti che saranno decretati vincitori: uno dalla Giuria Tecnica e uno dalla Giuria Popolare.

inforchettando2017

Tombola sotto le stelle

tombolaAnche quest’anno ritorna uno dei tradizionali appuntamenti dell’Estate Montaionese, la Tombola sotto le stelle, organizzata dal Circolo Arci La Perla in collaborazione con il Comune di Montaione, che animerà le numerose frazioni del Borgo Valdelsano durante tutto il mese di luglio.

Di seguito il calendario:
Giovedì 6 luglio – Iano
Giovedì 13 luglio – La Sughera
Giovedì 20 luglio – Alberi
Giovedì 28 luglio –Montaione Piazza della Repubblica

Tutte le serate inizieranno alle 21.30.

In Arte Montaione. Il video.

Per chi non era presente o semplicemente per chi vuole rivederla, pubblichiamo un video riassuntivo della serata del 13 giugno 2017 con i vari artisti montaionesi che si sono esibiti.
Musica, vernacolo, comicità.

 

 

Emergenza idrica

A causa delle precipitazioni scarse e delle difficoltà per l’approvvigionamento idrico,  il Sindaco ha emesso un ordinanza con la quale E’ FATTO ASSOLUTO DIVIETO SU TUTTO IL TERRITORIO COMUNALE DI USARE L’ACQUA POTABILE PROVENIENTE DAGLI ACQUEDOTTI URBANI E RURALI PER SCOPI DIVERSI DA QUELLI IGIENICO-DOMESTICI FINO A REVOCA E/O CESSATA NECESSITA’. SI RIBADISCE CHE È PROIBITO FARE USO DELL’ACQUA POTABILE PER IL RIEMPIMENTO DI PISCINE O INNAFFIAMENTO DI PARCHI, GIARDINI E ORTI.

Vedi l’ordinanza del Comune.

http://www.comune.montaione.fi.it/attachments/article/1663/ordMNT-6-2017%20-%20Copia.pdf

Venaria. Tra emozioni e orgoglio…e ora la Festa della Musica a Montaione

Possiamo mostrarvi un video amatoriale in cui si vede l’epilogo dell’ esibizione della Filarmonica a Venaria, l’appaluso del pubblico e poi l’ intervento del sindaco e del presidente della Filarmonica chiamati al microfono. (il video è per gentile concessione di Luciana Gallucci )

 

E’ bello il senso di appartenenza che traspare dalle parole del sindaco Paolo Pomponi quando, a caldo, appena finita l’esibizione della Filarmonica e delle sue majorettes, è stato chiamato al microfono ad esprimere un commento di quanto appena avvenuto. E tra l’emozione e l’orgoglio espresso dal Sindaco ci siamo trovati nel solito stato d’animo anche noi che eravamo al seguito. E’ quanto di simile accade ogni volta quando la Filarmonica è ospite a manifestazioni importanti, non di rado fuori regione, che diventa ambasciatrice del nome del nostro Comune.

Siamo un paesino piccolo in termini di abitanti, il meno abitato, in termini assoluti, del territorio fiorentino. Ma quando si va al seguito della Filarmonica siamo capaci di spostare circa il 5% della popolazione. E un mese fa, a Venaria, non è stata la trasferta più numerosa. Tuttavia si notava il nostro gruppo consistente sia per le vie della cittadina ospitante che anche nella Sala Consiliare dove c’è stato lo scambio dei convenevoli.

Ed ora si entra nella settimana il cui week end tra la fine di giungo e l’inizio di luglio ci porta verso la Festa della Musica con il clou di sabato prossimo 1. luglio all’annuale Raduno Bandistico con due sodalizi esterni, l’uno di Montemurlo e l’altro di Castelfranco di Sotto.

Con l’occasione dovrebbero essere presenti anche le delegazioni di Venaria e di Vizille che, pubblicamente, sono state invitate a Montaione proprio in occasione della famosa esibizione nella Corte Reale della Reggia.

locandina_totale_2017 (1)

 

 

Disinfestazione contro insetti molesti

AVVISO DI DISINFESTAZIONE CONTRO INSETTI MOLESTI

Lunedi 26 giugno a partire dalle ore 23 verrà eseguito, nel capoluogo e nelle frazioni, l’intervento di disinfestazione contro gli insetti molesti tra cui le zanzare.

Durante le operazioni di disinfestazione è necessario in particolare:

– tenere chiuse porte e finestre

– evitare di stendere panni all’esterno

– tenere all’interno delle abitazioni gli alimenti

– lavare accuratamente i prodotti dell’orto prima di consumarli
Fonte: Comune di Montaione

IHP: Comunicato ENPA-IHP- LEIDAA, 22 giugno 2017

Quintana di Foligno: ENPA, IHP e Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente depositano un esposto a seguito della morte del cavallo Wind Of Passion

Come preannunciato all’indomani della notizia della morte del cavallo Wind of Passion, avvenuta in clinica a seguito di un gravissimo incidente occorso sabato sera durante la quintana di Foligno, questa mattina ENPA, IHP e Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente hanno presentato un esposto per far luce non solo sull’incidente ma anche, più in generale, sulle decisioni di riportare i cavalli di razza purosangue inglese nelle corse storico/folkloristiche.

 

Nei comunicati ufficiali è stato dichiarato che il cavallo in pista ha subìto una lesione all’apparato di sospensione del nodello degli arti anteriori e che è poi morto il mattino seguente in seguito ad arresto cardiaco.

Eppure, diversi testimoni hanno riferito di aver visto il cavallo rompersi l’anteriore destro alla penultima curva. Secondo questi racconti, la frattura era scomposta con l’arto che penzolava. Per questo motivo i soccorritori si sarebbero premurati di oscurare la vista con un telo e facendo barriera circondando il cavallo. Sempre secondo le testimonianze, sarebbero occorsi oltre 20 minuti per caricare il cavallo sull’ambulanza perché non avevano un’imbracatura per farlo salire. Per tali motivi chiediamo alla magistratura di accertare come siano andate effettivamente le cose. Continue reading IHP: Comunicato ENPA-IHP- LEIDAA, 22 giugno 2017

Riqualificazione dell’ingresso Est di Montaione, il via ai lavori

Iniziati i lavori per la riqualificazione dell’ingresso est del capoluogo (per i montaionesi “la cantoniera”), che prevedono la realizzazione di una rotatoria, la sistemazione e realizzazione di marciapiedi, nuova illuminazione.
L’intervento, previsto nel programma elettorale del PD di Montaione, oltre a rendere più gradevole e accogliente uno dei due principali accessi al paese servirà anche da limitatore di velocità per i veicoli in arrivo a Montaione.
L’auspicio del Sindaco Pomponi era quello di iniziare i lavori un po’ prima, purtroppo le gare di appalto di importo consistente prendono più tempo di quanto uno si aspetta.

L’auspicio è comunque quello di una conclusione rapida dei lavori.

rotatoria

cantoniera

Fonte: profilo Facebook Sindaco Paolo Pomponi

 

Trekking…urbano

Dal 7 giugno per tutta l’estate torna il Trekking Urbano, una passeggiata alla scoperta degli angoli più belli del centro storico di Montaione.

Appuntamento tutti i mercoledì alle 10, partenza dall’Ufficio informazioni turistiche (via Cresci 17). La partecipazione è gratuita.

terkkingurbano

Concerto Orchestra Crescendo

Domenica 4 giugno 2017 alle ore 18.30 la Scuola di Musica di Fiesole presenta l’orchestra “Crescendo”, composta da bambini dai 10 ai 12 anni, già allievi da diversi anni della Scuola. L’iniziativa rientra nell’ambito degli eventi che la Scuola di Musica di Fiesole si impegna a realizzare ogni anno sul territorio con l’obiettivo di diffondere la passione e la cultura musicale a tutti i livelli prefiggendosi altresì di portare all’attenzione degli addetti ai lavori luoghi di grande interesse culturale come, nel caso specifico, l’area conventuale di San Vivaldo interessata quest’anno da molteplici iniziative, anche musicali, nell’anno del cinquecentenario della bolla papale.

Il Concerto si svolgerà nella bellissima cornice del Convento di San Vivaldo sul sagrato della chiesa ed è aperto a tutti.

LocandinaOrchestraCrescendo[3]

Avviati i lavori per il campo di Beach Volley

Ancora un’opera per la riqualificazione del Parco Dei Mandorli. Dopo l’area di sgambamento per cani, il percorso pedonale da Piazza Gramsci fino al Parco, il campo coperto multi-attività, la ristrutturazione degli spogliatoi, la rete delle telecamere a circuito chiuso e altri investimenti, ora è la volta del campo da beach volley.

Sarà quindi l’ennesimo elemento per elevare ancora di più il valore di quello che fino a pochi anni fa purtroppo era considerato un luogo un po’ appartato e talvolta rischioso da frequentare.

Il costo dell’opera è stimato in ventimila euro e i lavori sono stati affidati alla ditta Giom F.lli Snc di Gambassi Terme.
Il Parco dei Mandorli ospita già un campo di calcetto a erba sintetica con annessi spogliatoi.

I lavori in corso per il campo da Beach Volley
I lavori in corso per il campo da Beach Volley

La Grande Guerra 1915-18 nei ricordi di tre montaionesi

di Rino Salvestrini

 

Il giorno sabato 27 maggio 2017 alle ore 16 nella Biblioteca Comunale “a biscondola” di Montaione si terrà una pubblica conferenza su La Grande Guerra 1915-18 nei ricordi di tre montaionesi: Adolfo Taddei, Pietro Frediani e Beppe Bigazzi.

grandeguerraNon parlerò della storia della Prima Guerra Mondiale come tutti conoscono per averla studiata a scuola o letta sui libri, ma parlerò dei ricordi di tre Montaionesi che vissero quegli anni nelle trincee di prima linea e che scrissero in commoventi diari.

Si tratta di Pietro Frediani, Adolfo Taddei e Giuseppe Bigazzi, tre contadini portati via dai loro campi di grano e di lupinella e sbattuti sui campi di battaglia in una guerra dimenticata che intendo ricordare in questa forma, in occasione del 24 Maggio, giorno dell’inizio del conflitto nel lontano 1915.

Scarica la locandina dell’evento, clicca sul collegamento La Grande Guerra 1915-18

12 ore no stop di beach volley con l’“Hill Volley”

La competizione è aperta a tutti, chiunque può partecipare. L’iscrizione deve essere compilata, dopo aver effettuato il pagamento, entro e non oltre il 3 giugno 2017, provvedendo all’invio congiunto di modulo d’iscrizione e liberatoria degli atleti tesserati Fipav/Uisp o del certificato medico sportivo non agonistico.

In occasione della quinta edizione della “24h Maratona Futsal”, Montaione si arricchisce di un altro grande evento sportivo. Arriva infatti per la prima volta l'”Hill Volley”, il torneo di beach volley che per 12 ore no stop coinvolgerà spettatori e partecipanti con adrenalina, gare e buona musica. L’appuntamento è per sabato 17 giugno 2017 al Parco dei Mandorli di Montaione. In gara squadre 4×4 miste (composte da minimo due donne) che si sfideranno dalle ore 8.00 fino alle 20.00.

La competizione è aperta a tutti, chiunque può partecipare. L’iscrizione deve essere compilata, dopo aver effettuato il pagamento (http://www.hillvolley.it/quote-e-pagamenti/), entro e non oltre il 3 giugno 2017, provvedendo all’invio congiunto di modulo d’iscrizione (http://www.hillvolley.it/iscrizioni/) e liberatoria degli atleti tesserati Fipav/Uisp o del certificato medico sportivo non agonistico.

Per maggiori informazioni
Cecilia +39 339 2247151
Cristian +39 340 1483117
www.hillvolley.it
hello@hillvolley.it
FB Hill Volley

 

Fonte: http://www.valdelsa.net/notizia/montaione-12-ore-no-stop-di-beach-volley-con-l-hill-volley

Iscrizioni alle attività estive

L’Amministrazione Comunale di Montaione organizza ttività estive per ragazzi dai 4 ai 14 anni quali il campo solare e il corso di nuoto presso la piscina di Certaldo, le iscrizioni saranno raccolte dal 10 al 20 maggio prossimi e meglio illustrate nel volantino allegato contenete, altresì, informazioni su altre attività per ragazzi organizzate da associazioni locali e patrocinate dal Comune di Montaione. Le domande saranno ammesse tenendo conto dei seguenti requisiti:
1. residenza nel Comune di Montaione
2. con attestazione / richiesta dei servizi sociali
3. non ammissione ad altra attività estiva comunale
4. genitori entrambi lavoratori
5. iscrizioni per l’intera giornata (solo per l’attività del campo solare dei bambini dai 4 ai 6 anni)
6. minore età

Scarica il bando completo: BANDO 2017.pdf

Fonte: Comune di Montaione

Rino Salvestrini. Dalla vanga al computer

DALLA VANGA AL COMPUTER

di Rino Salvestrini

La storia di una famiglia contadina nella Toscana centrale che nel XX secolo è passata dalla mezzadria al podere di suo e poi all’agriturismo.

Non è la storia di una famiglia in particolare, ma di una ipotetica presa a campione, per rappresentarne tante altre simili vissute realmente nella Toscana centrale del XX secolo.
Mi sono soffermato, per ricostruire la vita di questa famiglia, in tre periodi.
Primo: la famiglia mezzadrile negli anni Trenta con la vita semplice, arcaica e misera, quella vita che perdurava da secoli uguale o quasi.
Secondo: nel periodo della crisi degli anni Sessanta con la fuga dalla terra e l’abbandono delle case coloniche e dei poderi, alla ricerca del guadagno sicuro e maggiore nelle fabbriche dei grandi centri.dallavangaalcomputercover
Terzo: nella riscoperta della campagna degli anni Novanta con la meccanizzazione, le monocolture, l’agriturismo e la vita tranquilla lontano dai rumori e dalla congestione.
Quindi è la storia di una famiglia come migliaia, che dopo secoli di vita uguale si è trovata nella grande rivoluzione di questa seconda metà del secolo XX, che prima ha ridimensionato la vita nell’agricoltura quasi ad annullarla e poi ha saputo riscoprire, in forme diverse, l’antico ambiente più consono perché a contatto della natura e a dimensione umana, dove ancora si guarda l’ora col sole e la notte si vedono le stelle se non è nuvolo!
Questa famiglia non ha un cognome perché, in toto o in parte, molti sanno quale cognome mettere; viveva in Valdelsa, i nonni dicevano che erano stati di podere in varie fattorie da Empoli a Colle val d’Elsa, ma a un certo punto si fermarono nel centro con un buon podere che aveva una parte in pianura e una parte in collina.

E’ qui che viveva questa famiglia negli anni Trenta di questo secolo, al tempo del capoccio Nanni. Come tanti anni prima si compravano i lunari, ma nulla cambiava mai, il tempo era scandito dai lavori nei campi che rispettavano le lune più che i mesi, e dalle generazioni che segnavano gli anni.
Poi avvenne la grande trasformazione nella seconda metà del Novecento: dalla mezzadria all’agriturismo, una rivoluzione repentina, che mise in crisi tante persone, non per il tenore di vita che crebbe a dismisura, ma per le riflessioni sulla loro storia, sul loro essere e sul loro futuro.
Ed è questo il succo della storia che si potrebbe intitolare anche “Son contadino e me ne vanto”, “ Contadino scarpe grosse e cervello fino”, “La rivincita della terra”, oppure “Dalla mezzadria all’agriturismo”.
Un tempo, all’inizio di questa storia, i contadini vangavano le prode e anche i campi, disponendosi in riga di 5 o 6, ognuno con una striscia di terra da vangare. Oggi per regolare le settimane dei turisti negli appartamenti il contadino usa il computer. Ecco perché il titolo “Dalla vanga al computer”, due mondi lontanissimi, ma distanti nel tempo solo di mezzo secolo appena.
Un quotidiano locale tempo fa ebbe a scrivere questo trafiletto :
Incidente a Certaldo, feriti un uomo e un contadino (!).
Ecco perché, dopo il libro “Gente poca, parecchi contadini”, scrivo ancora sulla vita in campagna, con queste pagine in forma facile e comprensibile e con la veste di racconto, perché i contadini, quelli di una volta, non andavano a scuola per niente (specie le donne) o poco.
Non si tratta quindi di un saggio complicato per i sapienti, perché è una cosa che non ho voluto e che non mi sarebbe riuscita, perché sono un contadino anch’io.

Scarica “Dalla vanga al computer” (132 pagine, formato pdf)

Per conoscere l’asilo

Il Comune di Montaione nell’ambito della raccolta delle iscrizioni per la frequenza al nido d’infanzia comunale “Il cerbiatto”  per l’anno educativo 2017-18, organizza per domani un incontro con i genitori “PER CONOSCERE IL NIDO”.

Giovedì 20 Aprile 2017 OPEN DAY

dalle 17.30 alle 19.30 I bambini con i loro genitori potranno esplorare i vari angoli gioco del nido; le educatrici saranno disponibili per presentare il servizio educativo e fornire tutte le informazioni richieste

ore 18.30 APERINIDO

Rassegna stampa

Posta a giorni alterni, l’Empolese Valdelsa non ci sta e vuole la sospensione del piano

Leggi questo articolo su: http://www.gonews.it/2017/04/11/posta-giorni-alterni-lempolese-valdelsa-non-ci-sta-vuole-la-sospensione-del-piano/


Il LATO BICI In una grande tenuta di oltre 1000 ettari, nel Comune di Montaione, in Toscana, ha appena aperto il Castelfalfi Resort Golf and Spa. Intorno alle buche, tra le colline argillose, una fitta rete di sentieri da trekking e da bicicletta di intensa bellezza
 http://www.iodonna.it/lifestyle/viaggi/2017/04/13/in-toscana-dove-convivono-bici-e-golf/

 

 

Il piacere ed il gioco della lettura

Il Comune di Montaione nell’ambito della raccolta delle iscrizioni per la frequenza al nido d’infanzia comunale “Il cerbiatto”  per l’anno educativo 2017-18, organizza un incontro con i genitori

Mercoledì 12 Aprile 2017 dalle 17.30 alle 19.30 Presentazione del servizio

ore 18.00 “LIBRI CURIOSI DI ESSERE LETTI. Il piacere ed il gioco della lettura”. Incontro a cura di Chiara Parrini, psicologa e educatrice Coop. il Piccolo Principe

Fonte: Comune di Montaione

Installati due dispositivi per la ricarica dei vecoli elettrici

Montaione paese del turismo verde – unico Comune in Europa che può vantare la certificazione ambientale ISO 14001, quella energetica ISO 50001 e la European Energy Award Gold – prosegue nelle sue politiche di attenzione all’ambiente, nei sui interventi di promozione del consumo razionale delle risorse e di impiego delle fonti di energia a basso impatto. Nella mattina di sabato 8 aprile, è stata inaugurata dal Sindaco e dalla Giunta Comunale l’installazione di due impianti per la ricarica degli autoveicoli a trazione elettrica.

Collocati presso l’area di sosta per camper in Piazza della Nunziatina, gli impianti sono idonei a supportare tutti i tipi di veicolo, quale che sia il sistema di ricarica che questi hanno in dotazione, e possono servire fino a quattro veicoli contemporaneamente.

 

Gli impianti sono stati realizzati da Enegan, trader di gas e luce, che ha fatto della produzione di energia verde, derivante da fonti rinnovabili, la propria filosofia aziendale. Questa installazione, fa parte di un progetto molto più ampio realizzato da Enegan attraverso il brand EVE (ElectricVehicle Energy) che porterà, nel giro di pochi mesi, ad installare 325 colonnine di ricarica elettrica in tutta la Toscana con un notevole impatto sulle emissioni di gas serra. All’inaugurazione era presente Maurizio Castagna, Responsabile Ricerca e Sviluppo di Enegan, che ha tagliato il nastro insieme al Sindaco, Paolo Pomponi.  “Un ulteriore passo avanti nel percorso che l’Amministrazione Comunale ha intrapreso da tempo, per fare di Montaione un paese che persegue la sostenibilità del proprio sviluppo, che tutela il proprio ambiente, e pone in primo piano la qualità della vita di residenti e visitatori” – ha commentato il Sindaco. “Una dimostrazione che le certificazioni ambientali acquisite negli ultimi anni non sono per noi un punto di arrivo, bensì uno stimolo a fare meglio, a mettere in atto sempre nuovi strumenti e strategie che inducono comportamenti virtuosi da parte di tutti. Ringrazio Enegan, che ci ha fornito dispositivi ad elevata tecnologia, i quali consentiranno tra l’altro di qualificare l’offerta di servizi anche per i numerosi turisti che ogni anno soggiornano a Montaione”.

Maurizio Castagna afferma: “EVE è un progetto al quale teniamo particolarmente. Fin dalla nascita di Enegan, abbiamo sempre puntato ad attività che rispecchiassero il completo rispetto per l’ambiente ed aiutassero a migliorare la qualità della vita in termini di ecosostenibilità. Questo è un ulteriore passo in avanti verso questa filosofia e siamo orgogliosi di averlo realizzato”. Continua Castagna: “Con l’inaugurazione di oggi a Montaione puntiamo, oltre a garantire un ambiente migliore al comune, a sensibilizzare i cittadini sui problemi legati all’emissione di gas serra”.

Il servizio di ricarica è già attivo e per una prima fase sperimentale di almeno un anno sarà offerto gratuitamente. Per usufruirne è sufficiente munirsi della card in distribuzione presso Enoteca Posarelli, Viale da Filicaja, 2a e 2b, e Tabaccheria Daniele Taddei, Via Leonardo Da Vinci 44/46. All’utente sarà richiesto di lasciare in deposito il proprio documento di identità, il quale sarà restituito alla riconsegna della card che dovrà avvenire immediatamente dopo l’uso.

Fonte: Comune di Montaione

Ci sono cose già belle, altre lo diventeranno

Inaugurata lunedì pomeriggio scorso nel palazzo comunale la mostra della scuola dell’infanza e della scuola primaria: “Ci sono cose già belle, altre lo diventeranno”.

Una inaugurazione con tanto di taglio del nastro da parte dei bambini, per la mostra dei “capolavori” creati dai bambini dell’ultimo anno della scuola dell’infanzia e della quinta elementare.
I piccoli artisti, con l’ausilio delle insegnanti, hanno proposto con impegno e passione un progetto educativo e formativo sulle diversità quali elemento di ricchezza.

La mostra è stata allestita nell’androne del palazzo comunale, visitabile fino alla fine di maggio.

IMG_9497

IMG_9483

Inaugurazione “Il Castelfalfi”

Lo scorso 31 Marzo è stato inaugurato “Il Castelfalfi”. Abbiamo reperito alcune foto da Facebook dell’evento.

Oltre al nostro Sindaco erano presenti anche:

Sara Rigacci, Paolo Masetti, Brenda Barnini, Enrico Sostegni, Vincenzo Ceccarelli, Dario Parrini, Laura Cantini.
E inoltre Gerber (CEO di Tui Blue), Ebel (Executive board of TUI), Neuhaus (CEO della Tenuta Castelfalfi SPA)

 

IMG_9495

IMG_9486

IMG_9491

IMG_9493

 

Inaugurazione colonnine di ricarica per auto elettriche

IMG_9524Il Comune di Montaione ha recentemente installato nel capoluogo due
colonnine per la ricarica di autoveicoli ad alimentazione elettrica.
L’iniziativa risponde al duplice scopo di incentivare la mobilità sostenibile nel quadro delle
politiche di attenzione all’ambiente che da sempre contraddistinguono l’Amministrazione
Comunale, e di offrire un nuovo e qualificato servizio a cittadini e turisti.
Le colonnine sono collocate presso l’area di sosta per camper in Piazza della Nunziatina e sono
idonee a supportare tutti i tipi di veicolo, quale che sia il sistema di ricarica che questi hanno in
dotazione. Il servizio sarà attivo a partire dal giorno 08 Aprile 2017, e per una prima fase
sperimentale di almeno un anno sarà offerto gratuitamente.
Per usufruire del servizio sarà sufficiente munirsi della card in distribuzione presso gli esercizi
commerciali indicati in calce. All’utente sarà richiesto di lasciare in deposito il proprio documento
di identità, il quale sarà restituito alla riconsegna della card che dovrà avvenire immediatamente
dopo l’uso. L’inaugurazione degli impianti si è tenuta il giorno 08 Aprile 2017, alle ore 10,30, in Piazza della Nunziatina.

 

 

Dove si può ritirare la card:
ENOTECA POSARELLI, Viale da Filicaja, 2a e 2b, Tel. 0571-69059.
Orario apertura: Maggio-Settembre: lun.-sab h 08.00-13.00 e 16.00-.20.00 (mar. e sab. fino a h.24.00); dom.
h 09.00-13.00 e 16.00-19.30. Ottobre-Aprile: lun.-sab h 08.00-13.00 e 16.00-.20.00; dom. h 09.00-13.00
TADDEI DANIELE Tabaccheria
Via Leonardo Da Vinci 46, Tel. 0571-698457.
Orario di apertura: lun-sab h. 07.00 – 13.00 e 16.00-20.00; dom h 08.30-12.30.

IMG_9525

Fonte: Comune di Montaione