500° anni di San Vivaldo, al via le celebrazioni

Convegni di studio, arte e molto altro per l’anniversario della fondazione della Piccola Gerusalemme

La “Gerusalemme” di San Vivaldo, sorta agli inizi del XVI secolo nei pressi del convento francescano della piccola frazione di Montaione, nonché uno dei luoghi d’arte più ricchi di fascino non solo del territorio di Montaione e della Valdelsa, ma anche di tutta la Toscana, si prepara quest’anno a festeggiare un traguardo importante. Sono infatti passati 500 anni dal 19 febbraio 1516 (1517 nello “stile moderno”), quando Papa Leone X emanò il “breve”, concedendo l’indulgenza a coloro che avessero visitato le cappelle della Piccola Gerusalemme di San Vivaldo, nata proprio come “sostituto” simbolico di Gerusalemme come meta di pellegrinaggio. Il programma delle iniziative che l’Amministrazione comunale di Montaione ha predisposto per celebrare questo importante anniversario e valorizzare il territorio si realizzerà nel corso di tutto il 2017, e comprende una Via Crucis, concerti di musica classica e rappresentazioni teatrali, senza tralasciare però gli eventi di studio e di approfondimento degli aspetti storico-artistici e religiosi del complesso San Vivaldino. È infatti in programma un convegno al quale parteciperanno alcuni tra gli studiosi più accreditati del settore e importanti rappresentanti del clero. Gli atti del convegno saranno poi pubblicati in un volume di pregio. Le prime iniziative occuperanno già i prossimi giorni. Venerdì 7 aprile alle ore 21.00 le parrocchie della zona pastorale animeranno un’inedita Via Crucis tra le cappelle della Gerusalemme, alla presenza di S.E. Mons. Alberto Silvani, Vescovo di Volterra, e di S.E. Mons. Andrea Migliavacca, Vescovo di San Miniato. Domenica 9 aprile alle ore 18.00, invece, presso la Chiesa di San Vivaldo, si terrà il Concerto degli allievi della Masterclass guidata dai professori Tatiana Zelikman e Igor Volochine. Il programma, per pianoforte, flauto e violino, comprende brani di Vivaldi, Brahms, Liszt, Bach, Scriabine, Fauré, Ernst, Reinecke e Marx, e prevede anche l’eccezionale partecipazione di Igor Volochine.

Fonte: Comune di Montaione

Comunicato del 7 aprile 2017

IL PROGRAMMA

500 San_Vivaldo_Programma-page-002

500 San_Vivaldo_Programma-page-001

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.